In tre giù da Montenero con… i pattini. Lettori divisi sulla sicurezza

Mediagallery

Giù dalla Panoramica di Montenero con i pattini. A compiere questa “impresa” nel giorno di pasquetta sono stati tre livornesi, Manolo Barontini (39 anni), Marco Buldrassi (39) e Gabriele Sassetti (42), ex giocatori di hockey in linea. “15 anni fa, quando eravamo più giovani, questa discesa – scherzano ma non troppo i tre amici che potete vedere all’opera nel video da loro stessi girato (come di consueto potete trovare il link in fondo all’articolo) – la facevamo un po’ più frequentemente”.
Ieri sono saliti sull’autobus 12, in piazza Sforzini, che porta in cima al Castellaccio, poi in discesa sono arrivati fino al santuario di Montenero per continuare fino a via delle Pianacce. Due minuti e 40 secondi da vedere tutti d’un fiato.
Nella vita Barontini è un animatore: “Mi esibisco ai bagni Lido, ai Pancaldi, ai Bagni Delfino, Paradiso, e all’Alma. Organizzo serate ma sopratutto intrattengo i bambini. Con Marco, anche lui intrattenitore e teatrante siamo figuranti speciali nell’opera lirica “Pagliacci” con regia di Franco Zeffirelli. Per ora abbiamo recitato a Firenze, Roma, Genova, Verona e pochi mesi fa a Cagliari. Gabriele, ora residente a Milano, lavora come assistente di volo in Alitalia ed è un noto maestro di tango”. E, sempre ieri, un altro lettore ci ha inviato le foto di come si presenta Villa Corridi dopo le feste.

Riproduzione riservata ©

Videogallery

93 commenti

 
  1. # Nicola

    Sicuramente divertente, ma estremamente pericolosa ! in vari momenti invadono la “corsia” opposta, non oso immaginare se fosse caduto uno dei tre !

  2. # Carlo Bosco

    Pazzi ma immensi!

  3. # Mario

    ma nel malaugurato caso in cui un curva presa più larga li proiettasse sotto le ruote di un auto che sale…bisogna veramente dire ‘poverini?

  4. # faivaini

    Mi sembrano tre scemi…

  5. # Panoramica

    Diseducativo, addirittura un intrattenitore di bambini, bell’esempio !!
    Ora spetta ai tutori della legge commisurare una bella sanzione per non aver rispettato il codice della strada

  6. # Antonio

    E se si piangeva il morto? Mah!

  7. # Marco F.

    Caro “Quilivorno.it” conosco Barontini proprio per i pattini in linea ma (ovviamente mio personale punto di vista) riterrei meglio che “chi fa notizia” come voi, non debba “elevare” questi gesti (a dir poco sconsiderati e che di questi tempi potrebbero portare altri all’Emulazione PERICOLOSISSIMA) incoscienti, sia per loro, sia per chi potrebbe travolgerli e NON VIVERE PIU’ per il rimorso !!!!!
    MA VIA, stigmatizzate questi gesti e SOPRATTUTTO NON PUBBLICATELI la dove “minori e maggiori” potrebbero come detto seguirne le SCONSIDERATE GESTA.
    Grazie Marco F.

  8. # clio

    …tanta invidia…troppo divertente!ganzissimi e bravissimi…..

  9. # mario

    dhe’….che dire…sicuramente divertente e adrenalinico, pero’ magari il casco e comunque a un ora un po piu’ tranquilla tipo la mattina presto…

  10. # daniele citi

    Che bellezza!!

  11. # Stef.

    Soltanto una parola, “TRISTEZZA “

  12. # fiorella

    sono campioni di pattini in linea grandi e vaccinati speriamo solo che qualche bimbetto non voglia emulare la scena…

  13. # giusy

    Bravi! Poi se arriva una macchina nel senso opposto li prende in pieno tutti a dire poverini!

  14. # silvia

    Lo feci anche iooooo

  15. # daniela

    Saranno campioni ma è una cosa moooolto pericolosa…a me non piace per niente

  16. # Baccello

    Volevo solo fare una precisazione, la linea che porta al Castellaccio è la 14, altrimenti chi vorrebbe imitarli si ritrova a fare la stessa cosa ma alla Valle Benedetta! 😉

  17. # Baccello

    Faccio notare anche che per la legge 190 del c. d. s., salvo diversa autorizzazione e messa in sicurezza della strada, tutti e tre i protagonisti sono in contravvenzione.

