Un romanzo sulla riscoperta della vita dopo i 50 anni

Quello che desideriamo davvero riusciamo a farlo realizzare. Questo modo di pensare e di affrontare la vita è alla base del romanzo di Donatella Stefanini

Mediagallery

Il romanzo di Donatella Stefanini, “Il secondo martedì del mese”, Edizioni “Il Boccale”, che sarà presentato sabato 12 aprile, alle 18,  alla libreria Edizioni Erasmo, via degli Avvalorati 62, è la prima opera di narrativa dell’autrice livornese, che si è sempre dedicata anche ad altre forme espressive, quali la poesia e la pittura (suo il quadro utilizzato come copertina del libro).
La trama del romanzo ruota intorno ad una donna, Antonella, che ha superato i cinquant’anni e che, insoddisfatta del bilancio della sua vita, riscopre un suo vecchio amore e con esso nuovi stimoli e nuove prospettive. Questo percorso di recupero di una sorta di “felicità perduta” e di rinnovamento coinvolge anche Saverio, il protagonista maschile del racconto. “Non si tratta, infatti – spiega l’autrice- di un libro al femminile, è un libro sulla vita e sui sentimenti nel quale, chiunque abbia raggiunto un’età matura, un’età in cui si iniziano a fare dei bilanci, può rispecchiarsi”. Il punto di vista del romanzo, infatti, non è solo quello di Antonella, ma si sposta nel corso della narrazione e diventa quello di altri personaggi.
La trama si sviluppa con molti flash-back e anticipazioni, quindi con una temporalità discontinua e variegata che sorprende il lettore, accrescendo l’interesse per la vicenda. Interessanti sono soprattutto le visioni “in prospettiva” di ciò che andrà ad accadere. “Queste proiezioni sul futuro -afferma Donatellla Stefanini- rispondono ad una mia filosofia di vita, quella secondo cui ciò che si vuole, se lo pensiamo e desideriamo davvero, poi si realizza”. Un messaggio positivo e decisamente improntato alla fiducia.

Riproduzione riservata ©