Un mare di zucche all’Acquario di Livorno

Mediagallery

Terminati i festeggiamenti di Halloween, l’Acquario di Livorno ritorna al suo normale percorso espositivo di visita dopo il successo avuto con le iniziative di Halloween organizzate nella struttura per bambini e ragazzi, in occasione della festa più tenebrosa dell’anno. Numerose le zucche portate all’Acquario di Livorno, e molti i bambini ed i ragazzi che nel ponte di Halloween hanno partecipato alla speciale animazione con la Strega dei Sette Mari, alla scoperta degli abissi marini.

Numerose le zucche portate all’Acquario di Livorno

Oltre 100 le zucche che – dal 1 Ottobre al ponte di Halloween incluso – i bambini ed i ragazzi hanno lasciato all’ingresso dell’Acquario di Livorno per poter usufruire della speciale promozione “Porta una zucca, entri gratis”. Zucche grandi e piccole, nelle più disparate varietà, forme e colori. Alcuni bambini si sono dilettati a disegnare su carta assieme ai genitori delle zucche, altri hanno preparato dei biscotti a forma di zucca da consegnare all’Acquario, ed altri ancora hanno portato peluche a forma di zucca.

Alta partecipazione alle animazioni in compagnia della Strega dei Sette Mari

Alta la partecipazione dei bambini alle speciali animazioni in compagnia della Strega dei Sette Mari organizzate esclusivamente per le tre giornate del ponte di Halloween: un’occasione al tempo stesso divertente ed educativa per i bambini ed i ragazzi che hanno visitato l’Acquario assieme ai propri genitori, per approfondire la conoscenza delle tenebre degli abissi marini e dei suoi abitanti. Con la Strega dei Sette Mari, i partecipanti hanno scoperto le caratteristiche degli esemplari che popolano questo ambiente e sono rimasti affascinati dalle misteriose leggende che lo circondano, come quella del Kraken o del Diavolo Nero (Melanocetus johnsonii), dotato di esca luminosa con cui attira le proprie prede. La Strega ha inoltre spiegato ai partecipanti il mistero dei campi magnetici e dell’orientamento delle tartarughe marine. Ed infine, una sensibilizzazione alla conoscenza e tutela degli squali, attraverso un primo contatto con la pelle di questi animali.

Una serie di iniziative di Halloween particolarmente piaciute ai bambini ed ai loro genitori, come confermato anche dall’elevato numero di visitatori che l’Acquario di Livorno ha registrato nel mese di Ottobre ed in particolare durante il ponte di Halloween.

Week end 9 e 10 Novembre

Questo fine settimana l’Acquario tornerà al suo normale percorso di visita espositivo e riprenderanno le animazioni in compagnia della mascotte polpo Otto “Tutti sotto insieme ad Otto” e lo speciale percorso “Dietro le quinte”.

Questi gli appuntamenti:

Animazione “Tutti sotto insieme ad Otto”: sabato 9 e domenica 10 novembre alle ore 11.00 (animazione inclusa nel biglietto di ingresso per la visita della struttura – Durata 1h).

Speciale percorso “Dietro le quinte” – Sabato 9 e domenica 10 Novembre, lo speciale percorso “Dietro le quinte” sarà disponibile alle ore 16.00 ed in altri orari al raggiungimento del numero minimo di partecipanti (ultima partenza 1h prima della chiusura della struttura). Durata: 45 minuti. Costo € 4,00 a persona (oltre al biglietto di ingresso).

Orari di Apertura al Pubblico

Nel mese di Novembre, Dicembre e Gennaio l’Acquario di Livorno è aperto al pubblico il sabato, la domenica e festivi con orario continuato dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 17.15).

Solo su prenotazione, per gruppi e scuole, la struttura è aperta tutti i giorni dell’anno.

Apertura speciale festività natalizie:

Il 24 e 25 Dicembre la struttura resterà chiusa al pubblico.

Dal 26 dicembre al 6 gennaio 2014 inclusi, la struttura sarà aperta tutti i giorni con orario continuato dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 17.15). Per informazioni aggiornate su orari, prezzi e iniziative www.acquariodilivorno.it, tel 0586/269.111-154 (dal lunedì al venerdì, 8.30-13.00 e 14.00-17.30) info@acquariodilivorno.it – Per prenotazioni booking@acquariodilivorno.it
Tel. 0586/269.155

stampa@acquariodilivorno.itwww.acquariodilivorno.it

Riproduzione riservata ©