Corso allenatori a Coverciano, il livornese Tarquini promosso

Mediagallery

di Gianni Picchi

Il Settore Tecnico della Figc, visti i risultati degli esami sostenuti dai candidati che hanno frequentato il corso speciale per l’abilitazione ad Allenatore di Seconda categoria Uefa A indetto con comunicato ufficiale n° 128 del 16 gennaio 2014 e svoltosi a Coverciano dal 10 marzo al 7 maggio, ha deliberato di iscrivere nei propri ruoli con tale qualifica i signori: Massimo Agovino, Sergio Arnosti, Francesco Baldarelli, Edoardo Bearzi, Fabrizio Benedetti, Pietro Antonio Buonanno, Giovanni Cefis, Fabio Celestini, Pierluca Cincione, Gabriele Cioffi, Gabriele Consorti, Federico Coppitelli, Roberto Cortese, Marco Cossu, Giorgio Covacich, Paolo Cozzi, Pasquale Curatolo, Pasquale De Candia, Claudio De Luca, Francesco Di Gaetano, Paolo Diliberto, Fabrizio Durante, Vincenzo Fadda, Franco Gianangeli, Giuseppe Giovinazzo, Carlo Lanza, Giacomo Lazzini, Massimo Lombardi, Renato Longega, Fabio Marziali, Gaetano Mirto, Innocenzo Natiello, Federico Nofri Onofri, Gianpiero Ortolani, Michelangelo Palladino, Massimiliano Parteli, Sandro Pochesci, Salvatore Principato, Gianfranco Pusceddu, Marco Ronchetti, Dario Rossi, Massimo Scardovi, Gaetano Settineri, Pasquale Squicciarini, David Tarquini, Marco Tremaglia, Emanuele Troise, Alessandro Turone, Enrico Zaccaroni, Giuseppe Zuccarelli.
I docenti di questo corso sono stati: Renzo Ulivieri, tecnicotattica, Prof. Francesco Perondi e Ferretto Ferretti, metodologia, Felice Accame, comunicazione, Dr.sse Rubenni e Croce, Medicina e Psicologia
Anche un livornese è stato abilitato, Non ha avuto un passato da giocatore importante; ma da allenatore ha ottenuto ottimi risultati. Dopo aver conseguito il patentino Uefa B, 25 anni, inizia con la scuola calcio per allenare in 1a categoria dilettanti.
Da ricordare la sua vittoria nel campionato juniores regionale, anno 2011/2012, con i colori della Pro Livorno Sorgenti. Quest’anno è entrato in corsa a Casale, 2° categoria, portando la squadra fuori dalla retrocessione. Fa parte del Consiglio Aiac di Livorno.

Riproduzione riservata ©