“L’Isola è tra di noi”. Al via la festa della Sardegna a Stagno

Mediagallery

di ROBERTO OLIVATO (@OlivatoRoberto)

LIVORNO – Ormai il caldo torrido la fa da padrone, tanto d’averci fatto dimenticare i lunghi mesi d’acqua che hanno caratterizzato quella che una volta si chiamava primavera. Così, in ogni angolo della città, nascono come funghi feste e sagre per la gioia di grandi e piccini. ‘’L’Isola è qui tra noi ’’, questo il titolo scelto, è l’appuntamento estivo che l’Associazione Culturale Sarda ‘’ Quattro Mori ’’ ha organizzato a Stagno, dal 18 al 21 luglio, tutte le sere con ingresso libero. ‘’ Questa manifestazione, come ricorda il presidente Antonio Deias, ha avuto il supporto del comune di Collesalvetti e della provincia di Livorno e si svolgerà nei pressi della chiesa San Leonardo in corso Italia. Nel corso delle serate si potranno degustare piatti della cucina tipica sarda ed anche di quella toscana. Quella che avrà luogo a Stagno sarà una festa particolare caratterizzata dai colori, suoni, canti e pietanze sarde, nonché diversi stand espositivi che richiameranno l’artigianato dell’isola ‘’. L’Associazione, che festeggerà il prossimo anno il suo ventesimo anniversario, essendo stata costituita il 29 novembre del 1994, ha fra gli scopi principali quello di riunire i Sardi emigrati e gli amici dei Sardi, rinsaldare i vincoli di solidarietà fra corregionali, tenere vivi i legami affettivi con la Sardegna, promuovere la conoscenza e la valorizzazione della lingua sarda, dei valori storici, ambientali e folcloristici della Sardegna ecco quindi che le serate di Stagno serviranno a consolidare queste finalità, sotto il simbolo dei Quattro Mori che unisce Livorno alla Sardegna.

Questo il programma:

Giovedì 18 ore 22 Ballo liscio

Venerdì 19 ‘’ Musica Jazz d’autore

Sabato 20 19 Ju-Jitsu ( esercizi di disciplina marziale ) – ore 22 Balli tradizionali Sardi

Domenica 21 11 S.Messa chiesa di S.Leonardo con corale polifonica Sarda G. Sedda

12 Gruppo Folk di Curcuris col fisarmonicista Gilberto Cominu

22 Teatro e Varietà con l’associazione ‘’La Fucina dell’Arte’’

I brani musicali che allieteranno le serate saranno eseguiti dal maestro Fabio Melis

 

 

Riproduzione riservata ©