Il Basket Golfo spegne sul più bello l’incredibile rimonta del Don Bosco

Mediagallery

Basket Golfo Piombino – Pall. Don Bosco Livorno 76-72

(25-13, 19-14, 18-21, 16-24)

Basket Golfo Piombino: Iardella 8, Guerrieri 4, Magnani 11, Malvone 7, Biancani 18, Modica 8, Iannilli 22, Bianchi, Caronna, Camarda.

Pall. Don Bosco Livorno: Vallini 14, Sanguinetti 5, Sollitto 1, Mazzantini 15, Lucarelli 4, Lemmi 2, Gigena 20, Artioli 2, Malfatti 2, Benvenuti 7.

Il 2014 continua ad essere un anno povero di vittorie per la Pallacanestro Don Bosco Livorno. Al Pala Tenda di Piombino i ragazzi di coach Andrea Da Prato affrontavano nel derby i padroni di casa del Basket Golfo Piombino. E subito per labronici si è messa male, con Biancani e soci che macinano gioco e si portano subito avanti con un vantaggio che gia nella prima frazione raggiunge la doppia cifra. A differenza dell’andata, dove Livorno si era imposta con uno scarto finale di 14 punti, stavolta Iannilli domina l’area pitturata e condiziona drasticamente la difesa livornese. Il secondo quarto continua sotto il segno di Piombino che trova un ottimo contributo anche da Iardella e Modica, i due ex.

La partita anche ne terzo quarto sembra destinata ad un epilogo triste per Mazzantini e compagni, ma improvvisamente gli ospiti ritrovano un’energia e un’aggressività che erano mancate durante i precedenti 25 minuti. Spinti dalla volontà di Michael Lemmi i bianco-blu si riportano, possesso dopo possesso in partita. Lemmi neutralizza Iannilli e in attacco Vallini e Gigena segnano triple su triple. Si entra negli ultimi minuti della gara con il Don Bosco che ha la possibilità di portare a casa una delle più importanti vittorie dell’anno. Ma proprio com’è successo tante volte in questa stagione la rimonta non si completa. Complici un paio di chiamate arbitrali dubbie che spezzano l’inerzia offensiva e difensiva dei livornesi e un canestro di Alessandro Magnani che ricaccia Livorno a due possessi di distanza. Finisce 76-72.

 

 

Riproduzione riservata ©