Gorgona, domenica 13 spettacolo itinerante

Mediagallery

L’isola di Gorgona non è solo Parco Nazionale e carcere aperto ma laboratorio d’idee e di buone pratiche. Da circa un quarto di secolo, tra le tante iniziative, è in corso una profonda riflessione sulla relazione tra umani e altri animali, in particolare tra gli esseri umani e i cosiddetti animali da reddito. Nel luogo dove si aspira a restituire persone migliori alla società esterna, partire dai non umani – e dalle loro numerose e spesso sconosciute forme di reclusione, sofferenza, sfruttamento e morte – rappresenta un approccio originale ma dai risvolti profondamente rieducativi. Incrociando collaborazioni e progetti in corso, domenica 13 luglio si terrà sull’isola un concerto “itinerante” promosso dall’Associazione Do Re Miao! di Livorno, specializzata nel coniugare gli aspetti educativi legati alla didattica musicale con quelli sociali e di integrazione connessi al rapporto con gli animali. In Gorgona sbarcheranno i Barbari Suzuki, un gruppo di giovani chitarristi uniti in un progetto didattico di crescita musicale e umana ispirato al Metodo Suzuki. Attraverso le lezioni d’orchestra la musica diventa un veicolo per lo scambio di contenuti anche extra-musicali, quali la collaborazione, l’aiuto reciproco e la condivisione. Questo primo concerto itinerante sarà dedicato a tutti gli esseri senzienti di Gorgona (in particolare agli animali domestici) e vuole porre attenzione, in sintonia con la Direzione di questo carcere e in modo gentile e creativo, sull’importanza che hanno sempre avuto gli animali ospitati sull’isola. Attraverso la musica suonata nei luoghi dove essi vivono, si evidenzierà l’importanza della loro presenza in carcere come soggetti che collaborano a un percorso di rieducazione delle persone detenute. Gorgona si è dotata di una “Carta dei diritti” dei suoi animali e vuole riconoscerli come “esseri senzienti”, portatori di un valore intrinseco indipendentemente da quello che producono per l’umano. In questo giorno si vuole ricordare che “gli animali non sono cose né sono macchine” e il loro principale ruolo è di produrre relazioni empatiche,
educative, terapeutiche e migliorare gli esseri umani. La loro salute, la loro vita, la loro dignità è in stretta relazione con la nostra e con il nostro futuro di pace. In occasione del concerto saranno ufficializzati nuovi “decreti di grazia” a favore di altri animali riconosciuti rifugiati e consegnati gli attestati di fine corso del progetto “I cani di Gorgona”. Per questo motivo seguirà un buffet vegano (senza prodotti di origine animale), preparato con maestria dal gruppo Animali in Cucina, il cui ricavato andrà a sostegno degli animali che hanno ricevuto il riconoscimento dello “status di rifugiati e cooperatori del trattamento”, ottenendo la garanzia di non trovare la morte violenta tra le mura di un macello.  Animali in cucina è un’associazione di volontariato e nasce dall’idea di un gruppo di persone sensibili ai temi della sostenibilità. Il gruppo promuove una cucina ecologica e naturale a base di prodotti bio a km 0 privi di proteine animali. Anche a domicilio. animalincucina@gmail.com.

I Barbari Suzuki sono un gruppo di giovani e giovanissimi chitarristi uniti in un progetto didattico di crescita musicale ed umana ispirato al Metodo Suzuki; secondo questo approccio didattico i bambini vengono avvicinati alla musica a partire dai tre anni di età in modo naturale e spontaneo, accompagnati dai loro genitori che partecipano alle lezioni attivamente. Attraverso le lezioni d’orchestra la musica diventa un veicolo per lo scambio di contenuti anche extra-musicali, quali la collaborazione, l’aiuto reciproco e la condivisione. Oltre alle lezioni individuali e alle prove d’orchestra, un impegno fisso è costituito dai Campus estivi di studio, che si svolgono da sempre in contesti caratterizzati dal contatto con la natura e con gli animali; i chitarristi alternano momenti di studio intensivo a esperienze di contatto e relazione con i cani dell’associazione Do Re Miao! e con gli altri animali presenti. Questo favorisce l’instaurarsi di un’atmosfera favorevole alla concentrazione e incrementa le capacità empatiche e comunicative indispensabili all’armonia del gruppo e all’espressione musicale. (http://doremiao.it).
DO RE MIAO!  L’associazione Sportivo-Dilettantistica e di Promozione Sociale Do Re Miao! si costituisce nel 2007 ed opera nelle province di Livorno e Pisa. Lo scopo dell’associazione è di coniugare gli aspetti educativi legati alla didattica musicale con quelli sociali e di integrazione connessi al rapporto con gli animali. L’associazione Do Re Miao! sta sviluppando un progetto di rieducazione cinofila in Gorgona. Inoltre ha chiesto ufficialmente la “Grazia” per le due caprette Zaira e Zaganà, ritenute facilitatrici relazionali.

Riproduzione riservata ©