Effetto Venezia. “La prossima edizione dedicata a Livorno e alla Toscana”. Confermato Menicagli direttore artistico

La 28esima edizione è costata 380mila euro più Iva. Lo spettacolo più costoso? Il Rigoletto con 46mila euro

Mediagallery

LIVORNO – “Con una cifra pari a 380 mila euro più Iva, e in tempi ristrettissimi, siamo riusciti ad organizzare un’edizione di Effetto Venezia che risulta a nostro avviso la migliore del ciclo dedicato ai paesi che si affacciano sul Mediterraneo” . Lo ha dichiarato l’assessore alle culture, Mario Tredici, in apertura della conferenza stampa che si è tenuta lunedì 5 agosto a chiusura di Effetto Venezia 2013.
La manifestazione ha chiuso i battenti domenica 4 agosto con l’opera Rigoletto in piazza XX settembre; è ancora presto dunque per poter tracciare un bilancio numerico dell’affluenza e della ricaduta economica ( i bilanci verranno trasmessi fra qualche giorno dopo l’elaborazione degli uffici) ma già da alcuni indicatori (il tutto esaurito per ogni spettacolo, oltre 30 mila visite del sito dedicato alla festa e la piazza del Luogo Pio gremita ogni sera) risulta che la festa ha avuto successo ed il gradimento è stato evidente. “Dalle nostre stime – conferma l’assessore Paola Bernardo – possiamo parlare di circa 70mila visitatori unici per circa 180mila presenze globali nei dieci giorni della festa”.

“Ci impegneremo subito, già da settembre, per costruire un percorso che consenta al direttore artistico di impostare con solidità il lavoro per la prossima edizione” ha affermato ancora l’assessore Tredici “ il prossimo anno , con le elezioni amministrative in giugno non potremo fare corse affannate alla ricerca di sponsor e contributi. Il nostro dovere quindi – ha sottolineato – è lasciare in eredità a chi verrà dopo di noi la possibilità di offrire una festa vitale, rinnovata, espressione della grande creatività di tanti artisti livornesi e sotto la direzione di un maestro artistico, Mario Menicagli, che ha saputo interpretare la chimica vera di questa festa e che sarà riconfermato anche per la prossima edizione”.  L’assessore ha quindi colto l’occasione anche per annunciare quello che potrà essere il probabile tema della prossima edizione:  Toscana, Livorno e il Mediterraneo, ovvero guardare alla ricchezza della nostra Regione ed il ruolo della città all’interno di questa.
“Mi auguro che nei prossimi giorni i commercianti esprimano soddisfazione per il volume di affari che si è registrato in questi dieci serate di programmazione – ha detto l’assessore al commercio e turismo Paola Bernardo- Sicuramente si registrerà una contrazione degli incassi rispetto agli anni passati dovuta al periodo contingente di crisi, ma i locali come ho potuto vedere ogni sera erano frequentatissimi. Lo scorso anno avevamo calcolato una ricaduta economica sulla nostra città di circa 5 milioni di euro”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal direttore Mario Menicagli che ha ricordato e ringraziato tutti i soggetti che hanno concorso alla realizzazione della manifestazione. “Una festa che ha visto la sinergia di tanti – ha detto- con spazi autogestiti (vuoi la Bottega del Caffè, il teatro Vertigo, la sede di una agenzia di viaggi..) che hanno arricchito il ventaglio delle offerte”. “Un’ edizione riuscita, forse la migliore delle quattro da me dirette nonostante il pochissimo tempo a – si è permesso di dichiarare – anche perché il tema offerto l’Italia, consentiva di spaziare moltissimo nelle proposte. Lo spettacolo più costoso? L’opera in piazza con il Rigoletto. Costata 46mila euro più Iva”.
“Tutto il bilancio del festival – chiosa l’assessore Tredici – sarà a breve online sul sito del Comune per il principio della trasparenza”.

 

Riproduzione riservata ©

63 commenti

 
  1. # ivo di bodda

    Soldi sprecati…..

  2. # bruno

    per cambiare il prossimo anno potrebbe proporre EFFETTO BANDITELLA così vedremo se sono contenti i residenti !!

  3. # francy

    Perché invece di fare “Effetto Ristorante in Venezia”, perché questo sembrava, i soldi non vanno esempio in beneficenza?