  18. # uno dei tre

    Vi assicuro che è come farsela in bici (Ovviamente bisogna saper pattinare)

  19. # uno dei tre

    Ne è pieno il web di questi video, i ragazzini sanno benessimo dove prendere spunto. Preferisco 100 volte ragazzi che si esercitano nello sport magari poi per fare performance estreme che vederli stazionare annoiati a fumare sigarette

  20. # Sniper70

    madonna che matti che sono ahahahahha

  21. # bimbone

    MAH…..CHE NOTIZIONA….!
    E METTIAMOLI ANCHE IN CIMA….!!! A ME PARE ESIBIZIONISMO ALLO STATO PURO….MISTO AD INCOSCIENZA…( TUTTI 40ENNI….!!!!)…E PER FORTUNE CHE NESSUNO SI E’ FATTO MALE…..!

  22. # Ale

    Spettacolo!!! Alla prossima vengo anche io! 😉

  23. # Stefano

    È consentito dal codice della strada??? Se trovavano un’auto ferma o un bimbetto che attraversava la strada tiravano il freno a mano??? Spero che la municipale visto il video faccia loro una multa salata….

  24. # abdullah

    oh ma un si pole fa più nulla eh??

  25. # libertassino

    Bella mi pasquetta al Cisternino o San Rossore, al massimo ti pinzano le processionarie!

  26. # mau

    Bravi ma hanno fatto a palla la parte finale della discesa che ė quella piū sicura non avendo curve strette…quindi diciamo tutto in sicurezza o quasi

  27. # Nicola

    Tanto tanto invidio Briatore sullo yacht di 190 metri con la gregoraci.. ma per loro invidia ZERO !

  28. # Gianni

    Ritengo che fare “buona pubblicita’” a imprese come queste sia proprio di cattivo gusto. Mettersi a fare una cosa del genere su quella strada in un giorno come quello di Pasquetta in cui a giro c’e’ il mondo di gente con moto e motorini e’ proprio da idioti. Se si smusano me ne puo’ fregare meno di nulla, ma se tanto tanto allargano una curva e dietro ci trovano uno che fa la sua bella passeggiata su due (ma anche su quattro eh) ruote …

  29. # Save

    Manolo.. che eri di fori l’avevo pensato….ora ne ho la prova !

  30. # giuggiola

    e tanto i caschi vi devono avè fatto venì ir mar di testa…
    aò, se vi pigliava uno in direzione contraria vi ritrovavano a Ciano. Ma dietro alle bimbe no?

  31. # Adele

    Io credo che solo dei professionisti come loro possano commentare, non sono certo dei pazzi suicidi e sicuramente hanno agito con cognizione di fatto, valutando a pieno rischi e pericolosità…certo si sa che l’ignoto spaventa, ma mi sembra che stiamo assolutamente ESAGERANDO!!!

  32. # Sra

    ma per piacere sapevano benissimo cosa stavano facendo e nessuno è tenuto ad imitarli … invece quei geni mancati in automobile e non che rischiano ogni giorno di buttarmi/ci giù dalla bicicletta son da premio nobel, e non in contromano, ma su piste ed attraversamenti ciclabili che non vedono nemmeno .Basta aprire gli occhini e stare attenti qualsiasi sia il mezzo di trasporto che usiamo (pattini compresi 😉 ,sennò andate col busse o state a casa!

  33. # ino..

    Siete dei grandi… miticiiiiiiiiiii… tutti invidiosi perche non hanno
    le p…e….

  34. # cittadino

    Prego chi è preposto a far rispettare la legge lo faccia applicando le sanzioni previste.
    Questo non è sport e tanto meno bravura, basto solo essere incoscienti

  35. # sdd

    aha

  36. # gabri

    almeno il casco!?!?…ve lo potevate mettere!

  37. # silvia

    hahahahaha……..

  38. # michela

    pericolosissimo per voi e per gli altri.Spero che non veniate emulati perchè trovarsi un ragazzo sul cofano non è certo il massimo della vita

  39. # Un Folle

    …forse dal video non ci si rende bene conto della bravura di questi (NOI) incredibili atleti!!
    Per chi brontola, aggiungerei che e’ più facile che caschiate per la terra voi con la bicicletta (con le ruotine) che noi con i pattini….

