Quattro Mori, presentati gli eventi della stagione

Mediagallery

di Virginia Pedani

La “Compagnia degli Onesti” si trasferisce al Teatro Quattro Mori, da sempre uno fra i simboli più importanti e storici della città di Livorno per dare il via a una stagione teatrale ricca di divertimento e di qualità. La programmazione cinematografica proseguirà come in passato, ma verrà affiancata da quella teatrale. Ogni spettacolo verrà messo in scena per due serate consecutive da dicembre fino ad aprile. E’ importante sapere che la “Compagnia degli Onesti” è un’entità puramente privata che si autogestisce con le proprie risorse, e che da quattro anni a questa parte sta attraversando e vivendo un momento molto positivo nella scena teatrale italiana. Questo è reso possibile soprattutto dalla qualità degli spettacoli, con la presenza di attori conosciuti a livello nazionale, e delle scenografie curate da Emilio Bosco, che concorrono a costruire una bella immagine d’insieme di questa Compagnia, anche quando porta la propria tournée oltre i confini toscani. Una sfaccettatura del carattere innovativo e allo stesso tempo attento alle tradizioni livornesi della Compagnia è l’incontro con gli attori nel “post-spettacolo”, che permette un vero e proprio contatto con gli spettatori, desiderosi di conoscere e domandare riguardo l’opera appena vista. Non a caso abbiamo parlato di tradizioni: in questi anni, sono stati portati in scena autori livornesi come Sabatino Lopez o, per ultimo Athos Setti, un livornese che deve essere considerato uno dei più grandi scrittori di commedie del Novecento e del quale la “Compagnia degli Onesti” porterà la sua opera “La fortuna si diverte” in tournée nei più bei teatri italiani.

Ecco quali saranno gli spettacoli della nuova stagione teatrale:
giovedì 7  e venerdì 8 gennaio: “Due partite” di Cristina Comencini
venerdì 29 e sabato 30 gennaio: “La Lupa” di Giovanni Verga
mercoledì 10 e giovedì 11 febbraio: “Chi è di scena” con Alessandro Benvenuti
giovedì 10 e venerdì 11 marzo: “La Hiesta ovvero: il fidanzamento”di Beppe Orlandi
giovedì 24 e venerdì 25 marzo: “Le smanie per la villeggiatura” da Carlo Goldoni
mercoledì 6 e giovedì 7 aprile: “Lei è ricca, la sposo e l’ammazzo” con Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio.

“I prezzi degli abbonamenti e dei biglietti per i singoli spettacoli saranno alla portata di tutti, perché vogliamo che il Quattro Mori sia ancora e per molto tempo, la casa dei livornesi appassionati di Teatro” commenta Emanuele Barresi, direttore artistico e livonese doc per eccellenza, nel presentare la nuova stagione 2015-2016. Presente anche Daniela Morozzi, attrice italiana di grande spessore, che sottolinea quanto sia importante il lavoro della Compagnia a livello territoriale per una crescita continua. “Abbiamo creato nel tempo un rapporto di grande empatia con la città, il che è molto soddisfacente da ammettere in tempi dove sono più i sipari che chiudono rispetto a quelli che aprono, e dove possiamo dire che aprire un teatro è ormai diventato quasi un ‘atto politico’ e di coraggio”. Da queste premesse e appuntamenti di tutto rispetto, ci aspettiamo un legame ancora più profondo e genuino tra i livornesi e il teatro popolare, che da sempre funge da collante per ridere e commuoversi insieme andando oltre le divisioni quotidiane che attraversano la città.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Marco

    Bravi speriamo che non vi mettano bastoni tra le ruote…

I commenti sono chiusi.