Relax bolgherese per Tony Renis dopo il successo messicano

Mediagallery

Tony Renis e la moglie, l’étoile del Teatro alla Scala Elettra Morini, hanno scelto l’Alta Maremma, l’Hotel Bambolo di Roberto Reggi, Bolgheri con i suoi vini, i lunghi cipressi in duplice filar e gli amici di vecchia data per trascorrere una settimana in completo relax lontano da riflettori e lavoro. Eccoli a teatro, Arena Mario Incisa Della Rocchetta, San Guido di Bolgheri (Li), Bolgheri Melody, mano nella mano, come due giovani fidanzatini, poco prima di prendere posto per ammirare l’operetta l’Acqua Cheta, genere che il grande artista e produttore aveva saggiato sul set della Rai negli anni ’70 con il titolo “Al Cavallino Bianco”.

 Renis è tornato da pochi giorni dal Messico dove ha ricevuto il premio “Diosas de Plata 2013”, riconoscimento alla miglior canzone originale del film “Luna Escondida” di Pepe Bojorquez assegnato dall’associazione dei Critici Cinematografici del Messico. La canzone è stata prodotta insieme al maestro Luis E. Bacalov (già premio Oscar per “Il Postino”), di Massimo Guantini (Direttore artistico del Festival Bolgheri Melody) e del messicano Edgar Cortazar.

Riproduzione riservata ©