La stagione di Armunia 2014 tra prosa, veglie e teatro ragazzi

Mediagallery

Prosegue il percorso intrapreso dal Progetto Armunia alla riscoperta della letteratura classica e contemporanea. Nelle tre strutture (Teatro Solvay per la prosa e la danza, Castello Pasquini per il teatro ragazzi e le Veglie al canto del camino, Nuovo Centro Culturale Le Creste per la stagione ragazzi), grandi e piccoli saranno trasportati da ben diciannove spettacoli in programma fra teatro, danza, veglie e… buffet. La nuova co-direzione artistica di Angela Fumarola e Fabio Masi (successori di Andrea Nanni), continua il progetto di Armunia, contraddistinto dalle residenze artistiche, dalle opportunità formativee laboratoriali e dalla produzione e ospitalità di spettacoli.

Articolato in tre tappe, il progetto è costituito dalla stagione di prosa e danza (2 febbraio–22 maggio) organizzata in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo, dal Festival Inequilibrio (26 – 29 giugno e 3-6 luglio) e da Contrappunti (dal 20 luglio a tutto agosto). In questa prospettiva si collocano, quale parte integrante del progetto, anche alcune azioni destinate a svilupparsi per tutto il corso dell’anno, come Ri-LeGGo il classico, un percorso sui classici della letteratura che attraversa tutta la stagione (prosa, danza, veglie e teatro ragazzi) e Le Residenze/Laboratori e Semisguardi, un progetto che sarà realizzato in collaborazione con il Teatro Grattacielo di Livorno proseguendo nel pluriennale rapporto di collaborazione.

L’idea è quella di costruire un gruppo di giovani interessati alla visione e alla lettura degli spettacoli programmati per avere una relazione attiva con gli artisti ma anche di riportare l’impatto percettivo sulle piattaforme web. Un modo per scambiare e condividere non solo iniziative e spettacoli ma anche gli sguardi sugli stessi, semi per le nuove generazioni. Su Livorno si apre anche un rapporto di collaborazione di Gaetano Ventriglia e Silvia Garbuggino con il teatro Florenskij.

Su Pisa prosegue la collaborazione con la Fondazione Teatro Verdi (che con Fondazione Toscana Spettacolo è partner con Armunia di Anticorpi XL, il network nazionale indipendente dedito alla promozione e al sostegno della giovane danza d’autore).

PROSA/DANZA

Il primo appuntamento con la prosa al Teatro Solvay è per Giovedì 27 febbraio alle ore 21,15 con L’AVARO di Molière, un classico in un nuovo allestimento, curato da Claudio Di Palma con Lello Arena che, reduce dal grande successo di Capitan Fracassa, affronta per la terza volta un testo di Molière. La storia narra dell’avaro Arpagone e delle sue vicende che si dipanano a colpi di dialoghi diventati celebri pezzi del Teatro comico di tutti i tempi.

Giovedì 20 marzo nella tensostruttura Leonardo Capuano propone ELETTROCARDIODRAMMA: un uomo balbuziente, con indosso un vestito da donna, non sembra far caso a ciò che indossa, dice d’essersi svegliato così. Una figura tragicomica ricca di poesia che accompagna da anni il lavoro di Leonardo Capuano.

Lunedì 24 marzo alle 21,15 al teatro Solvay, Silvio Orlando e Marina Massironi metteranno in scena LA SCUOLA di Domenico Starnone, regia di Daniele Luchetti. Era il 1992, anno in cui debuttò Sottobanco, spettacolo teatrale interpretato da un gruppo di attori eccezionali capitanati da Silvio Orlando e diretti da Daniele Luchetti. Lo spettacolo divenne presto un cult, antesignano di tutto il filone di ambientazione scolastica comprendente anche la trasposizione cinematografica del 1995 della stessa pièce che prese il titolo La scuola. Fu uno dei rari casi in cui il cinema accolse un successo teatrale e non viceversa. “Ho deciso di riportare in scena lo spettacolo più importante della mia carriera – dice Silvio Orlando- A vent’anni di distanza è davvero interessante fare un bilancio sulla scuola e vedere cos’è successo poi.”

