Novità. Dai remi ai tacchetti, nasce il primo “Palio calcistico dei rioni”

Il termine delle iscrizioni è fissato per venerdì 28 febbraio. Per info Lega Calcio Uisp via S. Andrea 76, 0586 - 42.67.02

Mediagallery

Nasce all’interno del nuovo direttivo della lega calcio Uisp, delegazione di Livorno delle Terre Etrusco Labroniche, una nuova idea per rinnovare e “movimentare” tutto l’interesse cittadino verso il calcio “amatoriale”, che proprio nella nostra città vanta tutta una storia che dura da oltre  cinquant’anni. L’idea, in pratica, è questa: indire il 1° palio calcistico dei rioni livornesi e, perché no, anche di alcune zone limitrofe come Stagno, Quercianella e Gabbro, che poi fanno parte della nostra città “allargata”.
Questa idea è stata subito “sposata” dall’assessorato allo sport del comune di Livorno (che ha già dato il proprio patrocino, così come la Provincia, alla manifestazione stessa), vista la validità dell’iniziativa che si pone all’interno delle manifestazioni remiere cittadine, poiché sarebbe prevista la premiazione del palio calcistico di concerto con la premiazione del palio marinario. Inoltre, la speranza è quella che ci sia la possibilità di poter disputare la finalissima allo Stadio Comunale “A. Picchi”.
Il palio calcistico dei rioni si basa su alcuni punti cardine che, in breve, sono: il periodo di svolgimento sarà fine maggio-giugno; tutte le gare saranno disputate in notturna, in giorni infrasettimanali e dirette da terne arbitrali; potranno partecipare tutti i calciatori tesserati “amatori” oppure tesserati Figc fino alla seconda categoria.
Sono già molte le adesioni pervenute alla Lega che coprono oltre il 50% dei rioni individuati (ben 27), ma per coloro che avessero intenzione di partecipare a questa manifestazione, e magari non essendone venuti a conoscenza, nonostante il volantinaggio effettuato, si precisa che il termine delle iscrizioni è fissato per venerdì 28 febbraio. Per qualsiasi informazione potrete rivolgervi alla Lega Calcio Uisp, Delegazione di Livorno, Via S. Andrea n. 76 – Tel. 0586/426702.

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # nessuno

    In effetti si sentiva la mancanza di un po’ di calcio in questa città!

  2. # MAURO

    IL PALIO E’ IL PALIO. NON DEVE ESSERE INQUINATO . SE VOGLIONO FARE UN TORNEO CALCISTICO DEI RIONI, LO FACCIANO PURE MA CAMBIATEGLI IL NOME E POI FACCIANO QUELLO CHE GLI PARE.
    MI SEMBRA PROPRIO UNA CAVOLATA.

  3. # Sorgentiiiiiiiii

    Bellissima iniziativa. Speriamo che vada in porto, e soprattutto che ci rimanga!

  4. # FEDE

    Premetto. Ho sempre giocato a basket. Quando ero bimbo, però, ricordo che i miei amici giocavano nel Pontino, nel Borgo, nel Sorgenti, nel Salviano…. squadre di rione che però accentravano ragazzi verso qualcosa di sano e ricreativo. Rileggere quei nomi sicuramente farà un certo effetto.
    Ritengo inoltre ovvia l’inimitabilità del Palio, però anche a Siena, le contrade organizzano moltissimi eventi paralleli che avvicinano la gente della contrada all’istituzione contrada e nessuno pretende che i contradaioli stiano 365 giorni l’anno su un cavallo in piazza del Campo…

  5. # mirto

    Caro Mauro mi sembra che tu abbia frainteso lo spirito di questa iniziativa, non credo assolutamente che ci possa essere una volontà di “inquinamento” del nostro amatissimo Palio Marinaro considerato che la proposta è della Lega calcio UISP (bada bene, non di un privato qualsiasi!) considerato che la stessa UISP fa anche parte del Comitato del Palio. Poi… perché cambiargli nome? che sia remiero o calcistico sempre di rioni livornesi si parla

  6. # anarchico

    Quando si tratta di divertimento e riunire la gente ben vengano
    queste iniziative

  7. # Lorenz

    Ahahahahahahahahahahah.

I commenti sono chiusi.