L’Università della danza arriva in città

Mediagallery

Il Codarts di Rotterdam, università pubblica olandese leader in Europa per la formazione dei ballerini di danza contemporanea, ha attivato a Livorno, in collaborazione con L’A.E.D. Associazione Europea Danza, un corso finalizzato alla preparazione di giovani danzatori italiani di talento, che non sono però ancora pronti per trasferirsi all’estero. Nelle audizioni che si sono svolte ad Aprile sono stati selezionati 18 danzatori che provengono da Aosta a Crotone, passando per Napoli, Firenze, La Spezia e Bologna. Frequenteranno al mattino gli Istituti scolastici cittadini e al pomeriggio si dedicheranno alla danza contemporanea, dal lunedì al venerdì, per tornare a casa nel week-end. Sono tre soltanto i livornesi, gli altri sono ospitati presso famiglie livornesi che si sono rese disponibili ad accoglierli. Il nome del progetto è DIP Dance Intensive Programme, una “full immersion” è il caso di dirlo, nella danza in versione contemporanea. Il programma prevede lezioni di danza classica, danza contemporanea, floor work, tecnica Cunningham, tecnica Graham, improvvisazione, con docenti dei circuito Codarts e una volta al mese per una settimana con un cattedratico che verrà da Rotterdam. Gli aspiranti danzatori andranno a loro volta a febbraio in Olanda per una prova d’inserimento nei corsi regolari dell’università. www.aed.dance www.codarts.nl

Riproduzione riservata ©