Oltre 50 banchi aperti al mercatino di via Malta e piazza Modigliani

Mediagallery

In via Malta secondo appuntamento oggi, domenica 15 settembre, con il mercatino “straordinario” (ne erano previsti due nel corso del 2013, concordati con le associazioni di categoria). Per questa edizione le postazioni saranno collocate anche in piazza Modigliani. Oltre 50 gli operatori commerciali che saranno presenti, del settore alimentare e non alimentare. Il mercatino sarà aperto dalle ore 7 alle ore 22.

Per consentire l’allestimento delle postazioni e lo svolgimento dell’iniziativa in condizioni di sicurezza, è stata emessa una ordinanza di traffico che regolamenterà la sosta e la circolazione nella zona. L’ordinanza prevede quanto segue:

dalle ore 6 della mattina di sabato 14 settembre fino alle ore 22.30 di domenica 15 settembre sarà invertito il senso di marcia vigente in via della Cisterna (nuova direzione via della Pieve – via dell’Eremo);

dalle ore 6 alle ore 22.30 di domenica 15 settembre:

1) divieto di transito e di fermata su entrambi i lati di via Malta nel tratto compreso tra il civico 18 e l’intersezione con piazza G. E. Modigliani; nella strada sarà realizzata un’apposita corsia di scorrimento per il transito di mezzi di soccorso e di polizia;

2) doppio senso di marcia e divieto di fermata su entrambi i lati di via dell’Eremo nel tratto compreso tra via Malta e via Corti; in via della Pieve nel tratto compreso tra via Malta e via della Cisterna e nel tratto di carreggiata che collega via Corsica con via Malta;

3) doppio senso di marcia nelle corsie poste nello slargo compreso tra via Corsica e via Malta con conseguente istituzione del “Fermarsi e dare precedenza” nelle medesime corsie all’altezza dell’intersezione con via Corsica.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # mario graziani

    i cartelli di divieto di sosta sono stai messi il Venerdì dopo le 9 di sera e i residenti non erano stati avvertiti in nessun modo, sul sito del comune la notizia è apparsa il Venerdì mattina, sul vostro sito la domenica mattina.
    La legge impone di mettere i cartelli almeno 24 ore prima ma non impedisce di farlo anche prima. Chi ha parcheggiato venerdì e se ne andato da qualche parte oppure semplicemente chi sabato non è uscito di casa si è trovato l’auto rimossa con multa salata. Ma per chi lavorano i funzionari comunali, per noi o per loro? Se è questo il modo di gestire la cosa pubblica non ci stupiamo della crisi che ci strangola.

  2. # lisa

    Li hanno messi 36 ore prima, quindi oltre le 24 previste.
    Quindi mi sembra tutto regolare

I commenti sono chiusi.