Effetto Venezia, taglio del nastro con la residente storica Evelina

Mediagallery

IL PROGRAMMA E’ IN FONDO ALL’ARTICOLO

Si è alzato ieri sera il sipario di Effetto Venezia con il tradizionale brindisi inaugurale fra le autorità cittadine. Presenti tra gli altri, nel chiosco della circoscrizione 2, il sindaco Cosimi,  l’assessore alle culture Mario Tredici, il direttore artistico di Effetto Venezia, Mario Menicagli, l’assessore al commercio Paola Bernardo, la presidente della circoscrizione 2 Monica Ria, Carlo Venturini vice presidente della Fondazione Livorno (ex Cassa di Risparmio) e l’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone. Il taglio del nastro vero e proprio, posto all’ingresso della circoscrizione sugli scali Finocchietti, il primo cittadino lo ha voluto celebrare con a fianco con Evelina, l’86enne che da 60 anni abita nel palazzo.
Poi spazio ad una riflessione. “Questa è una festa bellissima, ma quest’anno pensavamo davvero di non farcela. Poi, grazie anche allo sforzo dei commercianti, che hanno ceduto i proventi della tassa di soggiorno, siamo riusciti a mettere in piedi una manifestazione di qualità. Questa, per me è l’ultima edizione che presento da sindaco, ma sono orgoglioso di poter dire che ce l’abbiamo fatta”.
La serata è stata aperta dallo spettacolo del mago Gaetano Triggiano che ha tenuto letteralmente a bocca aperta la  piazza del Luogo Pio per quasi 2 ore di magia con il suo show di “real illusion”.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Tatiana

    Che demagogia inutile e poi ci sono persone che sono nate e vivono in Venezia da oltre 80 anni !

  2. # Caio Valerio Catrone

    il mio commento..: effetto venezia fa onco!

  3. # Pippo

    se me lo chiedevi a me che ho 40 anni altro che nastro tagliavo..

  4. # bruno

    grazie Sindaco per la notte fatta in BIANCO, i tuoi fedelissimi Veneziani !!

I commenti sono chiusi.