Basket. Il "Città di Livorno" torna all'Us

Mediagallery

FINALE TERZO POSTO: LABRONICA BK – PIELLE LIVORNO 62 – 64

PARZIALI: 8 – 16 / 26 – 21 / 42 – 41

TABELLINO LABRONICA:

PORCELLINI 18 – RITORNI 3 – CIVITARESE 2 – LORENZINI 3 – CAPARRINI 2 – TESSAROLO 9 – MARIANI 19 – MEALLI 2 – RAFFAELLI 0 – VENDITTI 4 – ALL. CAVERNI E.

TABELLINO PIELLE:

BOTTEGHI 0 – SCARDIGLI 10 – BANDACCHERI 4 – CANIGIANI 8 – BERNINI 8 – CAPOBIANCHI 4 – MASSOLI 2 – BURGALASSI 0 – GIANNETTI 4 – GIUNTINI 0 – VICENZINI F 24 – ALL. MARZINI

Fuori per 5 falli VICENZINI per PIELLE – NESSUNO – per LABRONICA –

ARBITRI: GIOVANNELLI DI ROSIGNANO E ORLANDINI DI LIVORNO

FINALE PRIMO POSTO: BRUSA U.S. LIVORNO BASKET – MELORIA 2000 64 – 59

PARZIALI: 15 – 16 / 31 – 25 / 43 – 39

TABELLINO U.S. LIVORNO:

BECAGLI ALESSANDRO 5 – VACCAI SIMONE 6 – GIANCOTTI MATTEO 0 – DAVINI GIOVANNI 17 – BERNINI ALESSIO 0 – CALURI MARCO 15 – VOLPI CLAUDIO 0 – BUSONI GIACOMO 13 – ORSINI PAOLO 8 – ALL. TROCAR CLAUDIO

TABELLINO MELORIA :

FALCO 4 – SPINELLI 3 – STORTI 12 – SCAMACCA 0 – MICHELINI 11 – INNOCENTI 4 – BARSOTTI 7 – RAUGI 0 – VORTICI 4 – LUINO 5 – GUIDOTTI 4 – SALAZAR 5 – ALL. PARCESEPE

Fuori per 5 falli NESSUNO per MELORIA – NESSUNO – per U.S. –

ARBITRI: MARTELLI E SOLFANELLI G. DI LIVORNO

Il XX Trofeo Città di Livorno, torna all’Unione Sportiva Livorno Basket proprio nell’anno in cui il suo presidente compie il 20° anno consecutivo di presidenza nella Società di Pallacanestro più antica di Livorno nata nel 1947 dalla fusione dell’allora Pro Livorno e della Stella Rossa Livorno, per volere dell’allora presidente del Livorno Calcio Gaetano D’Alesio. Disputa il suo primo campionato nel 1948/49 nell’allora Serie B. E’ tuttora titolare dell’originale marchio del dollaro e dell’Inno dell’Unione Sportiva Livorno Calcio.

E’ ancora qui anche se ha livelli dilettantistici e ben lontani da quelli di allora. Comunque c’è e continua a vincere anche contro tutti i pronostici come questa sera contro il favorito Meloria in una partita avvincente ed altamente agonistica. Nelle due gare hanno ben figurato tutti i ragazzi amaranto, stasera rimaneggiati ma sempre con cuore amaranto, assenti i fratelli Bettini e Federico Lazzotti trattenuto per lavoro è toccato agli altri prendersi tutto il merito di questa vittoria. Tre uomini in doppia cifra, il giovane Busoni, il vecchio Caluri ed il senior Davini, mentre tutti gli altri contornavano il successo con ottime prestazioni, Bene in campo il giovane Giancotti classe 1995 e Volpi classe 1994, Vaccai e Becagli motorini atomici , Bernini e Orsini le solite sicurezze non hanno dato scampo in un finale di partita emozionante e ben controllato dagli amaranto.

Ha dato emozione anche la finale per il terzo posto andato alla Pielle di Livorno che a 34 secondi dalla sirena finale perdeva di 5 punti e con uno Scardigli sempre mina vagante a riuscita a far sua la partita.

Riproduzione riservata ©