  4. # alinoooooooooo

    VEDO CHE AL SIGNOR TREDICI DEI RESIDENTI CHE PER 10 GIORNI VENGANO PRIVATI DELLA LIBERTA’, NON INTERESSA PROPRIO NIENTE.

  5. # ema

    Boia,manco il tempo di fini’ che si parla già del prossimo anno!….Allora vi chiedo:”ma i fòi dell’urtimo dell’anno li fate o no??”

  6. # vice

    A differenza dei commenti della gente, l’Effetto Venezia di questo anno mi è piaciuto veramente. Ci sono stati spettacoli molto importanti e belli.
    L’apertura con Triggiani, per molti apertura sotto tono, ma uno spettacolo che sta portando in giro per il mondo, e a Livorno…Gli Oblivion con il tour nazionale e a Livorno, con i molti concerti di tutte le sere…e se poi i residenti si lamentano, beh fate Effetto Fabbricotti così io sarò ben felice di averlo sotto casa…
    Per quanto mi riguarda, se le prossime edizioni sono per migliorare il 2013, allora la manifestazione diventa sempre più bella…

  7. # Carlo C

    Tutti gli anni la decisione viene fatta un mese prima. Ora sappiamo già l’argomento e viene già confermato il solito Menicagli. Il prossimo anno, di questi tempi, ci sarà un nuovo “governo” livornese, un nuovo sindaco, ma decidono tutto già ora…
    Spero che la nuova giunta metta un bando per la gestione di Effetto Venezia, cosi che invece di 380mila se ne possa spendere la metà, invece di pagare il solito direttore artistico (senza aver mai fatto un bando) e che mette in cartello i suoi spettacoli.

  8. # Sabry

    Invece di pensare ai problemi veri di Livorno pensate già al prossimo anno?

  9. # Sabry

    Mi faccia il piacere di farsela fare sotto casa sua invece di scrivere come se fosse una pubblicitaria…dimenticavo: li conto sulle dita quelli che hanno mezzo commenti favorevoli…é stata la festa del puzzo del fritto e di sudore…stavate meglko a camminare sul mare

  10. # giada neri

    Quest’anno “Effetto Venezia” è stato ancora più deludente degli altri anni…. passeggiare inutilmente fra le persone che non erano neanche così numerose, e ,vedere solo gente seduta a mangiare.Perchè invece non destinare quei soldi al ripristino della città ormai in decadenza? Se invece questa manifestazione è così necessaria visto che ahimè è rimasta solo quella perchè non organizzarla prendendo spunto da “Mercantia” a Certaldo dove lì si che regna il senso artistico?

  11. # SteS

    Parlare quest’anno di miglior edizione di Effetto Venezia è veramente ridicolo. Purtroppo i programmi di questa festa sono identici di anno in anno (se provate a confrontare i file in pdf degli eventi della festa del 2011, 2012 e 2013 resterete stupiti: cambia solo la data!). Una proposta seria sarebbe quella di presentare bandi per proporre spettacoli con tanto di budget e così via. Accade purtroppo in questa città che la torta di quei 300 e passa mila euro venga spartita dai soliti noti, senza poi chiedersi quanto davvero gli spettacoli facciano cultura. E la risposta la trovi nel fatto che quest’anno sono spariti palchi per effettuare eventi e si sono moltiplicati in Venezia pub e ristoranti aperti in 24 ore! A me Effetto Venezia come manifestazione in sé piace moltissimo ma se deve diventare la quattordicesima dei soliti noti non credo possa cambiare molto.

  12. # Libeccio

    Completamente d’accordo.
    Inoltre sarebbe anche utile che si facesse trasparenza su come tali costi vengono spesi… se tutto è in un bussolo e non si capisce come si spendono i soldi…

  13. # jonny

    Mamma mia quanta creatività… che tema innovativo…

  14. # Dehhhh

    Un grande grazie per questa bellissima manifestazione da parte di alcuni miei colleghi di Firenze. Sono rimasti a bocca aperta la prima sera che addirittura sono ritornati sabato e domenica per la chiusura.
    Una bellissima edizione e spero si faccia ancora di più per animare il quartiere. Ho visto tantissimi turisti stranieri. E questo è solo un bene per la città.