  40. # roba da torta

    Boia quante chiacchiere e quanto veleno… nemmeno v’avessero rubato i pattini!!! prima di fare i discorsoni tirando in ballo vigili e codice della strada un pò tutti si dovrebbe imparare a stare sulla strada, in bici, in macchina e in motorino… poi ci sono anche i pro che sono i pericoli pubblici anche a piedi… Sono 3 professionisti adulti e vaccinati e si sono presi i loro rischi, stop.

  41. # sfiduciato

    oooooooh..ma veramente non vi rendete conto?!! ma siete davvero così di fuori? altro che “permettere”, qui si perde il senso di cosa è “CIVILE” fare (e cosa NO!)

  42. # valentina cecconi

    Boia……stupefacente!!!! Ganzi!!!!!!

  43. # luigi

    Ogni volta che qualcuno fa qualcosa di nuovo Livorno la odia a prescindere. Che mentalità conservatrice

  44. # becky

    Campioni o no le cose vanno fatte nel rispetto del prossimo e delle regole stradali se succedeva qualcosa volevo ridere. Non lo trovo nemmeno così entusiasmante sempre le solite bravate inutili e pericolose …..

  45. # stefano

    sono grandi ? bene….ha fatto benissimo,si sono divertiti e basta!!!! e cosa dobbiamo fare ……..giocare a tombola ????????

  46. # gabriele

    io che sono anni che pattino non lo farei mai è molto rischioso… ma divertente a vedere

  47. # michela

    ganzi!

  48. # simonetta

    ma siete matti??? però che adrenalina !

  49. # marina

    Ganzi!!pero poi se succedeva qualcosa magari la colpa era della macchina che veniva dal lato opposto…!!mah vabbe sono grandi e vaccinati

  50. # gaetano

    Per chi sa andare sui pattini scendere Montenero è come scenderla in bicicletta. Smettiamo di dire che è pericoloso, che sono matti o altro e pensate a chi ogni giorno prende intere vie in divieto d’accesso in bicicletta. Quello si che è pericoloso

  51. # toskoLi

    Per me sono solo degli esibizionisti, altro che adrenalinici…se volevano vivere di adrenalina lo facevano e basta: invece no, siccome tutti devono essè famosi per queste stronzate allora c’è anche il video. E allora ditelo che per farvi conoscè vi dovevate riprendere come stuntman che scendono una strada aperta al traffico rischiando la propria morte…Il punto però è che se trovavate uno in scooter (non dico in macchina perchè quello avrà due morti sulla coscienza ma la sua, di vite, la salva) allora magari veniva fuori la “strage di pasquetta”. Mi auguro solo che gli facciano una bella multa e che, magari, un giorno mettano cervello.

  52. # francesco

    troppo ganzi!

  53. # francesco

    tristeeezza… per favore

  54. # il secondo dei tre

    Allora, vediamo di mettere in fila un paio di cose..
    PRIMO: noi abbiamo messo solo un video sul tubo, per farlo vedere al massimo ai nostri amici e conoscenti, i quali, dopo un’attenta analisi e prolungata consultazione di testi scientifici, nonché varie videoconferenze coi maggiori psicologi, sono stati ritenuti da noi, all’unanimità, sufficientemente intelligenti e dotati di capacità di autovalutazione dei propri limiti fisici da non rimanere vittima del demone dell’emulazione, che li avrebbe certamente portati all’inferno. Date queste premesse SE POI QUILIVORNO.IT CI SCRIVE UN ARTICOLO SOPRA (della cui utilità sociale sono il primo a dubitare) NON È CERTO COLPA NOSTRA!! Non vi viene in mente che magari l’articolo era scritto solo a scopo di intrattenimento, di cui peraltro sono pieni giornali, web e tv? Quindi, per favore, non ci venite a fare a noi la solita predica sulla diseducazione.

  55. # il secondo dei tre

    SECONDO: Caro Baccello, se discutiamo di sicurezza, meglio farlo a prescindere da quello che dice il codice della strada, per il quale eravamo multabili anche quando andavamo a fare le giratine sul lungomare o alla terrazza, e per il quale sareste mutabili anche voi genitori che portate i bimbi con i pattini negli stessi posti, perché in teoria non si potrebbe. Comunque grazie per la precisazione sulla linea di bus corretta (la 14), anche perché la discesa di Valle Benedetta sarebbe parecchio più tosta, assolutamente da non fare.

