Livorno Sorgenti sprecona. Con Lucca arriva solo un pareggio

Mediagallery

di GIANNI PICCHI

Livorno Sorgenti  –  Lucca 2003   1-1

LIVORNO SORGENTI: Bava, Riccobono (65°Poeta) Meini (49°Fusi) La Monica, Rossi, Campanile Cirillo (46’Berri)c Ceci, Giusti Romani Fossi (74’Fornaciari). A disp. Atiki, Mantovani, Chiellini All.Bergamo

LUCCA 2003: Trimonte, Ciari, Carrai, Frediani, Paoli, Rizzato, Moni, Manganiello, La Morte, Bengasi, Nellini. A disp. Rosati, Da Sanbiagio, Angeli, Pugliesi, Trovò, Lehmann. All. Corti

Reti: 41’Bengasi (rig.) (Lu) 91’ Giusti (Li)

Note: 53’ Espulsa La Monica (LI)

Per uscire dal campo con un risultato positivo le ragazze di mister Bergamo hanno dovuto sudare le “classiche” sette camice. Un incontro dominato, una serie di occasioni da rete non finalizzate positivamente. Dal 53’ in dieci per l’espulsione di La Monica. Un rigore fallito, e la rete subita, su rigore, su una delle rarissime azioni costruite dalle lucchesi. La gioia del pareggio solo nei minuti di recupero a fine partita.

Nei primo 10’ di gioco le due squadre “leggono” la partita”. Poi la prima ad affondare sono le ragazze amaranto. Campanile libera la propria area e serve Giusti, controllo e dribling; ma viene messa terra. Rigore. Sul dischetto Fossi , e la palla si perde sopra la traversa. Per alcuni minuti il Livorno accusa il colpo e non crea azioni da menzionare, fino al 25’, quando Fossi cerca di farsi perdonare. Si presenta in area lucchese, Trimonte gli chiude lo specchio e la palla si perde sul fondo. Le lucchesi escono dal proprio guscio. La Morte riceve palla a limite dell’area di rigore, e, di prima intenzione, calcia in porta. Il suo tiro sorvola la traversa.

Da questo momento il gioco ristagna nelle metà campo di gioco, senza finalizzazioni particolari. Così si giunge al 41’. Punizione dai venti metri a favore delle ospiti. Si incarica della battuta Rizzato. La barriera respinge. Piu’ lesta è Nellini ad arrivare sulla palla; ma viene messa a terra. Rigore. Bengasi sul dischetto, e non fallisce. Cosi’ le due squadre vanno al riposo.

Nel secondo tempo mister Bergamo cerca una svolta per la sua squadra. Esce Cirillo, sofferente pero un colpo, ed entra Berri, esce Meini ed entra Fusi. Dopo pochi minuti “tegola” per la squadra amaranto. La Monica viene espulsa. Poco mister Bergamo cerca un nuovo disegno per la sua squadra. Fuori un difensore, Riccobono, e dentro una punta, Poeta.

Il Livorno cerca con maggior convinzione il pareggio, ed al 71’ va vicino al gol. Fossi, di testa, supera Trimonte, ma la palla sfiora il palo, ed esce sul fondo. Ancora un cambio in casa amaranto, 74’. Esce una “stremata” Fossi, ed entra Fornaciari. Ceci e compagne non desistano, e continuano ad attaccare. E solo in fase di recupero, riescono a coronare i loro sforzi.

Punizione da trenta metri dalla porta lucchese. Si incarica di battere Campanile. La palla arriva in mezzo all’area di rigore. Poeta spizzica, di testa la palla, Trimonte si tuffa; ma non trattiene. A rimorchio Giusti, che non perdona, ed è il pareggio.

Risultati 17a giornata

Valcinievoler-  C.Pescaia           2-0

Arezzo –  Pisa                              2-3

Sienwa –  P. a Greve                  6-1

B.Lucca –  Aglianese                  0-4

Castentino –  Seravezza  2-2

Livorno Sorgenti –  Lucca 1-1

CLASSIFICA: Aglianese, Siena  41 /// Lucca 38 /// Livorno Sorgenti, Pisa 30 /// Arezzo 25 /// Castiglione della Pescaia 21 /// Seravezza 18 /// Bagni di Lucca 10  /// Valdinievole, Casentino 7

 

Riproduzione riservata ©