  15. # Kristy2

    Come ogni anno sono i ristoratori e le cantine a guadagnarci, e non si scomodano neanche per cercare di ripulire lo sporco dei loro clienti. Non mi interessa la festa in genere. Ma lo sporco che crea… è incredibile.

  16. # FABIO

    ORA CARI COMPAGNI DEL COMUNE E CI DOVETE DIRE DOVE AVETE SPESO 380 MILA EURO, IN UNA FESTA COME EFFETTO VENEZIA DOVEVATE AIUTARE L’ARTIGIANATO LIVORNESE, MA AI CARI AMICI ORGANIZZATORI INTERESSA GUADAGNARE SUI SUOLI PUBBLICI E IL COMITATO LA VENEZIA CHIEDERE SOLDI AI LOCALI, E POI DAI CHE VERGOGNA SPENDETE TUTTI QUEI SOLDI E NON AVETE 1.000 € PER I FUOCHI DI CHIUSURA , SCUSATE MA E UNO SFOGO DI UN ARTIGIANO CHE UN SA PIU’ DOVE SBATTE LA TESTA

  17. # FABIO

    CARO CARLO QUESTO DIMOSTRA CHE SANNO GIA’ CHI VIENE E CHI VA NON CAMBIA E NON CAMBIERA MAI NULLA IN QUESTA CITTA’ E COME DICEVA IL MI’ NONNO I P…I CAMBIANO MA IL DIDIETRO RESTA SEMPRE IL TUO

  18. # dan

    Poi lamentatevi che Livorno è una città morta… non ve ne va bene una. Il mondo è grande e cìè tanto posto anche da altre parti

  19. # Massi

    Certo dè i residenti della Venezia, sopportazione ZERO. Se stavano di casa a Viareggio, Forte dei Marmi, Rimini o Riccione come facevano? Ragazzi per 10 giorni di festa quante storie. C’é di peggio, no? LUNGA VITA AD EFFETTO VENEZIA

  20. # Eleonora

    Si chiama propaganda elettorale, purtroppo parlano così perché tanto sanno già che ci saranno loro… Le strade le stanno iniziando a sistemare ora per far vedere che sono bravi, buoni, belli e interessati alla comunità… C’avete rotto. Ma aprendo gli occhi un po’ tardi mi rendo conto che questa città è sotto scacco della stessa gente da decenni, e non credo cambierà mai purtroppo… Non è comunismo, non è una città rossa, è solo una classica città italiana .

  21. # alinoooooooooo

    bravo portalo sotto casa tua

  22. # federico

    Non capisco l’astio di Carlo C nei confronti di Menicagli che mi sembra persona capace e formata per la gestione di questo tipo di manifestazione. Premetto che non sono un frequentatore di Effetto Venezia ma credo che l’appeal della manifestazione in una città di cui si lamenta spesso la mancanza di iniziative, e sulle linee di questo giornale on line capita spesso, debba essere salvaguardato ed accresciuto. Mi piace molto l’dea di dedicare la prossima edizione a Livorno e alla Toscana e suggerisco il titolo: “Quando noi s’aboliva la pena di morte l’altri andavano a giro coll’anelli ar naso”.

  23. # MARCO 65

    Fate presto muovetevi… c’è sempre la spazzatura di ieri l’altro per la strada e si pensa all’anno prossimo… io come abitante in Venezia per l’anno prossimo voglio costituire il fondo per il rimborso spese per i 10 giorni e per i vari rompimenti di scatole… ci sono adesioni? Fatemi sapere..

  24. # ste

    Che noia tutti gli anni dover leggere queste cose, per 10 giorni l’anno d’estate. Nemmeno al reclusorio stareste bene. Le città e i centri storici vanno vissuti; se non vi piace, vendete casa e trasferitevi a Parrana.

  25. # dan

    sotto casa mia ci passa la variante, poco distante la ferrovia e tralicci Enel. Quando vuoi fare a cambio avvisami

  26. # ste

    E’ ovvio che si parli ora di Effetto Venezia e si dia per scontata la sua programmazione il prossimo anno. Il prossimo anno ci sono le elezioni e l’organizzazione di Effetto Venezia sarà una grana di un’altra giunta e sicuramente di altri assessori; saranno loro che dovranno metterci la faccia.

