La scienza mai vista nella Notte dei Ricercatori. Il programma

di admin

Mediagallery

Il prossimo 27 settembre avrà luogo in circa 350 città di  tutta Europa la “Notte dei Ricercatori”, un evento che da nove anni la Commissione Europea dedica al dialogo fra il mondo scientifico della ricerca e la società civile. Questo è il secondo anno che la Notte viene celebrata in tutta la Toscana ed anche quest’anno l’evento si chiamerà SHINE! acronimo di  “Scientists are Humans. Interactive Night of Entertainment!”.
Il nostro Comune aderirà alla manifestazione con un ricco cartellone d’iniziative ad ingresso gratuito, a partire da robot antropomorfi, veicoli subacquei, sistemi di sensori intelligenti, barche basate su fibre di basalto e molto altro, dislocate fra il Polo di Logistica Villa Letizia ed il Museo di Storia Naturale, coordinate dal Prof. Giuseppe Iannaccone (Università di Pisa) con la partecipazione dell’Università di Pisa, Firenze e Siena.

“Siamo veramente entusiasti di ospitare quest’evento – è intervenuta a Palazzo Civico, l’Assessore Giovanna Colombini – e devo ammettere che il merito è quasi tutto del Sindaco, che è stato l’unico in tutto il territorio a voler investire in strutture per la ricerca  e questo ha permesso collaborazioni di alto prestigio come con l’Istituto Sant’Anna, che hanno dato risalto alla nostra città. Abbiamo guardato al futuro e questo ha dato finalmente i suoi frutti”. “Gente ordinaria con un lavoro straordinario” questo è il messaggio che la “Notte dei Ricercatori” vuol far capire alla gente. Come dietro una professione affascinante come quella del ricercatore, vi siano persone normali che hanno le passioni di tutti e per una notte vogliono condividere il loro talento professionale e privato con gli altri.
“Che la ricerca venisse integrata nella città non è un caso – ha aggiunto il Sindaco Alessandro Cosimi – basti pensare che fra i mestieri più prestigiosi ed ambiti, si trovino nomi di livornesi in tutto il  mondo. Unica pecca è che i cittadini sono spaccati a metà, una parte sfrutta al massimo le opportunità e si distingue, l’altra rimane scettica e si limita ad attaccare, rimpiangendo i tempi passati. Quest’investimenti, facenti parte del programma PIUSS, come la Dogana d’Acqua o lo Scoglio della Regina, all’inizio sono stati fortemente criticati, ma sono opere che rimarranno ai cittadini e permetteranno un ulteriore sviluppo della città – ha continuato – quello che mi sento di dire, specialmente ai giovani è di non aver timore di puntare all’eccellenza, perché i risultati prima o poi arrivano sempre”.
I ricercatori dell’Università di Pisa, della Scuola Superiore Sant’Anna, della Scuola Normale Superiore, del Consiglio nazionale delle Ricerche, dell’Osservatorio Gravitazionale Europeo, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di WASS Whitehead Sistemi Subacquei e di FABLAB saranno presenti a Villa Letizia con numerosi stand per far conoscere le loro innovazioni nei diversi campi della scienza. “Le persone hanno il diritto di sapere come vengono impiegati i soldi pubblici destinati alla ricerca – ha concluso il Prof. Giuseppe Iannaccone – e con questa giornata vogliamo renderli più vicini al nostro mondo, facendo capire quanto lavoro ci sia dietro a congegni infinitesimali che però possono migliorare sensibilmente la vita di tutti”.

Ecco il programma nel dettaglio:

Villa Letizia – Polo Universitario Sistemi Logistici ( Via dei Pensieri 60, 57128 Livorno)

17:15 – 17:45 Inaugurazione

17:45 – 19:00 Quattro pezzi facili
4 brevi conferenze per parlare di scienza in modo semplice e avvincente della durata di circa 15 minuti ciascuna, con la partecipazione dello scrittore e chimico Marco Malvaldi

17:45 – 19:00 Scienziati per un giorno – Laboratorio ludico-scientifico per bambini 6-10 anni.

( Con prenotazione obbligatoria attraverso http://scienziati-livornoshine.eventbrite.it/ )

Dal canto al mimetismo e tante altre curiosità sull’affascinante mondo degli insetti. A cura di Itinera Progetti e Ricerche in collaborazione con il Museo di Storia Naturale di Livorno

17:45 – 21:00 Expo Scienza

Un’esposizione per conversare con i ricercatori e vedere da vicino i risultati del loro lavoro quotidiano.

20:00 – 21:00 Un brindisi con i ricercatori

 

Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (Via Roma 234, Livorno)

21:00 – 22:00 Visite guidate al Museo

21:00 – 22:00 Visite guidate al planetario

a cura dell’Associazione Livornese Scienze Astronomiche

22:00 – 22:45 ”Collisions”

Computer music interattiva e ritmo – di Leonello Tarabella e Alessandro Baris

 

Per maggiori informazioni:

www.ricercatori.eu

http://www.facebook.com/ricercatori.eu

Twitter: @shinetoscana

Riproduzione riservata ©