Addio alla leggenda Luciano Fedi. Ha portato il motociclismo che conta in città

Apprezzato Direttore di Gara e Commissario Internazionale della Federazione Motociclistica ha avuto anche per moltissimi anni un banco di materiale elettronico in piazza XX Settembre

Mediagallery

E’ scomparso Luciano Fedi, conosciutissimo nel mondo motociclistico di Livorno. Fedi ha organizzato insieme all’Avvocato Carozza a Livorno nel 1976 l’unica prova del Campionato del Mondo Motocross che si è svolta sul famosissimo crossodromo di Montenero. Per oltre 40 anni è stato segretario del Moto Club Livorno ed ha aiutato a “crescere” sportivamente tutti i motociclisti livornesi indipendentemente dalla specialità praticata. Uno per tutti Pier Luigi Conforti, che nel 1977, in Inghilterra a Silverstone sul circuito della RAF, ha vinto, in sella ad una Morbidelli 125, una prova di Campionato del Mondo. Nel 1973 Fedi ha organizzato la prestigiosa Coppa del Mare, una gara di velocità su strada che partiva dal viale Italia e si snodava nelle vie cittadine.
Apprezzato Direttore di Gara e Commissario Internazionale della Federazione Motociclistica ha presenziato alle più importanti gare nazionali. Ha avuto anche per moltissimi anni un banco di materiale elettronico in piazza XX Settembre, meta degli appassionati sportivi che passavano da lui anche solo per un saluto. I suoi “ragazzi”, visibilmente commossi e addolorati per questa perdita, ricordano con piacere aneddoti e storie dei suoi urli e dei suoi rimproveri bonari che li hanno accompagnati in tutte le loro gare. I funerali si svolgeranno oggi alle 10 partendo dalla Camera mortuaria dell’ospedale in viale Alfieri.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # liburnico

    circuito di motocross di Montenero, era stupendo! Io al mondiale c’ero (da spettatore) ricordo il doppio rettilineo parallelo sul fianco della montagna, uno in salita e l’altro chiaramente in discesa… abbiamo perso anche quello… che peccato…

  2. # putin

    Ciao Presidente!!

  3. # stefano

    Lo ricordo benissimo,lui con la bandiera a scacchi e mio padre di servizio con le
    candelette,e io sempre presente.Ciao Fedi,spero che lassù tu possa rincontrare mio padre.

  4. # micro

    Ciao Luciano!!!

  5. # Gallo

    Faremo tesoro dei valori sportivi e umani che ci hai trasmesso, ciao Luciano maestro di vita e di sport, saluta nonno e Nanni.

  6. # max bandana

    Ciao Luciano…. un abbraccio a Daniele e famiglia…
    Massimo

I commenti sono chiusi.