Don Bosco, il miracolo non riesce. Tortona è troppo forte

Mediagallery

Tortona – Pallacanestro Don Bosco Livorno 80 – 72 (34 -15, 42 -27, 60 – 45) 

Pallacanestro Don Bosco Livorno: Vallini 13 (5/7 da 2), Sanguinetti 7 (solo 10′), Sollitto 3, Mazzantini 8, Marchini ne, Lucarelli, Lemmi 10, Gigena 19, Artioli 5, Malfatti 6.

Tortona: Rotondo 19, Cernivani 16, Vitali 6, Stanojevic ne, Venuto 1, Gatti, Samoggia 30, Strotz 1, Gay ne, Viglianisi 7.

Sarebbe stato bello anzi bellissimo ricevere come regalo di natale una vittoria inaspettata e sicuramente ai limiti del miracolosa. Così non è stato per la truppa di Da Prato che ha fatto ritorno a Livorno con una sconfitta contro la capolista solitaria, la Derthona Tortona. Eppure, come quasi sempre nelle sconfitte rimediate da Mazzantini e compagni, Livorno il miracolo l’ha sfiorato. Purtroppo non è stato il finale a punire i bianco blu, ma un primo periodo disastroso, che li ha costretti all’inseguimento per i tre quarti successivi.

Un brutto approccio difensivo che ha concesso alla capolista di prendere possesso dell’ area (39 a 28 il conteggio di rimbalzi). Da Prato ricorre alla zona e così facendo Livorno accorcia uno scarto che pareva insormontabile e il secondo quarto è labronico nel punteggio e nel ritmo della partita. Alla ripresa delle operazioni le squadre viaggiano con scarti che oscillano tra i 10 e i 15 punti. Tortona non riesce a strappare e Livorno si esalta anche da oltre l’arco. Trend che continua anche nell’ultimo quarto con i ragazzi in trasferta che segnano 8 triple su 18 tentativi.

A 2’30” dalla fine la partita è clamorosamente aperta sul punteggio di 73 – 70 dopo un canestro del solito Mario Gigena, ma due canestri di Samoggia e Vitali pero’, spengono definitivamente i sogni livornesi. Coach Da Prato è positivo: “Abbiamo avuto un’ottima reazione dopo un primo periodo onestamente da dimenticare soprattutto in fase difensiva. Bene l’atteggiamento dei vari Lemmi, Malfatti e Artioli così come è stato più che positiva la seconda gara in maglia Don Bosco di Nicolò Vallini. Adesso dopo la sosta aspettiamo il pieno recupero di Sanguinetti (utilizzato per soli 10′) e Benvenuti.”

Al rientro dalle feste una partita importantissima per la Pallacanestro Don Bosco Livorno: domenica 5 gennaio ospiterà Cento, pari in classifica a 10 punti con i livornesi. Palla a due alle 18, come sempre al PalaMacchia.

Riproduzione riservata ©