Acli Jolly: un successo dal sapore playoff grazie ad una super Grasso

Mediagallery

di Gabriele Pritoni

in fondo all’articolo potete trovare la classifica 

Florence – Jolly 51 – 62 (13 – 11, 23 – 29, 37 – 41)

Il Fotoamatore Florence: Stefanini 14, Ciantelli 4, Donadio 15, Passoni 3, Basilissi, Giovannini 2, Ghiribelli, Goracci 11, Bandini 2. NE Casagli, Sadun, All. Mannucci

Jolly Acli Essevuteatro: Balestri G,Profeti 10,Grasso 30, Giari 13,Balestri A 7,Malfatti 2,  Gaiotto,Del Rio. NE Antonelli, All. Balestri.

La Jolly Acli trionfa a Firenze, trascinata dalla sua stella Adriana Grasso. Il centro livornese ha chiuso con 30 punti e un dominio incontrastato in vernice. Per Livorno si trattava della prima di tre finali per agguantare un posto nei playoff e la missione è per il momento compiuta.

Fin dall’inizio Grasso fa capire di essere in serata, sopperendo con ben 9 punti nel solo primo quarto a parecchi errori delle sue compagne in contropiede e permettendo quindi alla propria squadra di rimanere a contatto. Nella seconda frazione le azioni in transizione sono nuovamente numerose – Firenze pressa spesso a tutto campo – ma Livorno sale di un tono e non le sbaglia: Ariella Balestri trova i tempi giusti per le assistenze e Giari e Profeti finalizzano. Quando poi la difesa è schierata ci pensa la solita Grasso che segna con numeri da fuoriclasse per il 10 – 18 di parziale, grazie anche a un’ottima difesa a zona che impedisce alle tiratrici Stefanini e Ciantelli di pungere. Si va al riposo lungo sul 23 – 29.

A inizio ripresa coach Balestri deve togliere la figlia Giaele per falli ed è costretto ad abbassare il quintetto alternando Malfatti e Del Rio. La Florence passa intanto a zona, per stringere Grasso in una gabbia visto che in 1 contro 1 non c’è storia, e pazientemente ricuce lo strappo fino al 37 – 41, grazie soprattutto a 2 tiri dalla lunga di Stefanini. Nel quarto periodo, però, 2 bombe di Profeti e 1 di Ariella scardinano la zona viola: le fiorentine sono costrette a tornare a uomo ed è quindi ancora Grasso, inarrestabile, che porta il vantaggio a +15. Nel finale, un po’ per stanchezza e un po’ per appagamento, la Jolly Acli rallenta senza comunque mettere mai in discussione il successo. Livorno è l’unica squadra che contro la Florence – capolista per quasi tutto il campionato – ha portato a casa 4 punti.

In classifica, dopo aver quasi dato per persa la possibilità di andare ai playoff, la Jolly è tornata in piena corsa grazie alle ultime due ottime partite. Due sono anche quelle che rimangono: sabato prossimo a Prato e il 26 in casa contro Lucca. In particolare la prossima sarà fondamentale: perdendo a Prato, infatti, lo scenario più probabile sarebbe un terzo posto a pari merito tra la Jolly Acli, la Meet e la stessa Prato: se con la Meet gli scontri diretti sono favorevoli, altrettanto non si può dire per quelli con Prato che nella classifica avulsa sarebbe la qualificata.

Riproduzione riservata ©

Allegati