Aria di derby per il Don Bosco, con un Benvenuti in più

Mediagallery

Non è certo il caso di esagerare nel caricare di responsabilità Lorenzo Benvenuti. Ma i numeri parlano chiaro: con lui la Pallacanestro Don Bosco Livorno ha conquistato la vetta solitaria del Girone A del campionato DNB.
Ecco perché il suo ritorno, dopo un fastidioso infortunio che lo ha tenuto a lungo lontano dal parquet, di domenica ha scosso non poco l’ambiente del PalaMacchia.
Certo, l’avversario di turno, il Basket Cecina, non verrà certo a fare la comparsa. Il team di Federico Campanella ha mostrato una continuità ed una solidità invidiabile, sufficienti per un positivissimo terzo posto in classifica (in compagnia di Piacenza ed Empoli) frutto di un record di 8 vittorie e 6 sconfitte.
I cecinesi vantano un roster profondo che esprime un attacco molto equilibrato: sono infatti ben 4 i giocatori oltre gli 11 punti di media, fra cui il super talento Giovanni Bruni.
Sotto le plance, a rovinare il “ritorno” di Benvenuti, ci penserà il pivot Capitanelli abile finalizzatore oltre che eccellente rimbalzista e stoppatore.
Nella gara di andata Cecina la spuntò per sole sei lunghezze (77-71) dopo che il Don Bosco aveva a lungo guidato la gara e si era trovata tra le mani la palla della possibile vittoria. Era un’altra Livorno così come forse era anche una Cecina ancora un po’ acerba nella chimica di squadra. Vedremo se Benvenuti e il resto della truppa di Da Prato sapranno ribaltare il risultato.

Riproduzione riservata ©