Calcio. Blitz della Pls sul campo del Rosignano. Decide Petri

Mediagallery

Rosignano – Pro Livorno Sorgenti 0-1

Rosignano Sei Rose ( 4-4-2): Frongillo, Modica, Bracci, Capanni, Diouf, Borriello, Serri, Angiolini ( 46’ Esposito) Lo vecchio ( 63’ Skenderi) Aiello ( 63’ Barnini) 12 Giannini 13 Landi 14 Dell’Omo 16 Borselli All. Polzella

Pro Livorno Sorgenti ( 4-2-3-1): Sannino, Spagnoli, Rossi, Giglioli, Petri, Well, Hemmy ( 86’ Alicante) Filippi, Mordagà, Vannucci, Vaglini 8 70’ Arbulla) 12 Sefanini 13 Rivecci 14 Pacini 15 Pellegrini 7 Bozzi All. Tinucci

Arbitro: Venuti di Valdarno ( Colasanti-Giuggioli di Grosseto)

Rete: 5’ Petri

Note: 80’ Espulso Vannucci per doppia ammonizione. 5’ di recupero

di Gianni Picchi

Rosignano – La Pls continua nel suo momento magico. Gioco e vittorie. Torna da Rosignano (all’andata era stata la squadra di Polzella ad in cassare i tre punti)  con una vittoria che gli va stretta come risultato. Solo nl finale la Pls ha concesso, qualcosa; ma veramente poco, per due fattori. Il primo che, dall’80’, ha giocato in dieci, e sommiamo i 5’ di recupero, per l’espulsione di Vannucci. Il secondo il fondo del terreno. Molto allenato, ed in diversi tratti l’erba aveva lasciato spazio alla terra. Un terreno, come si dice in gergo, tagliagambe.

In mezzo al campo, Filippi e Giglioli, ed in difesa Petri, al posto dello squalificato Sgariglia, e Welle, hanno reso difficile la vita ai giocatori bianco celesti. Se poi leggiamo tra le note di cronaca, Petri ha segnato la rete della vittoria, ed Welle, leggermente spinto, solo davanti alla porta spalancata, non ha potuto battere in rete  di testa. E sono due difensori. Scorrendo ancora la cronaca, troviamo l’unico pericolo corso dalla Pls. Correva il 72’, Serri entrava in area, da destra, palla al piede, e lasciava partire un forte tiro verso il palo di destra della porta avversaria. Sannino si distendeva  e, a mani aperte, allontanava il pallone.

Con questi tre punti la squadra di mister Tinucci scavalca in classifica i bianco celesti, lasciandosi alle spalle sei squadre. E domenica al Magnozzi scende la Larcianese, dell’ex mister biancoverde Paolo Tognarelli, l’anno in cui la Pls  rischiò d fare il salto di categoria, oggi sconfitta a Quarrata. Sarà una partita da seguire con interesse.

 

Riproduzione riservata ©