  56. # il secondo dei tre

    TERZO: Quindi, parlando appunto di sicurezza, a scapito della mia reputazione di grande pattinatore sprezzante del pericolo, vi chiarisco subito che dal video sembra chissà cosa, ma l’ultima parte della panoramica è molto blanda, poco ripida, larga a sufficienza, senza buche, senza curve a gomito. Al massimo si arriva intorno ai 40 km/h.
    QUARTO: Se ci fanno la murta, la paga Manolo, che ha dato l’intervista!

  57. # il secondo dei tre

    ..Spero che questo sia sufficiente a farvi capire che ci piace sì fare gli scemi e divertirci, ma che sappiamo quello che facciamo e dove possiamo farlo.
    Ciònonostante, per fugare anche i dubbi dei più preoccupati, affinché stanotte possano dormire sonni tranquilli, ho cercato di rispondere anche ad alcune delle domande lette nei commenti sopra.
    Nella speranza di essere stato esaustivo sull’argomento porgo i miei più sentiti omaggi a tutti invitandovi alla prossima discesa in qualità di commissari supervisori lungo tutto il percorso.
    Cordialmente. Marco

  58. # il secondo dei tre

    No, Mario, tranquillo, non c’è bisogno, e comunque quelle curve le abbiamo studiate bene e le conosciamo a memoria, e per scivolare bisognerebbe andare parecchio più forte di così.

  59. # il secondo dei tre

    si suppone che un’auto in senso opposto avrebbe tenuto la destra, come noi del resto. Ma anche in caso di guidatore inglese mi sarei scansato in tempo, visto che l’avrei vista almeno dai 50 ai 100 metri prima.

  60. # Marko

    scusami “seondo dei tre”….ma io non capisco, è inconcepibile, non riesco proprio ad immaginarmi come si faccia ad avere un idea del genere, ma ti sembra il caso? che esempio dai al prossimo? se i ragazzini cercano di emularti? se domani son tutti ad imitarti? ma come si fa a mettersi i pantaloni celestino???!!!

  61. # il secondo dei tre

    No, Stefano, avrei frenato coi pattini, visto che il freno a mano non ce l’avevo. Oppure li avrei evitati, manovra molto più rapida sui pattini che su una bici, ad esempio. E comunque all’ipotetico bimbetto che attraversa la strada dietro una curva senza nessuno che lo fermi, gli va di lusso se trova me sui pattini, perché se trova uno in bici, in moto o in macchina è parecchio peggio.

  62. # Dubbioso

    Non si può fare quello che mette a rischio l’incolumità degli altri. Se uno vuol fare un’attività rischiosa lo faccia pure ma non su una strada pubblica dove può provocare incidenti

  63. # Stefano74

    Se lo avessero fatto con la strada in sicurezza gli avrei detto: GRANDI !!!!
    Ma fatto così, con pericolo per gli altri e per loro, hanno perso TANTI MA TANTI PUNTI… Peccato, una vera occasione che è stata persa…

  64. # il secondo dei tre

    Sì, giusto.. uno in scooter che, inspiegabilmente, forse perché ubriaco o forse perché anglosassone si butta a sinistra in curva. È plausibile in effetti. Forse non ti sei accorto che quando ci allarghiamo siamo sul rettilineo, o forse pensi che ci buttiamo giù per una strada di cui non conosciamo a menadito tutte le curve “per vedere se poi è così difficile morire” perché siamo fans del grande Lucio. Mi sembri Giovanni di Aldo, Giovanni e Giacomo.. “gli faccia una bella multina!”

  65. # il secondo dei tre

    E secondo te il video cosa s’è fatto a fare? comunque anche arrivare in cima a Ciano senza fatica non sarebbe stato male, grazie per l’idea, magari la prossima volta…

  66. # sconcertato

    Io sono veramente ma veramente rimasto sconvolto da quello che ho visto che ancora non ci credo…

  67. # paolo

    INVIDIA INVIDIA INVIDIA di tutti. Il codice della strada Ahahahaha! Quanti di questi bacchettoni lasciano la macchina in mezzo per non fare 2 passi in più. Mettete pur ei pollici versi, ma quando si scendeva coi carretti fatti in casa e qualcuno ci lasciava un braccio o anche peggio ….. si stava meglio. Ma la gente CIVILE è civile per quello che gli pare, lasciateli perde!