Venerdì 4 aprile alle ore 21.15, Paolo Rossi presenta il suo nuovissimo lavoro L’IMPORTANTE È NON CADERE DAL PALCO Lezioni di teatro. Dal cabaret al Mistero buffo 2.0 attraverso Molière, Jannacci, Gaber, fino ad arrivare a Shakespeare: l’importante è non cadere dal palco. Paolo Rossi, accompagnato in scena dalle musiche di Emanuele Dall’Aquila, ci racconta il teatro e la contemporaneità nel modo irriverente, rivoluzionario, pirotecnico, incontenibile che da sempre lo contraddistingue.

La stagione al Teatro Solvay si conclude sabato 12 aprile ore 21.15 con GISELLE, drammaturgia, regia e coreografia Eugenio Scigliano, produzione Junior BdT – Balletto di Toscana. Rappresentante di punta del balletto classico-romantico, Giselle unisce una storia di stampo romanzesco all’originalità delle musiche scritte appositamente per la sua realizzazione (primo caso nella storia).

Giovedì 22 maggio il pubblico di Armunia avrà la possibilità di assistere allo spettacolo di apertura di NID PLATFORM-NEW ITALIAN DANCE PLATFORM in scena al Teatro Verdi di Pisa. Con un servizio navetta gratuito di andata e ritorno (Castiglioncello-Pisa) si potrà vedere la compagnia Aterballetto impegnata in tre coreografie: TEMPESTA diCristina Rizzo, RAIN DOGS di Johan Inger (musica di Tom Waits) e DON Q. – Don Quixote de la Mancha di Eugenio Scigliano. Come tradizione, il pubblico del Teatro Verdi potrà assistere allo spettacolo per ragazzi della compagnia BrockenhausDI GIULIETTA E DEL SUO ROMEO in programma il 30 marzo al Castello Pasquini.

 STAGIONE RAGAZZI

La stagione dedicata ai ragazzi si inaugura domenica 2 febbraio alle 17,30 al Castello Pasquini con una prova aperta volta a coinvolgere il pubblico delle scuole medie in un confronto sul criterio usato per rivisitare un classico della letteratura e della danza scritto da Shakespeare.

DI GIULIETTA E DEL SUO ROMEO della compagnia Brockenhaus, formata da danzatori – attori che provengono dal mondo del teatro, della danza e del circo, sarà presentato in forma definitiva nella tensostruttura di Castello Pasquini domenica 30 marzo alle 16,15.Romeo e Giulietta, i due amanti più famosi al mondo, sono salvi, eternamente adolescenti, puri, innamorati. Su di loro non c’è più nulla da dire, nulla da vedere. Sono gli adulti sordi e ciechi di fronte al mondo degli adolescenti che ruotano intorno alla vicenda della quale sono i protagonisti.

Sabato 15 febbraio (ore 16, 17 e 18) e domenica 16 febbraio (ore 11, 16, 17 e 18) al Centro Culturale Le Creste di Rosignano Solvay va in scena UNA TAZZA DI MARE IN TEMPESTA,proposto da Roberto Abbiati. È la storia della balena Moby Dick raccontata in quindici minuti e per quindici spettatori alla volta, che vengono accolti in una piccola stiva di legno di quattro metri per tre. Con pochi oggetti, Roberto Abbiati racconta il classico di Melville: il pubblico segue dal centro della stanza quello che si svolge intorno mentre sulle pareti della stiva sono in mostra piccole scene che si animano durante lo spettacolo.

Al termine di ogni spettacolo per bambini come di consueto, è prevista la merenda con gli artisti, generosamente offerta da produttori e ristoratori locali.

