Lo spettacolo dello showball arriva a Livorno grazie al “Tour Azzurrissimi 2014”

Mediagallery

di GIANNI PICCHI

Livorno è tappa del “Tour Azzurrissimi 2014”. Due tappe, delle cinque, che compongono il tour, hanno riscosso i favori, nei confronti di altre città, per aver dato i natali ad altrettanti giocatori, che hanno scritto pagine di calcio, e non solo. Armando Picchi per Livorno e Giacinto Facchetti per Treviglio (Mi). “Azzurrissimi” è un progetto dell’Associazione Italiana Calciatori.

Gli Azzurrissimi sono quei calciatori, che hanno vestito la maglia di una rappresentativa nazionale, e che intendono proseguire la loro esperienza sportiva come «ambasciatori del calcio», dei valori, e dello spirito del «gioco più bello del mondo», lontano dalle pressioni dei risultati.

La prima tappa del tour partirà il 17 maggio dal PalaModigliani di Livorno, in concomitanza con la chiusura del campionato con la chiusura del campionato di Lega Serie A, con l’ultima il 14 giugno quando si apriranno i Mondiali di calcio in Brasile.

Il team Azzurrissimi sfiderà, sui campi di showball, le glorie del Milan, Inter, Juventus, Roma, Lazio e Napoli. La manifestazione avrà la presenza di due top club europei come Barcellona e Ral Madrid.

Il team tipo Azzurrissimo

Peruzzi, Toldo, Tacconi, Cabrini, Cannavaro, Ferrara, Marcolin, Favalli, Giannichedda, Barone, Fiore, Perrotta, Di Biagio, Zanetti, D.Baggio, Benarrivo, Di Livio, Di Napoli, B.Carboni, Corradi, Vieri, Del Vecchio, Zola, Grosso, F.Inzaghi, Schillaci, Emerson, Suazo, Montella.

Lo showball

Lo showball è un’iniziativa unica nel suo genere, che presenta l’essenza del calcio nella più spettacolare delle sue varianti. Due tempi da venti minuti l’uno, su un campo indoor di formato 22 per 40 metri, sponde laterali alte 1 metro che delimitano i falli laterali non consentendo alle palle basse di uscire dal campo. La velocità e la dinamicità del gioco e le porte di misura 2 per 4 metri garantiscono spettacolo e tante opportunità di andare a rete. La rosa è composta da 12 persone e la formazione in campo è composta da 1 portiere e 5 calciatori.

Per questo è stato ricordato Armando Picchi, che riuscì a fra conoscere, in tutto il mondo, il “gabbione”, portando, durante la stagione estiva , i suoi compagni interisti, ai Bagni Fiume, organizzando “sfide” con gli amici livornesi. Naturalmente a piedi nudi.

Torneo Modigliani

Dal venerdì pomeriggio inizierà un torneo di showball, a 6 squadre. La finale del torneo si svolgerà il sabato come apertura dell’evento principale, e le due squadre finaliste avranno in squadra un campione di Azzurrissimi, che giocherà con loro. Per partecipare al tornei le associazioni sportive livornesi dovranno iscriversi al concorso “ piu’ vendi più vinci” e vendere 300 biglietti. I primi sei parteciperanno al torneo.

Testimonial Azzurrissimi Aic

Durante le tappe del tour i testimonial della nazionale glorie di Aic (Associazione Italiana Calciatori) incontreranno ragazzi del mondo dell’associazionismo sportivo e della scuola. Inoltre parteciperanno ad iniziative di Pr e Team building, realizzate per le aziende partner come ad esempio: cene di gala, party, ed iniziative speciali.

Programma Livorno

Venerdì 16 maggio dalle 16 alle 20: torneo Modigliani, disputato dalle 6 squadre composte dai vincitori del concorso “Più vendi più giochi”.

Dalle 21.30 alle 23: Azzurrissimi cena di gala, con la presenza delle glorie della nazionale italiana Azzurrissimi.

Sabato 17 maggio dalle 10 alle 12: Azzurrissimi camp area gioco bambini. Le glorie della nazionale Italiana Azzurrissimi incontreranno i ragazzi delle scuole, e delle associazioni sportive del comune di Livorno, e dei comuni limitrofi.

Dalle 14 alle 15.30: semifinali torneo Modigliani

Dalle 20 alle 20.30: finale torneo Modigliani

Dalle 21 alle 23.30: Azzurrissimi torneo Armando Picchi: le glorie della nazionale Italiana Azzurrissimi contenderanno il trofeo Picchi alle glorie dell’Inter ed Juventus.

Alle 23.30: premiazione

Alle 24: FootBall party, con la presenza delle glorie di Inter, Juventus e Nazionale italiana.

Dopo Livorno, il Tour proseguirà il 20 maggio allo stadio Olimpico di Roma, 31 maggio PalaFacchetti a Milano, 8 giugno al PalaOlimpia di Verona, ed il 14 giugno al Vulcanobuono di Napoli.

Alla conferenza per la presentazione dell’evento erano presenti: Massimiliano Suglia dell’Aic, Riccardo Rossato, presidente del PalaModigliani, Sandro Giacomelli, amministratore delegato del PalaModigliani. Paolo Demi, ufficio turismo comune di Livorno, e Totò Schillaci. A rappresentare la famiglia di Armando Picchi, la cognata, moglie di Leo Picchi, Maria Grazia.

Inoltre erano presenti una rappresentanza di Promosport di Livorno, con il presidente Dario Ghiselli, e Massimiliano Zannotti.

 

Riproduzione riservata ©