Emergency, fino a sabato dibattiti, mostre e (gratis) Litfiba, Celestini ed Elio Germano. Il programma

Mediagallery

“Siamo molto contenti di essere a Livorno quest’anno, speriamo che la città lo sia quanto noi – ha dichiarato Cecilia Strada, Presidente di Emergency – Questo è il dodicesimo anno del raduno di Emergency; i primi anni era riservato solo ai volontari mentre nelle ultime edizioni abbiamo deciso di aprirlo a tutta la cittadinanza, avendo sempre delle buone risposte”.
Diritti o privilegi sarà il tema del dodicesimo Incontro Nazionale di Emergency che si terrà a Livorno dal 26 al 29 giugno. Quattro giornate dedicate ad approfondire lo stato di salute dei diritti in Italia, dal diritto al lavoro a – naturalmente – il diritto alla cura.
“Abbiamo cercato – prosegue Strada – di portare un po’ di cultura e buoni ospiti attraverso quattro giornate dedicate ad approfondire lo stato di salute dei diritti in Italia, dal diritto al lavoro al diritto alla cura. Viviamo in un paese in cui sempre più persone hanno dovuto rinunciare a cure mediche per motivi economici, in cui si parla di aumentare ticket e di sistemi che rischiano di diventare insostenibili. Dopo tanti anni di lavoro in Paesi in guerra mai ci saremmo aspettati di dover intervenire nel nostro Paese, eppure anche in Italia c’è una guerra continua, spietata e atroce contro i poveri”.
Il primo appuntamento è la mostra fotografica dal titolo “Qui Emergency Italia”:mercoledì 26 giugno alle 18 presso la Sala degli Archi della Fortezza Nuova, durante cui Cecilia Strada presenterà una raccolta di immagini e parole per descrivere l’impegno umanitario di Emergency in Italia.  La sera alle 21 al Teatro Goldoni Ascanio Celestini reciterà “Racconti. Il piccolo Paese”. L’ingresso è gratuito con ritiro anticipato del biglietto presso il teatro.
Giovedi 27 alle ore 21,30 al Pala Macchia si terrà l’incontro pubblico “La Salute è un diritto di tutti”: Gino Strada, fondatore di Emergency, parlerà di diritto alle cure in Italia insieme con Antonio Bonaldi, Presidente di Slow Medicine, Roberto Satolli, medico e giornalista, e Nerina Dirindin, professore di Scienza delle Finanze dell’Università di Torino. La serata, condotta da Marco Cattaneo, direttore de Le Scienze, sarà arricchita dalla partecipazione di David Riondino ed Elio Germano.
Venerdi 28 alle 21,30 all’Amedeo Modigliani Forum si parlerà di “Guerra ai diritti” con Gino Strada, il giurista Stefano Rodotà e Maurizio Landini segretario della Fiom-CGIL. La Serata, condotta da Lella Costa, sarà conclusa dalla musica di Cristina Donà, Daniele Silvestri, Niccolò Fabi, Marina Rei, Frankie Hi-Nrg Mc.
Sabato 29, a partire dalle 10 del mattino, al Pala Macchia i medici e gli infermieri di Emergency parleranno del loro lavoro in Africa, Iraq, Afghanistan e anche in Italia. L’appuntamento per la sera sarà alle 21,30 all’Amedeo Modigliani Forum con la musica di Bobo Rondelli, Fiorella Mannoia, Litfiba, Nada, Paola Turci. Condurrà Camila Raznovich.
Inoltre a partire da giovedì, dalle 17 alle 22, la Rotonda di Ardenza si trasformerà in una piazza gastronomica dove gustare piatti tipici locali e dalle 23 musica dal vivo.
“Dal programma si evince l’importanza e la ricchezza dei contenuti di quesa iniziativa, che oltre ad offrire momenti di riflessione ed approfondimento sulle tematiche care ad Emergency, porta anche alle politiche degli enti locali che soggetti promotori e soggetti di pace. – ha dichiarato Paola Bernardo, Assessore alla valorizzazione del Patrimonio, Commercio e Turismo – Una grande opportunità per tutta la città, non solo perchè Livorno avrà in questi giorni l’occasione di incontrare, conoscere ed approfondire temi che verranno discussi da persone direttamente impegnate su questo fronte, ma anche perchè avrà modo di conoscere tantissima gente prima fra tutti i numerosi volontari di Emergency. E’ un occasione di crescita per tutta la città”.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Livorno e il patrocinio della Provincia di Livorno e la Regione Toscana e sarà trasmesso in diretta “a rete unificata” su incontronazionale.emergency.it, su Altratv.tv, sulla web tv e sui media digitali.
“Per noi è motivo di orgoglio – dichiara il sindaco Cosimi – ospitare a Livorno il raduno nazionale di Emergency e mettere a disposizione dei volontari luoghi ed energie della città. Livorno è una città tradizionalmente sempre attenta ai temi della solidarietà, della pace e dei diritti umani, temi di cui Emergency rappresenta una delle realtà più importanti a livello internazionale. Sono certo che il connubio tra Livorno ed Emergency sarà felice e soprattutto utile per la comunità cittadina che rappresento e viceversa, in una logica di scambio di esperienze e di ricerca di risposte ai bisogni delle nuove e vecchie povertà ed ingiustizie sociali”.

Riproduzione riservata ©