Giro delle sette chiese in musica

Mediagallery

er il terzo anno consecutivo l’Associazione Accademia degli Avvalorati dona ai turisti e ai livornesi un progetto culturale all’insegna della riscoperta della storia, dell’arte e del turismo attraverso la musica. Un primato che spetta ai “risorti” Avvalorati, quello di aver realizzato tre anni fa la scommessa di puntare sul turismo anche a Livorno. Questo venerdì mattina 27 giugno alle ore 11.30 si apriranno le porte della Chiesa della Purificazione (Chiesa Greco unita della Santissima Annunziata) in Via della Madonna per offrire ai turisti le sue bellezze custodite al suo interno.

Protagonista assoluto sarà l’oboe del M° Stefano Cresci accompagnato dalla fisarmonica classica di Massimo Signorini (musiche di A. Marcello, T. Albinoni , Anonimo greco, Anonimo Armeno, J.S. Bach) a sottolineare i vari elementi artistici-storici da scoprire al suo interno grazie all’ausilio professionale delle Guide Labroniche e grazie ai partners Sillabe e ideaLi. Una vera e propria sorpresa culturale da gustare nella Chiesa della Purificazione in Via della Madonna.

Il M° Stefano Cresci è concertista di oboe e docente di oboe presso l’Istituto di Alta Formazione Musicale Pietro Mascagni di Livorno. Ha collaborato con l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, sotto la direzione di Daniel Oren, e collabora come primo oboe con l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano, Orchestra Regionale del Lazio, Teatro Regio di Parma, Orchestra Amedeo Modigliani etc… ed è stato diretto da direttori di orchestra del calibro di Muti, Maazel, Mehta, Inbal, Partoletti, Aronovich, etc…

Il successivo appuntamento sarà per sabato 28 giugno alle ore 11.30 presso la Chiesa di Santa Giulia (Santa Patrona di Livorno) in Via Santa Giulia dove le bellezze artistiche-religiose sia dell’Oratorio di Santo Stefano che della Chiesa di Santa Giulia si uniranno con la musica del duo costituito dal soprano internazionale Rosa Perez Suarez e dal fisarmonicista Massimo Signorini. Gli altri tre concerti saranno sempre alle ore 11.30 e precisamente il martedì 15 luglio nella Chiesa di San Ferdinando (David Manca, tromba e Massimo Signorini, fisarmonica), nella Chiesa della Madonna il giovedì 17 luglio (Eleanor Young, violoncello e Massimo Signorini, fisarmonica) per poi concludere il 22 luglio nella Chiesa di SS. Pietro e Paolo (Stefano Agostini, flauto e Massimo Signorini, fisarmonica). Ingresso gratuito a tutti i concerti con offerta liberaalla Chiesa che ospita il concerto.

Si ricorda che in questo anno 2014 è stato realizzato con successo, dall’Ass. Accademia degli Avvalorati il libro sulla Statua di San Giovanni Nepomuceno, dove finalmente si è fatta luce sulla storia di questa unica statua religiosa presente nella città di Livorno, posizionata all’esterno e non all’interno di una chiesa. Il libro sarà prossimamente presentato in data lunedì 30 giugno alle ore 18.00 presso la libreria Belforte in Via della Madonna, a due passi proprio dalla statua del San Giovanni Nepomuceno, meta per tutto l’anno dei turisti che scattano centinaia di fotografie in ricordo sia della statua che della splendida cornice fornita dalla Fortezza Nuova, dal ponte e dal fosso sottostante.

Un progetto che stimola il turismo a Livorno proponendo Cultura alle centinaia di turisti che ormai da aprile a ottobre di ogni anno affollano la Piazza del Municipio e le vie limitrofe della città di Livorno. L’obiettivo è di incentivare il turismo a Livorno e dare al turista la possibilità di RIMANERE nella città di Livorno coinvolgendolo anche con il progetto “Il giro delle sette chiese in musica” . Le grandi navi da crociera fanno sempre più scalo nella città portuale di Livorno e da aprile a ottobre la presenza dei turisti a Livorno è incrementata vertiginosamente negli ultimi anni. Il porto è quindi la “Porta” sia della città di Livorno che soprattutto della Toscana. Quindi il coinvolgimento del turista al progetto “Il giro delle sette chiese in musica” passa inequivocabilmente sul territorio portuale della città di Livorno per poi anche far tappa nella nostra meravigliosa regione Toscana. Per ulteriori informazioni visitare.

www.accademiadegliavvalorati.it

Riproduzione riservata ©