Un parco d’arte al Parterre. E spunta Gigi Balla (blu)

Un maxi Gigi Balla blu "condito" da nuvole bianche che si erge all'ingresso del Parterre di viale Carducci. E' questa l'idea dell'artista livornese Francesco Baronti che ha aderito di buon grado all'idea del progetto "Parterre"

Mediagallery

Un maxi Gigi Balla blu “condito” da nuvole bianche che si erge all’ingresso del Parterre di viale Carducci. E’ questa l’idea dell’artista livornese Francesco Baronti che ha aderito di buon grado all’idea del progetto “Parterre”. Un progetto che prevede la realizzazione del primo parco di arte contemporanea a matrice ludico letteraria, riqualificando così uno spazio verde urbano di innegabile importanza storica e a dare un contributo attivo all’offerta culturale della città.
Convinti che l’arte ricopra un ruolo decisivo nelle dinamiche sociali ed economiche, 30 artisti si impegneranno a titolo gratuito in un’operazione collettiva: le loro creazioni di ispirazione animale e letteraria abiteranno il parco artistico permanente, restituendo al giardino un nuovo carattere ornamentale e alla città non solo un giardino attrezzato, ma la possibilità di compiere un vero e proprio viaggio: il giardino diverrà un parco artistico en plein air dove ogni artista istallerà un lavoro ispirato al tema visivo e letterario del bestiario. Fedeli allo spirito del luogo, gli interventi trarranno spunto dal rapporto che da sempre lega animali e letteratura. Le opere, creature più o meno fantastiche, diverranno i nuovi abitanti del giardino trasformato in un bestiario visitabile e narrativo, gratuito e aperto a tutti, attraente per i turisti e attento ai bambini, per i quali saranno pensati percorsi didattici. Uno spazio abitato da animali letterari sparsi nel verde, dove vivere un’esperienza di relax e di apprendimento attivo nel verde.
Un Parco d’Arte Contemporanea in progress, che negli anni vorremmo veder crescere grazie all’intervento di altre realtà artistiche, non solo locali, ma anche nazionali e internazionali. Per farlo è necessaria la partecipazione di tutti.
Per sostenere il progetto è possibile anche acquistare la maglia (clicca qui) oppure seguire le iniziative future sul sito www.ilparterre.org
Ecco l’elenco degli artisti che hanno aderito al progetto: Enrico Bacci, Francesco Baronti, Riccardo Bargellini, Christian Balzano, Giulia Bernini, Diego Bisso, Gualtiero Cagna, Daniele Caluri, Emanuele Carmassi, Veronica Carpita, Pier Corradin, Fabrizio Da Prato, Barbara Fulvi, Angelo Foschini, Lavinia Iacomelli, Filippo Gherardi, Fabrizio Giorgi, Marco Lenzi, Fabio Leonardi, “Progetto Artistico Libertà”, Giorgia Madiai, Silvia Menicagli, Dario Menichetti, Valerio Michelucci, Giuliano Nannipieri, Francesca Nicolosi, Alberto Pagliaro, Luca Papini, Elisa Possenti, Fulvio Pucci, Stefano Pilato, Valentina Restivo, Riccardo Saltini, Isabella Staino, Virginia Tonfoni, Chiara Vitellozzi (Clicca qui per vedere i loro profili e le loro foto).

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # Robe

    Buona iniziativa per un parco molto frequentato e visitato spesso da turisti che si soffermano nel passaggio a piedi fra porto e stazione. Spero solo che venga realizzata e quindi anche protetta dai soliti imbecilli frustrati che sfregiano e imbrattano tutta la città (vedi la “A” dell’Attias o il Leopoldo di piazza XX etc.) Bisognerebbe infliggere al primo che sgarra una severa pena come deterrente per i seguaci….

  2. # Boldrini scafista

    Iniziativa interessantissima. Come si vede la città è piena di talenti, persone che sanno farsi valere con il proprio lavoro artistico in campo internazionale.

  3. # vedolontano

    Sono in perfetto accordo. Livorno meriterebbe un maggior rispetto della cosa pubblica, ma bisogna lavorare molto sul livello culturale della città. Il che non vuol dire essere scolarizzati, ma vuol dire avere educazione civica verso gli altri e verso le cose. Sarebbe un paradiso la nostra città….

  4. # federico

    Bella sculturona…nell’ombelico inserirei un telecamera a circuito chiuso…anti-delinquenza

  5. # elena meniconi

    e stato preso in considerazioe anche bingo ?

  6. # AnToNIO

    Nogarin…ammettilo…hai copiato l’idea dal PD!

  7. # Alessandro C.

    Nogarin DIMETTITI!

  8. # valeria

    Il Parterre? …centro di bivacco dei poveri profughi africani…ormai di livornesi ce ne sono sempre meno

I commenti sono chiusi.