Basket. Il Don Bosco domina nella prima amichevole al PalaMacchia

Mediagallery

Prima amichevole della stagione 2013-2014 per la Pallacanestro Don Bosco Livorno che ieri, sabato 31 Agosto, al Palamacchia di Livorno ha affrontato il Nuovo Basket Altopascio militante in DNC. L’entusiasmo di scendere in campo per la prima volta quest’anno è palpabile per entrambe le formazioni e questo contribuisce ad un buon ritmo di gioco e ad un’intensità notevole considerato il contesto. Livorno parte forte con un 4-0 firmato interamente da Lorenzo Benvenuti, che chiuderà la gara con una prova superlativa, e al pareggio del NBA si registrano i primi punti in maglia Don Bosco di Mario Gigena, che fanno felici i tanti spettatori presenti. La prima frazione si conclude sul 27-17 Livorno, con Da Prato che ruota ben 9 uomini nei primi 10 minuti. Il secondo quarto si pare con Altopascio che, sulla spalle di Petrucci, entra definitivamente in ritmo arrivando anche sul -4. Ma l’atletismo dei giovani labronici è impressionante e un alley-oop su rimessa, perfettamente disegnata dal coach, firmato da Mazzantini ricaccia indietro gli avversari. Il secondo quarto è anche teatro di un paio di lampi del giovane Jacopo Lucarelli che mostra come e perchè sia uno dei giovani più talentuosi di tutto il Don Bosco. Ma se parliamo di talento ecco salire in cattedra il neo acquisto Giacomo Sanguinetti: ritmo, pick n’ roll, triple (una pazzesca sulla sirena), l’ex Lago Maggiore ha tutto per essere uno dei migliori giocatori visti di recente in città. Sul più bello però Giacomo è costretto a lasciare il campo per un duro colpo subito ad una spalla. Niente di grave assicura lo staff che tuttavia, giustamente, preferisce non rischiare. Il secondo tempo si apre sul 50-34 per i padroni di casa che alzano ulteriormente il ritmo, approfittando delle palle perse di un NBA intento a ruotare quanti più giocatori possibili. La gara si chiude formalmente quando Mazzantini ruba l’ennesima palla della sua partita mandando a schiacciare Lucarelli, 62-40. L’ultimo quarto è territorio d’esperimenti da una parte e dall’altra con il giovanissimo Sollitto ha mostrare le sue doti balistiche. Bene anche Marchini e Lemmi che, nonostante gli errori in alcune letture, hanno mostrato voglia di giocare e di stupire. 
Il punteggio finale recita 90 Livorno, 67 Altopascio. Una bella serata di pallacanestro che mancava, da qualche mese di troppo, al Palamacchia.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # kobe

    Forza Don Bosco, l’unica squadra con un futuro nella pallacanestro e che crede ancora in questo sport…..per l’altra, che ahime’ ha dovuto cambiare nome, e’ ancora notte fonda….un fuggi fuggi di ragazzi che costituiscono l’anima del movimento giovanile…..dove non ci sono giovani non c’e’ futuro, la libertas si sta attrezzando e la Meloria sta mantenendo il suo impegno per questo sport…bel programma anche per la Labronica. Un’intesa tra queste societa’ porterebbe sicuramente ad un livello qualitativo migliore, come avvenuto in altre citta’, siamo assenti dalle competizioni nazionali da anni….solo tornei fuori porta privi di significato….ribotte in terre straniere per intenderci….denominati Tornei di Natale……in ultimo a Madrid…..

I commenti sono chiusi.