Domenica 9 marzo alle 17,15, al Teatro Solvay, la compagnia Mannini Dall’Orto presenta IL PICCOLO PRINCIPE tratto dal testo di Antoine de Saint-Exupéry. Lo spettacolo che ha debuttato nel lontano 1998 è ormai diventato un piccolo cult del teatro per ragazzi. Da allora ha percorso l’Italia con più di 400 recite, toccando tra l’altro i più importanti Teatri registrando in più occasioni il “tutto esaurito”. Gli eredi Saint- Exupéry l’hanno definito come la più poetica ed efficace messa in scena a livello internazionale. Lo spettacolo, secondo gli accordi presi con gli eredi dell’autore, si ispira fedelmente al testo e alle immagini del famoso best-seller della letteratura per ragazzi.

Domenica 2 marzo nella sala del camino, Mozart sarà ancora il protagonista di uno spettacolo, IN VIAGGIO CON MOZART, stavolta dedicato ai più piccoli. La poetessa Chiara Carminati ripercorrerà con toni poetici e divertenti le tappe della vita del piccolo compositore, accompagnata dalla coinvolgente esecuzione dal vivo delle musiche originali di Mozart da parte della pianista Giovanna Pezzetta. (spettacolo tratto dal suo romanzo In viaggio con Wolfang, edito da Rizzoli ragazzi). Domenica 16 marzo alle 16,15 nella sala del camino di castello Pasquini il protagonista sarà IL PRINCIPE FELICE, spettacolo per bambini di Oscar Wilde con Silvia Garbuggino, Gaetano Ventriglia e Tony Cattano (trombone e melodica). Un piccolo rondinotto in viaggio per l’Egitto cerca riparo e riposo sotto la statua del Principe Felice in cima a una maestosa colonna. Dagli occhi della statua cadono lacrime, quindi il rondinotto resta con il Principe e rinuncia al suo viaggio. Nella vita alcune cose possono sembrare importanti, ma talvolta la direzione e il senso del nostro viaggio possono cambiare.

 VEGLIE AL CANTO DEL CAMINO

Le Veglie al canto del camino si aprono giovedì 13febbraio alle 21,15 con la danzatrice Elena Giannotti che presenterà uno studio sul suo solo che debutterà nella prossima edizione del festival Inequilibrio. A completare la serata seguirà STORM CHASERS, un’anteprima del trio costruito a quattro mani con il danzatore e coreografo toscano Max Barachini.

Venerdì 28 febbraio alle 21,15 nella sala del camino l’attore e doppiatore Ennio Coltorti (che ha prestato la voce a Gérard Depardieu, Harvey Keitel, Ben Kingsley e doppiato Marlon Brando in Apocalypse Now) vestirà i panni di Salieri, musicista e compositore dotato di eccezionale talento e ottimo insegnante, il cui nome è legato alla presunta rivalità con Amadeus. MOZ.ARTFabbrica di leggende di Vittorio Cielo, spettacolo pungente, satirico e irriverente accompagnato dalle musiciste Marta Scelli al pianoforte e Antonia d’Amato al flauto. Davvero Mozart è morto povero e in disgrazia, ucciso dall’inestinguibile invidia del “mediocre” compositore di corte Salieri?

Venerdì 7 marzo la sala del camino ospiterà CANTIERE MORESCO, una veglia che ha come protagonisti lo scrittore Antonio Moresco e gli attori Maurizio Lupinelli e Elisa Pol.

Giovedì 13 marzo nella sala del Camino Elena Galeotti e Rita Frongia ci racconteranno la storia di LUNA, CATE E FRAMMENTI. Caterina e Luna sono le protagoniste del breve racconto incompiuto Bellas Mariposas (Belle farfalle) di Sergio Atzeni. Rita Frongia e Elena Galeotti prendono questo racconto come traccia per la loro lettura. Seguendo gli spostamenti delle due adolescenti, incontrano scritti della poetessa Marina Cvetaeva, di sua figlia Ariadna Efron, stralci da Ingeborg Bachmann e luminosi frammenti di Saffo.

