L’addobbo? Al Mercato si fa con il riciclo. E in piazza Grande l’albero fa discutere

Mediagallery

ALBERO DI NATALE IN PIAZZA GRANDE – LEGGI QUI

Difendere il nostro ambiente da una eccessiva produzione di rifiuti e richiamare l’attenzione pubblica a dare maggiore valore alle cose è il messaggio che il Mercato Centrale lancia in questi giorni di festività con il progetto Uso, Riuso e Creo al Mercato Centrale. La grande struttura infatti presenta una decorazione natalizia davvero insolita realizzata dagli stessi esercenti del Mercato insieme alla Direzione : 140 installazioni composte da bottiglie di plastica e nastri (sono state utilizzate 21000 bottiglie assemblate con un lavoro certosino) adornano sia il salone centrale che le sale del pesce e delle Gabbrigiane.
E da giovedì 5 dicembre arriveranno anche 14 alberelli , realizzati con materiali riciclati e addobbati con altrettanti materiali riciclati. A realizzarli in questo caso non sono gli esercenti, ma gli studenti e i piccoli delle scuole che si trovano nella zonacentro città: le scuole Benci, D’Azeglio, Carlo Bini e Istituto Santa Maddalena.
I ragazzi in questi giorni hanno dato libero sfogo alla loro creatività per addobbare l’abete con i materiali più disparati sul tema della multiculturalità come valore e giovedì 5 dicembre alle ore 10 saranno davanti alla loro “opera” per l’inaugurazione della mostra. Una mostra di alberelli ,dunque, dislocati perimetralmente nei saloni del Mercato e lungo il corridoio centrale , che rimarranno per tutto il periodo delle festività. All’inaugurazione saranno presenti gli assessori Paola Bernardo (commercio e turismo) e Carla Roncaglia ( politiche educative). Alle classi partecipanti al progetto verrà consegnato un attestato ricordo della partecipazione.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # centro commerciale naturale Modì

    Ringraziamo la redazione di QuiLivorno per la sensibilità e la “presenza” che mostra verso quest’angolo della città; invitiamo tutti i lettori di questo quotidiano ad una visita al Mercato addobbato con sobrietà e eleganza.
    per ulteriori informazioni:
    https://www.facebook.com/CentroCommercialeNaturaleModi

  2. # Patrizia

    Io sono rimasta letteralmente incantata questa mattina dagli stupendi addobbi che ho visto dentro il mercato centrale !
    Sembrano dei lampadari in cristalli Swarovski !
    Veramente un’idea originale !

  3. # jobbee

    Bella iniziativa bravi!! vorrei rivolgere una domanda al comune: come mai quest anno non avete installato le luminare natalizie all’ardenza?

  4. # princi53

    sono veramente beli ed unici, brave alle signore che si sono prodigate nella realizzazione e Buon Natale

  5. # Lorenzo65

    L’albero di Natale in piazza Grande fa discutere perché siam i soliti egoisti! Vedrai se si era messa una bella palma addobbata con le luci a forma di dattero e le palline a forma di cammello , non era offensiva per nessun immigrato. A proposito come mai quelli si sentono discriminati non sono gli extracomunitari che non si lamentano delle tradizioni religiose del Natale, ma sono sempre i soliti radical chic sinistroidi che , pur di non perder palata, usano anche gli extracomunitari per la loro guerra secolare contro la cultura cattolica??? Un tempo sfruttavano le miserie del popolo lavoratore per attaccare la Chiesa, ora visto che manco questo li votano più….sfruttanole diversità dei nuovi disperati per i loro interessi ideologici! Anche a costo di far sembrare intollerante la maggior parte degli stranieri che difronte all’ abete e alla festa del Natale si sente partecipe e felice cittadino d’Italia.

  6. # Ercole Labrone

    Lorenzo, l’albero è brutto punto e basta….guardabile di sera con le luci accese, ma di giorno è uno scheletro di ferro…ma cosa c’incastrano l’extracomunitari e i radical chic

I commenti sono chiusi.