Braccio di ferro: Tyrsenoi inossidabili

Mediagallery

Al Contest Etrusco di Viterbo, gara ormai di livello nazionale, la squadra di Daniele Sircana e Cristiano Agosto prende parte quasi integralmente. Sabato 5 aprile il cielo non era più celeste, ma si è colorato di un blu Tyrsenoi. Ad aprire le danze ci hanno pensato gli Juniores, dove Riccardo Pacioni, figlio d’arte del grandissimo Walter Pacioni, conquista il gradino più alto del podio, nella categoria -85 kg confermando le sue grandi doti. Il secondo posto rimane in casa Tyrsenoi e va a Tommaso Marchiò. Negli juniores + 85 kg arriva il bronzo alla prima uscita ufficiale con i Tyrsenoi di un bravo Marco Gonnella. Nei 70 kg esordienti un altro oro di una lunga serie della giornata arriva da Silviu Gheorghita, il peso leggero più forte della squadra che vince a occhi chiusi la categoria asfaltando ogni avversario, mentre arriva un ottimo quarto posto per Walter Renda.
Nei 90 kg esordienti ci pensa a tenere altissima la bandiera Tyrsenoi un Mathia Vannini particolarmente ispirato, che arriva in finale e conquista un oro meritatissimo. Ottimo anche il quarto posto di Luca Satti nei 90 kg esordienti. Nei 100 kg fa il suo esordio il presidente della squadra, Cristiano Agosto che vende cara la pelle e si classifica al quarto posto. Nella categoria oltre 100 kg esordienti il podio è quasi tutto Tyrsenoi, infatti il terzo gradino del podio era occupato da un forte Andrea Fontanelli, mentre l’argento va ad un grande Moga Nargo.
Per quanto riguarda la fascia rosa della squadra tosco-livornese, troviamo ormai come sempre al primo posto una formidabile Elisabetta Volponi, che non lascia nemmeno le briciole dietro di sé in una categoria femminile unica.
Sui podi senior sinistri troviamo di nuovo un Silviu Gheorghita, sempre nei 70 kg, che davvero ha macinato gli avversari, conquistando anche in questa categoria la medaglia d’oro. Quarto posto per Mathia Vannini nei 90 kg e arriva un buonissimo terzo posto per Moga Nargo negli oltre 90 kg.
Come se non bastasse la lava Tyrsenoi ha bruciato anche le categorie senior destre, dove ancora una volta Silviu Gheorghita ntrova il podio con un bronzo sempre nei 70 kg, buono il quarto posto del versiliese Giacomo Mazzucchelli negli 80 kg. Mathia Vannini conquista l’argento in una categoria difficile come i 90 kg, mentre Salvatore Pieraccini e Moga Nargo si classificano rispettivamente al quarto e terzo posto negli oltre 100 kg.
Per ultimo, ma sicuramente non meno importante, al suo rientro ufficiale agonistico c’è il capitano dell’onda blu Tyrsenoi, Daniele Sircana che dopo aver cessato le competizioni nel 2011 al campionato italiano proprio di Livorno, torna con il botto, vincendo senza il minimo problema la categoria dei 100 kg, e come se non bastasse, all’open domina il palcoscenico, consacrandosi anche il titolo di campione assoluto del Contest Etrusco.
Gran festa per il suo eccellente rientro al Combact Sport club.
Ricapitolando, a Viterbo in generale sono arrivati: 7 ori, 3 argento e 5 bronzi.

Riproduzione riservata ©