  27. # ste

    La mia no di certo.

  28. # daniele torri

    Menicagli ancora direttore artistico? Sarà anche un bravo musicista…ma gli spettacoli che propone forse piacciono solo a lui….perché la gente nella media non li sopporta e non li capisce….e poi basta con MARMUGI….non sa di nulla….non si capisce niente quando parla….critica tutto senza farsi una sana autocritica dove capirebbe che non piace non fa’ ridere e che la gente e’ stanca della sua onnipresenza nelle attività artistiche della città…

  29. # stefania

    380mila euro? O per cosa??? Il prossimo anno, visto che già ci pensate, coinvolgete gli artisti livornesi che sono tanti e bravi e date due cittini anche a loro !

  30. # MAKO

    Ma mica ve l’ha ordinato il dottore di comprà la casa in Venezia. Son 28 anni che c’è Effetto Venezia e ancora vi lamentate?

  31. # RESIDENTE VENEZIA

    Vorrei esprimere il mio parere sulla manifestazione appena conclusa e sul quartiere. Sono residente qua da una decina di anni, Effetto Venezia è una festa e peraltro dura 10 giorni, non sono niente. Qual è il problema? Ci sono delle vie “calde” del quartiere dove la situazione non va bene in tutti i 365 giorni dell’anno, sono quelle dove sono stati aperti locali con musica all’interno di palazzi di civili abitazioni. Io vivo sul VIALE CAPRERA. Molto spesso viene confusa l’esasperazione di chi abita qui con semplice intolleranza. L’età media degli abitanti del palazzo in cui vivo è di 35 anni, questo lo preciso perché spesso per non affrontare il problema se ne fa una questione di età.

  32. # bruno

    380 mila spesi e 400 mila incassati con le multe fatte agli automobilisti

  33. # mario

    da questo si capisce che c’hai ancora il ciuccio in bocca !!!

  34. # RESIDENTE VENEZIA

    Premesso che sono al di fuori delle dinamiche politiche, però permettimi di dire che a Effetto Venezia non c’è stato solo il Marmugi (con tutto rispetto per Claudio), ci sono stati altri spettacoli che forse ti sei perso, gli OBLIVION, l’orchestra sinfonica di Asti che ha musicato le colonne sonore di Morricone, il Sinfonico Honolulu e Giovanardi, Barresi etc etc, io non so se eri presente comunque molto belli e per questo onore al merito, bravo Menicagli!

  35. # Albertogil

    Mille commenti e due soli che si firmano con nome e cognome, a patto che sia quello reale. Ma quanto vi piacerá chiacchierare…:-))))

  36. # RESIDENTE VENEZIA

    Massi io abito sul Viale CAPRERA, e qua è festa 365 giorni all’anno. Purtroppo la totale assenza di educazione civica porta all’esasperazione. Mi spiego meglio, locali qua ce ne sono sempre stati e il movimento pure poi purtroppo ne sono stati aperti alcuni e la situazione è diventata difficile, credimi. Io sono sempre stata contenta per qualsiasi festa e/o manifestazione e tuttora lo sono per effetto venezia, il problema sono tutti gli altri giorni dell’anno. Dispiace perché se soltanto ognuno facesse un po’ di autocritica si capirebbe che non si può stare tutte le sere sotto le finestre in centinaia fino alle tre, che se si è bevuto troppo non si deve vomitare davanti ai portoni, che se ci scappa la pipì non si fa per strada. Questo credo che non vada bene qui, né altrove e comunque non lo trovo un modello da seguire.

  37. # roberto1

    Concordo in pieno: è stato uno degli anni peggiori da quando esiste! E penso che se Effetto Venezia ne valesse davvero la pena anche noi livornesi saremmo disposti a pagare qualche euro per entrare come si fa (volentieri) ogni anno a Certaldo.
    Quest’anno ho visto ad effetto Venezia anche pochi controlli: molti abusivi si travestivano in spettacoli da strada e si improvvisavano in numero con sotto un cartello ed una pentolina con scritto “Grazie”.
    Io capisco i residenti, e se davvero ne valesse la pena (a pago) anche 4 giorni “intensi” sarebbero più che sufficienti !!

