Fachiro-giocoliere strega la Terrazza

Mediagallery

come di consueto potete trovare il link al video in fondo all’articolo

Da 7 anni gira l’Italia in camper. Simone, 25 anni, milanese, professione fachiro e giocoliere, in questi giorni è alla Terrazza Mascagni dove con i suoi numeri strega il pubblico presente. Ieri, domenica, complice la giornata primaverile, si era radunata ad osservarlo una folla di adulti e bambini.
“Ho scelto questa vita un po’ per passione, un po’ per la difficoltà nel trovare un lavoro vero e proprio – dice – Così da 7 anni mi esibisco in giro per l’Italia e l’Europa. Della vostra città alcuni colleghi mi avevano parlato molto bene e ho scelto la Terrazza perché è uno dei luoghi più frequentati e più belli di Livorno. Il pubblico livornese? Lo adoro. Il segreto? Tanta yoga. Ho dovuto rinunciare ad alcuni numeri, come la camminata sui carboni ardenti, per non deturpare il pavimento. Anche se, fortunatamente, qui da voi l’arte di strada è libera”.
Nel suo show, il fachiro Simone si esibisce salendo e sdraiandosi sui chiodi, poi camminando su un tappeto di vetri e quindi sulle spade. Infine, lancia il fuoco dalla bocca e gioca con le bolas. Al termine dello spettacolo mostra quello che lui chiama il suo tesoro: altro non è che uno scrigno con all’interno il gioco dei bambini per fare le bolle. Simone spiega che per consentire di far volare le sue bolle in tutte le piazza di Italia ha bisogno dell’apporto del pubblico perché “di soli applausi non si vive”.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # anarchico

    Libertà per gli artisti di strada

  2. # aquilone

    si è vero la terrazza va vissuta con attrazioni e giochi vari. E’ un posto splendido in riva al mare io spessissimo ci vado a far volare i miei aquiloni che tutti conoscono un saluto a tutti i bimbi che faccio stare col naso all’insù dal (signore degli aquiloni) viva la bella città di mare che è Livorno !!!

  3. # giov

    grazie aquilone, non sono da tempo una bambina ma mi incanto comunque a vedere le tue meraviglie, mi perdo con loro fra le nuvole e il mare. Grazie

I commenti sono chiusi.