La Barontini scalda i motori. Ecco il programma

Mediagallery

di Gianni Picchi

La sala del Consiglio della Compagnia Portuali ha fatto da teatro per presentare la 47° edizione del la Coppa “Ilio Barontini”. Dopo i saluti del padrone di casa Ezio Raugei, presidente Cpl, ha peso la parola Massimiliano Talini, presidente dl Comitato Coppa “Ilio Barontini”, ed il primo pensiero è andato a coloro che per anni hanno fatto parte della famiglia, come gli amici della Provincia, e Monica Ria, presidente della Circoscrizione 2.
Poi ha parlato del nuovo sindaco, al quale, come a tutti i candidati sindaci, ebbe modo di mandare loro un documento, che illustrava, come può essere definito il futuro delle gare remiere. Infine si è calato sulla edizione numero 47. “Fieri ed orgogliosi di presentare la continuità di una festa- ha spiegato Talini – una bella festa di popolo caratterizzata da colori e luci, che animano i nostri quartieri storici, da musica e giochi, con bolle di sapone e mongolfiere, festa per tanti giovani, che lottano per fare il percorso dei fossi nel tempo migliore, e per le cantine che, tra mille difficoltà, cercano di tenere vivi valori e tradizioni. La Barontini è come una bella piazza sull’acqua , che accoglie migliaia di persone, e che riesce a consolidare il rapporto di appartenenza dei livornesi alla loro città”.  E qui Talini ha evidenziato una lato emotivo. Dopo un bel respiro è tornato alla Barontini, elencando tre punti importanti.
“Il primo è quello legato all’inaugurazione, domani sabato 14 giugno , della nostra Cantina di 200 metri quadri che sorgerà sugli scali del Marmo, nel cuore di Livorno. E sarà messa a disposizione della città per attività culturali e turistiche. Secondo, dopo 30 anni di coppa Lorenzini,la gara dedicata ai giovani, si trasformerà in Memorial Piccini. Con questo continua il nostro rapporto tra Livorno ed i suoi figli, che hanno onorato la nostra città. Terzo la voce della Barontini, Mauro Nocchi, classe 1934, spegnerà il suo microfono, ma non la sua intelligenza, la sua cultura, e farà parte del Consiglio della Barontini. Al suo posto Roberto Cipriani, affiancato da Francesca Sorrentino, al suo debutto, vice presidente delle Guide Labroniche. Massimiliano Bardocci, continuerà il rapporto con noi, facendo lo speaker al memorial Italo Piccini. Per terminare abbiamo fatto in modo di non coincidere, le nostre  manifestazioni, con le partite della nazionale azzurra ai mondiali brasiliani”.
Al tavolo accanto a Massimiliano Talini, Gino Corradi, vice presidente della Barontini, Gabriele Gargiulo, dell’Autorità Portuale e Roberto Piccini, presidente della Porto 2000, il quale tra le altre cose dette, ha voluto rivolgere un ringraziamento particolare al Comitato, per aver ricordato suo padre Italo, affiancando  il nome di suo padre, alla gara riservata ai giovani. “Italo, un uomo di porto, ed un uomo di sport, esperto di gare remiere, e molto legato alla Cantina del Venezia”.
Anche Renzi vicino alla Barontini – La segreteria del Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha fatto pervenire una lettera al Comitato Coppa Barontini, dalla quale riportiamo una parte
“… Il Presidente Renzi condivide pienamente le convinzioni espresse dal Presidente Ciampi in occasione dell’edizione 2009, circa l’attualità della sfida per il bene del Paese attraverso l’impegno, la lungimiranza, e l’umiltà, ed è dell’idea che soltanto con grande volontà, pieno convincimento, sacrificio e forza della ragione l’Italia sarà in grado di affrontare e rimuovere qualsiasi ostacolo. E’, in piccolo, la ricetta che tutti voi organizzatori e partecipanti dei vari quartieri livornesi proponete da 47 anni attraverso la vostra bella gara remiera…”

Il Programma

Venerdì 20 giugno

Ore 16.30 – Sala Convegni Lem, Palazzo del Portuale “ Incontro in ricordo
di Itali Piccini

Presentazione di Massimiliano Talini

Profilo biografico a cura di Lorenzo Graco

Testimonianze di Nedo Arigoni, Renzo Conti, Alessandro Cosimi, Nello
D’Alesio, Marcello Fremura, Antonio Fulvi, Ennio Lorenzini, Piero neri,
Patrizia Pellegrini, Roberto Piccini, Luciano Politi, Enzo raugei,
Monsignor Paolo Razzauti, Riccardo Repetti, Marco Ruggeri, Maurizio Viti.

Coordina Mauro Zucchelli

Ore 21.00 Prato Fortezza Nuova

Spettacolo della compagnia Mayor Von Frinzius di Lamberto Giannini: “
Parzialmente Esauriti”

Ore 22.00 Scali della cantine

Gara remiera a 4 remi con timone a cronometro, femminile de under 18 maschile

Ore 22.45 Prato Fortezza Nuova

Premiazione Gare remiere

Ore 22.30 – Spettacolo: “Michele Crestacci show”

Sabato 21 giugno

Fossi Medicei-Pentagono del Buontalenti. Partenza scali del Pontino, arrivo scali delle Cantine – sul percorso di mt. 3200 circa

Ore 21.40 – Trofeo Edda Fagni

Gozzi a 4 remi, equipaggi seniores maschili. Al termine della gara, sul
Pontone della Giuria, saranno consegnati degli attestati a personalità che
hanno contribuito, nel tempo, allo svolgimento della manifestazione.

Ore 22.45
47° Coppa Ilio Barontini

Gozzi a 10 remi, equipaggi seniores maschili

Ore 23.40 – Premiazione Equipaggi

Sul pratone della Fortezza Nuova, in collaborazione con Pro Loco Livorno.  Esibizione della “Banda libera SVS di Livorno”

In Piazza Garibaldi fino a tarda notte …Mercato Artigianale “ Quando le mani fanno ciò che la mente sogna”

Lancio delle lanterne Mongolfiere volanti. Le Lanterne volanti, dette anche lanterne mongolfiere volanti o lanterne del cielo, sono lanterne di carta risalenti alla tradizione dell’Estremo Oriente inventate già 200 anni fa, in collaborazione con la Consulta delle Associazioni

Spettacolo di Bolle di sapone, di Cinzia e Renzo Lovisolo

Piccolo Birrificio Clandestino – per la prima volta in occasione della coppa Barontini, il Piccolo birrificio Clandestino, di via Soferino, proporrà le sue birre sul pratone della Fortezza Nuova.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # maurizio

    Un grande ringraziamento a tutti i volontari che rendono ancora possibile questa manifestazione ad un grande personaggio della nostra città

  2. # fabrizione

    Peccato che con qui remetti li l’immagine complessiva della barca sia molto sminuita, erano belli i remi di legno con 1 metro di lunghezza della pala.
    Questa scelta fatta anni or sono non l’ho mai digerita

  3. # midiverto

    Fabrizione svegliati, le misure dei remi sono le stesse , cambia solo il materiale.

I commenti sono chiusi.