  38. # Cosimo (menomale uno solo sennò ero sindao)

    Marco, lo fanno per risparmiare, lasciano già il sudicio, i cartelli stradali, i palchetti smontati (vedi largo Strozzi) e i tavoli dei ristoranti in mezzo alla strada (sempre largo Strozzi). E per lavare le strade aspettano il prossimo temporale?

  39. # Forza Prato

    Parli bene te (che per me un sei nemmeno di Firenze). Avete fatto di tutto per far andar via ITALIA WAVE perchè vi dava noia la confusione

  40. # Gino

    dammeli te i vaini guappo

  41. # Alfio

    erano alcuni anni che non andavo ad effetto venezia perchè il periodo coincideva con le ferie, quest’anno invece sono potuto tornare, devo dire che la delusione è stata grande! sembrava essere ad una sagra del fritto di paranza, mi ricordavo che c’erano molti antiquari e roba vecchi dappertutto con cose anche interessanti e rare, ora il loro posto è stato preso dai tavoli di plastica dei vari ristorantini del quartiere, ma tanto a livorno è così se un s’affondano i diti nell’unto… direttori artistici e assessori si riempiono la bocca di paroloni e poi tutto si riduce a cacciuccate! Livorno non cambierà mai! purtroppo.

  42. # Dariol

    nell’articolo c’è scritto che presto sarà pubblicato tutto il bilancio del festival.

  43. # Dariol

    ma di tutti i soldi che sprechiamo proprio quelli di una manifestazione che porta lavoro vuoi usare in un altro modo? 5 milioni di euro di ritorno non sono forse ossigeno per i ristoratori? si piange quando chiudono le fabbriche, ma il lavoro è uguale tanto per gli operai quanto per tutti gli altri.

  44. # Dehhhh

    Infatti se leggi bene ( dubito che tu lo abbia fatto ) sono di Livorno dove ha ospitato per 3 giornate dei colleghi di Firenze. Abito precisamente in via Borra. E sono super contento che ci sia Effetto Venezia. Anzi, spero che la proposta che fecero di rendere il “centro storico” un luogo pedonale, durante il fine settimana nei periodi estivi, venga accolta.
    Preciso abito in Venezia e ho 2 figli. Ma con un grandissimo sorriso finito di lavorare, parcheggiato nei punti messi a disposizione per noi residenti e me ne tornavo a casa,con una contentezza nel sapere che mi sarei goduto il mio quartiere a pieno.

  45. # jury

    allora avviati !!

  46. # dan

    non vedo perchè mi dovrei avviare io che ci sto abbastanza bene, si avviino pure quelli che si lamentano di tutto

  47. # mako

    veramente no. C’hai avuto 28 anni per vendè casa e fa l’affare invece di venì a lamentatti su internet. Oppure tappi nell’orecchi doppi vertri e climatizzatore. Tutti l’anni i soliti discorsi. Come se compro una casa accanto allo stadio e poi mi lamento del casino la domenica.
    Che certo poi la valutazione degli immobili del quartiere venezia stai sicuro che 30 anni fa un’era quella di ora.

  48. # ste

    Vedi -> compri; o ti basta solo di polemizzare per 10 giorni l’anno?!

  49. # Gilberto Gibi

    Mi sembra che i fuochi non li hanno fatti per mancanza di nulla osta dei VVFF.

  50. # Libeccio

    chiaro, ma pubblicare a consuntivo non serve a nulla, ti permette di giocare con i numeri e tutto torna sempre magicamente
    Prima dovrebbero dire come vogliono spendere i soldi e per cosa, farlo approvare e poi rendicontare….

  51. # OVO SODO

    A me in linea di massima Effetto Venezia piace e dedico almeno 2 o 3 sere per partecipare esclusivamente a eventi o spettacoli. Ho apprezzato l’orchestra di Asti, mi sarebbe molto piaciuto vedere il video di Marco Sisi sulla Livorno nel cinema e quello di Braccini sul palio del 54 ma non ho potuto. Per il resto…Mi metto un po’ anche nei panni dei residenti: forse 10 giorni sono un po’ tanti per chiedere di avere pazienza e poi non tutti brontolano. Qualcuno diceva di una probabile propaganda sull’edizione 2014 a scopo elettorale…LIVORNESI!!!… RICORDATEVI CHE SE VOLETE CAMBIARE QUALCOSA NELLA NOSTRA CITTA’, LA PENNA CE L’ABBIAMO IN MANO NOI! Chi vuol capire capisca !!!

