Gita guidata in bici alle biblioteche in città

Mediagallery

Sabato 19 settembre la coop Itinera e la Biblioteca Labronica F.D. Guerrazzi del Comune di Livorno organizzano una visita guidata in bicicletta al patrimonio bibliotecario della città. L’occasione è assolutamente da non perdere. Infatti con la guida di bibliotecari esperti sarà possibile fare un’escursione che comprenderà tutte le sedi nel quale si articola il sistema bibliotecario cittadino, conoscere da vicino il patrimonio librario conservato nelle varie sedi, le modalità di accesso e di prestito, oltre a fare la tessera gratuita della biblioteca, per chi ancora non ne possedesse una.

La partenza alle ore 10.00 di sabato 20 settembre, è da piazza del Municipio, di fronte alla scalinata del Comune.Prima tappa l’emeroteca di Via del Toro. L’Emeroteca, sede distaccata della Biblioteca Labronica “F.D. Guerrazzi”, è il luogo dove sono conservate collezioni di circa 750 periodici correnti e 3.200 periodici antichi. È collocata in uno storico palazzo dell’antico quartiere de “La Venezia”.

Seconda tappa Villa Maria, in via Redi. Nota anche come Villa Capponi o Villa Lazzara, la Villa fu eretta verso la metà del Settecento dai marchesi Capponi. Nel 1809 la villa fu venduta a Michele Rodocanacchi per passare all’inizio del ‘900 di proprietà di Giovanni Lazzara, un commerciante e produttore di corallo, che v’installò il suo laboratorio arricchendo la proprietà con nuovi ambienti e il parco con nuovi alberi altissimi, tuttora presenti. Di recente è stata riaperta dopo accurati interventi di recupero e, che tra l’altro, hanno portato alla luce pregevoli decori parietali. Al piano terreno ospita il servizio di reference della Biblioteca Labronica.

Terza e ultima tappa: La sede centrale della Biblioteca Labronica presso la Villa Fabbricotti.

La villa, d’origine medicea, nacque probabilmente per volontà di Ferdinando de’Medici come residenza extraurbana. Dopo una serie di passaggi di proprietà, Bernardo Fabbricotti l’acquistò nel 1881 dal signor Tommaso Lloyd. Il nuovo proprietario la fece ampliare e trasformare secondo il progetto dell’architetto Vincenzo Micheli, che si occupò anche della sistemazione del parco. Nel 1936 i Fabbricotti furono costretti a vendere la proprietà al Comune di Livorno. Durante la guerra l’immobile fu sede del comando tedesco e poi di quello americano, subendo ingenti danni. Oggi la villa è sede della biblioteca Labronica.

Luogo di ritrovo: Piazza del Municipio – difronte al Palazzo Comunale

Tappe: Via del Toro – Via Redi – Viale della Libertà

Orario: ritrovo ore 10.00 – fine percorso : ore 12.00 c.a.

PRESENTARSI MUNITI DI BICICLETTA

Riproduzione riservata ©