  68. # valerio

    ma scusate non era vietato andare sui pattini per strada????? minimo minimo una multa ci sta tutta!!!

  69. # zefirus

    Sono d’accordo con voi ragazzi, ho 50 anni e sono nato e cresciuto a Montenero a quei tempi si faceva con lo skateboard, forse c’erano meno macchina,ma ti divertivi, e se ti sbucciavi un ginocchio e un gomito faceva parte del gioco, oggi i ragazzi non sanno altro che stare dietro ad un pc o con quel telefonino sempre tra le mani a scirvere cazzate sui social network,anche quando guidano auto, moto, motorini e biciclette,in mezzo al traffico ,questo credo che sia pericoloso, poi a tutti quelli che dicono se se se e ri se , tutto è pericoloso dal momento che vivi , credo che la vita vada vissuta ,facendo ciò che a uno piace fare,altrimenti non vivi, vegeti ..che tristezza e che monotonia , Bravi

  70. # FRANCESCA

    MAMMAMIACOMESIETEPOLEMICI!!! OIOI DE!!! CHE PESANTEZZA…..M’E’ VENUTA L’ANSIA!!!! MA SI SCHERZA PERDAVVERO?!? LA MULTA?! MA TUTTI QUESTI COMMENTI SONO STATI FATTI DAI PISANI CHE NON CONOSCONO LA STRADA? O DA LIVORNESI?…NO PERCHE’ SI STA PARLANDO DI STRADA RIPIDISSIMA E SUPER PERICOLOSA…..MAH!!! QUESTI SONO UOMINI DI 40 ANNI GRANDI E VACCINATI…CON TUTTI QUESTI “SE ATTRAVERSAVA UN BIMBETTO….SE PASSAVA UN AUTOBUS….SE ATTERRAVA UN’ASTRONAVE…..SE SE SE…SE LA MI NONNA C’AVEVA LE ROTE ERA UN CARRETTO!!!!!! MA LA SMETTETE!!!!

  71. # il secondo dei tre

    Appunto, sono pienamente d’accordo a metà con te, quindi vale anche per te l’invito scritto sopra alla prossima discesa come commissario.

  72. # il secondo dei tre

    Ebbene sì, so che può essere scioccante, ma il mondo è pieno di esseri che hanno visioni della vita sconcertanti e a noi incomprensibili.. si chiamano “resto del mondo”. È dura, lo so.. comunque se avete paura per i vostri figli vi do il mio contatto così ci si trova e gli insegno come si fa. Per i pantaloni celestino effettivamente ti do ragione

  73. # alinooooooooooo

    Grande Nicola ahahahah

  74. # io

    e se invece facevate male, magari un ragazzetto che veniva in senso contrario in motorino o in bicicletta?
    poi si piange e si da la colpa alle rotatorie?

  75. # io

    su youtube ci sono tante altre cose , è comunque il fatto che sia su youtube non è proprio una giustificazione, anzi…

  76. # io

    stile l’omo di gomma dei fantastici 4 o flash?

  77. # io

    complimenti, bel discorso serio,
    figlioli ce l’hai?

  78. # marko

    ….ma io dicevo solo dei pantaloni…e comunque ruzzavo pure su quelli, per il resto non giudico, se sapessi andare sui pattini come voi forse lo farei pure io, ho fatto cavolate peggiori nella vita ma si sa….tutti sono ligi alle regole.

    ….chi è senza peccato…scriva il primo commento su quilivorno.

  79. # Gabriele

    UN DATE RETTA A NESSUNO! SIETE TROPPO FORTI!

  80. # io

    se metti un video sul tubo è ovvio che lo possano vedere tutti, se era per gli amici lo potevate inviare in altro modo a chi interessato, se quilivorno ci ha fatto un articolo è perchè qualcuno l’ha avvertiti e fornito i particolari dell’ “impresa”… esibizionismo?

  81. # Il Moralizzatore

    Ma non dire fesserie, in bicicletta hai comunque i freni le ruote sono più grandi, con i pattini anche un sasso può farti cadere e se devi fermarti come fai? Per me potete continuare a divertirvi, ma non diciamo fesserie.

