Nogarin: “Il grande basket torni a Livorno”

Mediagallery

Il derby della settimana scorsa tra Pielle e Libertas ha riacceso, anche se non si era mai spenta del tutto, la fiammella dell’interesse verso il basket da parte dei livornesi. Vedere un palazzetto con oltre 2mila persona è stato un autentico successo per lo sport cittadino. Anche il sindaco Filippo Nogarin è entusiasta di quanto accaduto e, giustamente, non fa niente per nasconderlo. Intervenuto durante la presentazione del 1° trofeo Labronica Basket “Allianz” al Modigliani Forum, il primo cittadino si è soffermato su quanto Livorno abbia bisogno di sport. Ecco il programma del torneo
Il Programma – 25 settembre: Trento – Bologna (ore 19), Pistoia – Torino (ore 21.15); 26 settembre: finale 3°-4° posto (ore 18), finale 1°-2° posto (ore 20.15).

Sindaco, ha visto il derby?
“E’ sembrato che la grande pallacanestro fosse tornata a Livorno. Noi abbiamo sete di questo sport e lo abbiamo dimostrato riempiendo un palazzetto per la partita tra Libertas e Pielle”.

E’ tornato indietro con il tempo. 
“Per Livorno è importante avere una grande pallacanestro. Non ricordiamo che questa città ha avuto due grandi squadre nella serie maggiore. Non so quante città siano state in grado di fare questo. Livorno ha bisogno del grande basket e viceversa”.

Cosa manca alla città per tornare grande?
“C’è bisogno di un progetto di ampio respiro e la mia presenza qui come rappresentate di tutta l’amministrazione testimonia la nostra vicinanza allo sport. La Labronica ha fatto un qualcosa di molto bello e spero di vedere tanta gente”.

A Livorno però non c’è solo la pallacanestro che deve rialzarsi.
“Infatti il discorso che ho fatto si deve ampliare a tutti gli sport. L’obiettivo, come detto, è quello di creare un progetto che abbia una continuità perché il vedere tutti quei sorrisi al palazzetto in occasione del derby è stato meraviglioso”.

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # Skywalker

    Deh… se intanto prendete Kukoc dal Livorno calcio già è un bel giocatore…. a parte gli scherzi il basket si che è un grande sport, niente a che vedere con il calcio, ma appunto ci vuole un progetto!!

  2. # GiacomoM25

    Più che un progetto ci vogliono i soldi, ma tanti soldi! Anche perché un progetto c’è già ed è quella del Don Bosco, che si sta consolidando sempre più con non molte risorse economiche.
    Inoltre, da appassionato, invece di parlare sempre e solo di derby qui, derby là, concentriamo su una realtà che porta in campo gente del 97-98 e che lo scorso anno ha sfiorato la vittoria nei playoff contro Siena, una squadra che oltre ad avere un progetto, ha i soldi.
    Ricordatevi che con la nostalgia non si progetta niente e tantomeno si ritorna su!

  3. # PITTARO

    prossimo anno ci sarà la fase di qualificazione per le Olimpiadi ( basket ), per ora parlano di Torino, il ns “Pala in disuso” potrebbe essere ben sfruttato per questo evento

  4. # kamui

    due piccole considerazioni: il DB non se lo fila nessuno, proprio perchè non ha storia nè tifosi. Il derby ha dimostrato che la fede del livornese è verso le due squadre storiche, non c’è nulla da fare. E’ la competizione a spingere a migliorarsi, non le squadre iscritte alla B con magheggi e intrallazzi dei vari “Faraoni”…
    Torino si è candidata, ma è Torino: a parte che il palazzo è di 14.000 posti (il doppio del nostro), poi c’è la questione logistica di una città, la nostra, che collassa perchè ci voglian tre mesi per fa’ ‘na rotatoria…

  5. # ugo

    Filippo un ‘ hai ancora capito che invece di falli venì li fai scappà tutti

  6. # ugo

    C’è bisogno di un progetto di ampio respiro…. ma se siamo attaccati al respiratore

  7. # luigi

    BASTA CHIACCHIERE SERVONO FATTI ……………….

  8. # Tarusio

    Ottimo per raccogliere i rifugiati.

  9. # Ada

    Perché non ci fai tornare i fondi per il nuovo ospedale che daresti un po’ di Lavoro ai livornesi è una struttura più decente

  10. # emme

    Da inserire come argomento nel prossimo Festival del ridicolo .Partecipa: David Copperfield.

  11. # ghiozzo

    sindao, ma via via vai anche a qualche incontro istituzionale o solo nelle situazioni dove c’è da fotografassi o a perdere tempo su facebook????no,perchè la città continua a essere in recessione, in più è sudicia,piena di bu’e,fa venire la tristezza

I commenti sono chiusi.