Giovedì 27 marzo nella sala del camino torna Chiara Carminati con uno spettacolo che questa volta non è riservato ai ragazzi, per raccontare ancora la grande musica attraverso L’ULTIMA SONATA DI BACH.

Martedì 1 aprile Nerval Teatro presenterà LE PRESIDENTESSEdi Werner Schwab con Elisa Pol, Federica Rinaldi e Maurizio Lupinelli, una farsa feroce che denuncia i conformismi, le ipocrisie religiose e la violenza verbale e fisica celata sotto l’apparente quiete dei rapporti umani. Giovedì 3 aprile Oscar De Summa presenta STASERA SONO IN VENA, uno spettacolo ironico e amaro al tempo stesso, in cui racconta parte della sua adolescenza in Puglia negli anni Ottanta, gli anni in cui si è formata la Sacra Corona Unita, organizzazione che ha allargato i suoi settori di investimento scoprendo che il disagio umano è una delle cose che in assoluto rendono di più sul mercato. Giovedì 10 aprile nella sala del camino Claudio Morganti propone IL SOTTOTENENTE GUSTL:“un’ intima serata di pensiero, di leggero pensiero ad alta voce -spiega lui stesso- come quando si pensa e le parole di quei pensieri scivolano a nostra insaputa fuori dalle labbra.” Alle “veglie” seguirà un bicchiere con gli artisti in collaborazione con le strade dell’olio e del vino Costa degli Etruschi.

BIGLIETTERIA STAGIONE 2014

STAGIONE TEATRO SOLVAY

biglietto

Primi posti intero euro 15,00 – ridotto euro 13,00

Secondi posti intero euro 12,00 – ridotto euro 10,00

Spettacolo 9 marzo “Il piccolo principe”

Intero 5 euro

Ridotto 3 euro (per ogni bambino che porta 10 bottiglie di plastica)

Abbonamento 5 spettacoli

Primi posti intero euro 50,00– ridotto euro 44,00

Secondi posti intero euro 41,00 – ridotto euro 35,00

VEGLIE – CASTELLO PASQUINI

Biglietto unico euro 8

STAGIONE TEATRALE RAGAZZI CASTELLO PASQUINI

Biglietto

Intero euro 5

Ridotto euro 3 (per ogni bambino che porta 10 bottiglie di plastica)

Abbonamento n. 4 spettacoli euro 15,00

SPETTACOLO VERDI DI PISA

giovedì 22 maggio ore 21

Serata Inaugurale di NID PLATFORM-NEW ITALIAN DANCE PLATFORM

II edition- Pisa- Italy- 22-25 may 2014

Aterballetto

Unico euro 20

Comprensivo di servizio navetta andata e ritorno

Con partenza da Castello Pasquini alle ore 19

La prevendita presso gli uffici di Armunia termina il 12 Maggio

Vendita abbonamenti

Presso gli uffici di Armunia

Stagione Teatro Solvay

dal 1 al 26 Febbraio

tagione Teatro ragazzi Castello Pasquini

dal 1 al 14 Febbraio

Nel seguente orario martedì, mercoledì e venerdì 9.30 – 12.30 e 15.30 – 17.30

Sabato 9.30 – 12.30

Centro culturale Le Creste Rosignano Solvay (dal 3 fino al 24 febbraio) il lunedì e il giovedì dalle 15 alle 18

Riduzioni

Fino a 25 anni e da 65 anni, studenti universitari, Arci/Uisp, Soci Coop, Associazione Artimbanco, Gruppo Filamornico Solvay, Schola Cantorum, Associazione Musicale Bacchelli, Università Popolare

Apertura biglietteria 1 ora prima dell’inizio dello spettacolo

Informazioni e prenotazioni

Armunia Castello Pasquini Castiglioncello Tel. 0586/754202 – 759021 www.armunia.eu

Ufficio stampa Elisabetta Cosci tel. fisso 0586.753707 tel. mobile 339.5711927

e-mail press@armunia.eu

 

 

 

Riproduzione riservata ©