Il tributo di Bolgheri al maestro Albertazzi: majorette, musica e l’autografo sulla botte d’autore

Mediagallery

Una grande notte di teatro per un grande, grandissimo interprete. Per Giorgio Albertazzi, all’Arena Mario Incisa Della Rocchetta, a San Guido di Bolgheri, dove il Maestro ha portato in scena domenica 11 agosto un recital “speciale” su donne e amori accompagnato da soprano e ensemble musicale, il Festival dell’Alta Maremma ha “scomodato” persino la banda musicale del paese ed il gruppo delle majorette. “Albertazzi patrimonio dell’Unesco come i nostri cipressi” ha gridato il pubblico che lo ha applaudito lungamente concedendogli una bellissima ed emozionante standing ovation. “Grazie, sono commosso. Nella mia vita sono stato amato molto di più di quanto io sono riuscito ad amare. Grazie davvero”.
Per Albertazzi anche l’onore della firma su una delle botti di vino destinate all’asta di beneficienza in programma domenica 25 agosto. Parte dei proventi derivanti dall’asta delle botti saranno destinati all’associazione “Gli Amici di Sughero” nata dalla collaborazione con l’associazione no-profit “Bambini cardiopatici nel Mondo” che ha come attività principale la raccolta differenziata dei turaccioli di sughero che tappano i grandi e meno grandi vini del nostro territorio.

 

 

 

Riproduzione riservata ©