  52. # La Voce di Livorno

    Che siano soldi sprecati non è vero, sono spesi male. Che sia effetto ristorante è vero, ma ci sono centinaia di persone che lavorano. Questa crisi è la peggiore dal 29 quindi il lavoro è sacro. I residenti si incazzano perchè sono trascurati tutto l’anno, non ci si ricorda di loro solo per 10 giorni. Comunque questa edizione non mi è piaciuta

  53. # Marco

    Noioso,noioso,noioso..cosa c’è di nuovo rispetto al sabato sera o agli altri anni? Risto e bar che cercano di arricchirsi sparando prezzi assurdi, tavoloni messi anche uno sopra l’altro pur di far sedere gente per guadagnare, dalle 19 scatta la corsa stile Fantozzi per un posto dove mangiare fritto. tutti che fanno le stesse cose,sempre gli stessi stand(sempre gli stessi che vanno a giro per la citta, artisti di strada) che vendono sempre le stesse cose. che noiaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  54. # ste

    30 anni fa le case in Venezia te le tiravano dietro: era un quartiere degradato, oggi è il Principato di Monaco in confronto, è c’è ancora tanto da fare…

  55. # barbi

    ho visto e sentito l’orchestra che ha suonato le musiche di Morricone e Rota ed è stato davvero bello! complimenti a tutti! lasciate stare Effetto Venezia, riesce a creare una magia particolare che si prova solo in quel contesto e a Livorno modestamente ne abbiamo bisogno!

  56. # la livorno oltre il boia deh!

    noi Livornesi ci dimentichiamo che oltre alla redazione di Quilivorno.it abbiamo altri metodi per apprezzare l’operato della nostra amministrazione e sono il voto amministrativo e il referendum.

  57. # Marco54

    E ci ripicchiate sulla rivalutazione degli immobili, c’avete rotto, la notte si vole riposareeeeeee, nel contempo vivere per tutti quei VENTI GIORNI!

  58. # Eljs

    Io ripeto la mia idea di abolire effetto Venezia perché Livorno non è solo il quartiere Venezia, vorrei un’estate con una serie di brevi feste nei vari quartieri della città in modo da far conoscere anche altre zone e dare modo ai negozi e cittadini di altri rioni di godere di un po’ di movimento serale.

  59. # dan

    chiudiamo effetto venezia, chiudiamo il mercato di via buontalenti e quello di piazza cavallotti, togliamo il mercatino del venerdi, chiudiamo le baracchine sul lungomare e i bagni………………..
    poi sarete contenti finalmente e andrete a pisa lamentandovi che a Livorno non c’è niente

  60. # Stefano

    cara Sabry, quale spettacolo in particolare non le è piaciuto !?

  61. # alfio

    Si magari nella kasbah di via Terrazzini e zone limitrofe dove pare d’esse a Tangeri se ci entri per sbaglio di notte te la fanno loro la festa d’effetto! La Venezia è il quartiere più caratteristico che meglio si presta a manifestazioni non sarebbe giusto abolire Effetto Venezia dobbiamo criticare in modo costruttivo per migliorare visto che chi è deputato a farlo non mi sembra all’altezza e usa i soldi nostri con superficialità, sarebbe interessante per esempio far intervenire solo artisti locali livornesi invece di essere sempre esterofili. Eljs te sei distruttivo vuoi abolì se levi anche Effetto Venezia addio! Cosa ci rimane?

  62. # Eljs

    Visti i numerosi commenti contro Effetto Venezia per il disagio dei residenti ecc se non lo fanno più sostituendolo con altre feste (via Terrazzini neanche l’ho nominato né pensato a una festa lì) non credo sarebbe male. Magari facessero un sondaggio a favore o contro Effetto Venezia chi organizza certe cose avrebbe le idee più chiare

  63. # simone

    Vi lamentate per 10 giorni di Effetto Venezia …che città di morti che siete a voi basta andare al mare e mangiare il 5 e 5 che provinciali

I commenti sono chiusi.