Judo. Leonardo Sardelli è cintura nera

Mediagallery

Si sono svolte nella mattinata di domenica 9 marzo le fasi eliminatorie delle qualificazioni al campionato italiano junior di judo, gara valevole anche per l’acquisizione della cintura nera. L’atleta Leonardo Sardelli del gruppo sportivo vigili del fuoco di Livorno si è presentato con lo scopo di cogliere entrambi gli obiettivi e così è stato. Combattendo nella categoria dei 73 kg, da sempre una delle più difficoltose, ha condotto una gara esemplare, senza mai correre rischi ed ha meritatamente conquistato la cintura nera e l’accesso alla prossime finali nazionali che si svolgeranno a fine mese a Fidenza. Leonardo ha iniziato a praticare il judo all’età di 4 anni nella palestra Kodokan di viale Petrarca 22-A in quella che ancora oggi per lui, come per tutti gli altri ragazzi che la frequentano, è diventata una seconda famiglia.

Un ringraziamento va al direttore sportivo Luca Aiello a Massimiliano Sardelli del settore agonisti e padre di Leonardo e tutte le persone che hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato e da domani si riparte con gli allenamenti per ben figurare alle finali nazionali. Si ricorda inoltre che oltre al settore agonistico la sezione dei vigili del fuoco ha formato altri 5 tecnici: David Roggi, Corsani Erica e la famiglia storica Lavagi Luca, lorenzo e il padre Maurizio che hanno passato l’esame di aspirante allenatore con successo ed al collaboratore Vittorio Del Taglia.

Riproduzione riservata ©