  82. # giuggiola

    visto che volete fa l’amerianata, fatela ammodo: SAFETY FIRST.

    ah no, ma voi siete l’ameriani der tirreno…5&5, rasta e ganzi abbestia…

  83. # nano

    PIRATI…per sempre…

  84. # Stefano74

    Secondo dei tre o terzo dopo il secondo, insomma, confermo che siete FORTI ma parecchio e non lo dico così per dire. DAVVERO!!! Quello che dico meglio e che non condivido è che su una strada pubblica, frequentata o no, magari ti passa quello che in macchina proprio “un ci sa andà” e da una cosa ganza diventa una tragedia. Va be che ciscuno batte il suo posteriore, ma per l’amor del cielo perchè mai fregarsene se qualcuno si può fare male (compreso chi in auto un ci sa andà e spaventandosi si va ad abbracciare ad un bel pino lungo ciglio…). A parte tutto, ilv ero problema è se qualche bimbo nel vedere queste cose le fa in imitazione con meno giudizio di voi … Tutto qui. Poi, per commissario, sarei pure onorato ma mi fate l’autografo !!!!

  85. # Montreal YMX

    Grandi la prossima volta fateni vedè quarche slaid sennò la gente ha paura un sappiate frenare…la gente fa bene a impezierissi, ma questi sono bravi, io mi preoccupo parecchio di più dei vecchini con gli occhi a fessura petto appiccicato al volante che ti puntano la famiglia sulle strisce al mare…
    E con tonnellate di timri di luminari che ni rinnovano la patente …..

  86. # il secondo dei tre

    Caro “io”, sarai il ventesimo che fa la solita osservazione stupida e approssimativa. Ma ce l’avete la patente? L’avete studiate due cose su come si va in strada?? PER STRADA SI TIENE LA DESTRA, E NON SI INVADE LA CORSIA OPPOSTA SE NON IN RETTILINEO O COMUNQUE DOVE CI SIA VISIBILITÀ SUFFICIENTE!!! Così dovrebbe fare chiunque, compreso l’ipotetico ragazzino, che, tra l’altro, per invadere la nostra corsia in curva dovrebbe essere davvero demente, e se invece di un pattinatore trova una macchina, allora sì che ci resta secco, senza che nessuno di voi benpensanti si scomponga minimamente! IMPARATE A VALUTARE PRIMA DI FARE CRITICHE E SUPPOSIZIONI A CASO! La superficialità di voi tutti criticoni (ebbene sì, sono io che do del superficiale a voi, per quanto questo vi disturbi, perché io le circostanze le ho studiate, voi no!) mi suggerisce che non siate molto affidabili alla guida.. vi vorrei vedere per capire quanto siete prudenti e morigerati. SIAMO MOLTO MENO PERICOLOSI NOI TRE SUI PATTINI CHE VOI QUANDO VI METTETE AL VOLANTE, CI POTETE SCOMMETTERE. Benpensanti che non siete altro

  87. # il secondo dei tre

    No, stile persona ganza che quando fa una cosa la sa fare in sicurezza anche se sembra difficile, ma questo forse è al di fuori del tuo scibile. Mi dispiace per te.

  88. # il secondo dei tre

    Nomen omen. Ciai presente come freni sugli sci? Ecco sui pattini è uguale sol che freni prima. Sennò c’è anche un freno di gomma, sennò in due metri ti butti di lato, più veloce di una bici. Ovvio se non ci sai andare ti smusi.. come in bici del resto.. sennò ti ci vòle le rotine.. Ma te sai assai..

  89. # il secondo dei tre

    Grazie, almeno il mio discorso è coerente perché dettato dalla logica, al contrario dei tuoi che sono basati su supposizioni e paure dell’ignoto.

  90. # il secondo dei tre

    No, o’ genio, è perché qualcuno di Quilivorno ha visto il video e ci ha contattato, e noi in buona fede s’è risposto, senza pensare a quanta gente c’è che parla a vanvera ar mondo. In questo sì, siamo stati superficiali.

  91. # il secondo dei tre

    Ovviamente, ci mancherebbe, mi sembra il minimo 🙂

  92. # il secondo dei tre

    Seee.. intanto dei “Pirati” un c’era nessuno! To’!

I commenti sono chiusi.