Coda fissa l’obiettivo: “Almeno sette punti nelle prossime quattro partite”

Mediagallery

di MATTEO CALVANI e FRANCESCO DONZELLA

È un Coda ottimista quello che si presenta in conferenza stampa al centro Coni di Tirrenia: “La squadra sta bene anche se saltano all’occhio i quattro gol subiti nella trasferta di Napoli. Abbiamo fatto una discreta gara, anche se è chiaro che il gol subito dopo tre minuti ci ha tagliato le gambe, ma siamo stati bravi a reagire con l’azione che ha portato al legno di Emeghara. I ragazzi inoltre mi hanno detto che rispetto alla partita con la Roma, giocata quando io non ero ancora a Livorno, c’è stata una reazione più vigorosa che denota una crescita della squadra”.

A quanti esprimono dubbi sulla solidità della difesa nelle ultime uscite, Coda risponde: “La fase difensiva non riguarda solamente i tre o cinque difensori, ma tutta la squadra; infatti nelle partite contro Genoa e Catania gli attaccanti hanno svolto anche un gran lavoro in fase di ripiegamento, allo stesso tempo l’ attacco non può funzionare bene senza l’apporto del centrocampo.”

Alla domanda sul tour de force che aspetta la squadra in questo mese il difensore esprime la sua opinione: “Sono cinque partite delle quali le prime quattro saranno scontri diretti e dovremmo prepararli al meglio per affrontarli. Quanti punti mi aspetto nelle prossime quattro? Non mi piace fare pronostici, ma credo che per il nostro obiettivo sia importante fare almeno sette punti, anche se sono avversari di tutto rispetto, a partire dalla Sampdoria che sta attraversando un periodo difficile. Mi aspetto una squadra aggressiva che giocherà all’attacco e verrà all’Ardenza per dire la sua, ma anche noi ci stiamo preparando bene per affrontare questo scontro diretto”.

Riproduzione riservata ©