Buona notizia. Partite del Livorno, ritornano i mercatini intorno allo stadio

13 posteggi per ambulanti. Gli stalli saranno collocati in via dei Pensieri, via Rodocanacchi, via Randaccio, via Allende

Mediagallery

LIVORNO – Per il prossimo campionato di calcio, nei pressi dello stadio comunale “Armando Picchi”, possono fare ritorno le postazioni dei venditori di bevande ed altri generi alimentari da asporto, e di articoli per i tifosi (bandiere, sciarpe, magliette, ecc).

Prima che la zona attorno allo stadio fosse messa in sicurezza in ottemperanza alla normativa nazionale, erano presenti 6 operatori commerciali. Poi, nel 2007, con il completamento delle recinzioni esterne allo stadio e la posa dei tornelli, questo tipo di attività era stato sospeso.
Adesso la Giunta Comunale, nel corso di una delle ultime sedute, tenendo anche conto della promozione del Livorno Calcio in Serie A, ha approvato una delibera che autorizza la realizzazione di 13 posteggi per ambulanti. Gli stalli saranno collocati in via dei Pensieri, via Rodocanacchi, via Randaccio, via Allende.
Si tratta di un “mercato sperimentale” alimentare e non alimentare, la cui definitiva istituzione dovrà essere eventualmente ratificata entro due anni dal Consiglio Comunale, così come prevede il regolamento del commercio su aree pubbliche. L’iniziativa è stata portata avanti dall’Amministrazione di concerto con le Associazioni di categoria, e per la dislocazione delle postazioni sono state seguite le indicazioni della Questura.
In via dei Pensieri, via Rodocanacchi e via Randaccio sono previste 2 postazioni per generi non alimentari e una postazione per generi alimentari, mentre in via Allende le postazioni saranno 4 (due per generi alimentari e due per generi non alimentari). Gli stalli per generi alimentari avranno tutti le dimensioni di metri 10×5, mentre quelli per generi non alimentari saranno di 6×5 metri. I posteggi saranno assegnati a spunta, la mattina della partita, dai vigili urbani del controllo commercio presso lo Stadio comunale, in base alla graduatoria redatta dall’Ufficio Commercio. La posizione in graduatoria dipende dal numero di presenze e, a parità di presenze, dall’anzianità di iscrizione al registro imprese. Gli operatori interessati possono già registrarsi presentando domanda online al SUAP. Il percorso da seguire è: Servizi online/Sportello delle imprese/Portale Sportello Unico delle Attività produttive/Benvenuti in Aida/Comune di riferimento: inserire Livorno/Commercio su aree pubbliche/Mercato sperimentale stagione calcistica 2013/14.Per il pagamento della Tosap gli operatori dovranno essere muniti del gratta e spunta che si acquista presso la cassa dell’ufficio Economato (al secondo piano del Palazzo Comunale).
Per quanto riguarda la vendita di generi alimentari dovrà essere garantita l’assenza di situazioni che possano creare disagio per le abitazioni vicine. Per i generi non alimentari vige l’obbligo che i prodotti venduti siano inerenti all’ambito calcistico.

 

 

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # il pinnato

    Ma devano esse ambulanti livornesiiiiiiii

  2. # anto

    è un cen’erano rotture di… la domenica mettetici anche i banchi

  3. # andre

    ma qual e’ la buona notizia? danno solo fastidio e lasciano sporco per giorni….

I commenti sono chiusi.