Effetto Venezia, Clet Abraham (e non solo) ospite alla Bottega del Caffè

Mediagallery

Street Art, fotografia, libri. Anche quest’anno, com’è ormai consuetudine, l’Associazione Lavoratori Comunali sarà presente a Effetto Venezia con alcune iniziative che si terranno nei locali seicenteschi della Bottega del Caffè di viale Caprera. Due le mostre in programma. Nella prima, dal titolo “Clet Street”, saranno esposti i cartelli stradali, più significativi dal punto di vista artistico, modificati dall’artista Clet Abraham; una forma di street art, quella di Abraham, balzata agli onori della cronaca per alcune sue performance livornesi; In “Fotoreporter a Livorno” – la seconda mostra – il fotografo livornese Riccardo Repetti, presenta gli scatti da lui realizzati dal 1986 al 2013; fotografie che ci faranno rivivere
gli eventi
le emozioni e le storie della
nostra
città di questi ultimi 27 anni.

Altra iniziativa in programma alla Bottega del Caffè, la presentazione del libro “Gastone Biondi storia e segreti del ponce al Rumme” di Ermanno Volterrani su progetto e collaborazione di Cateriana Biondi.

Questo il programma in dettaglio:

Giovedì 25 luglio, alle ore 21, alla Bottega del Caffè presentazione e inaugurazione della mostra “Clet Street”, esposizione di alcuni cartelli stradali modificati dall’artista Clet Abraham. L’Associazione Lavoratori Comunale, considerato la notevole rilevanza sia artistica sia commerciale che alcuni dei “cartelli stradali” modificati dall’artista (messi all’asta recentemente dal Comune di Livorno) ha avuto nei confronti della cittadinanza livornese, ha organizzato l’esposizione di 21 di questi cartelli durante tutto Effetto Venezia. La mostra potrà essere spunto per lo studio della percezione del paesaggio urbano da parte degli utenti, da pungolo per una riflessione più ampia sul riconoscimento del territorio cittadino,  sul modo in cui i frequentatori delle città percepiscono lo spazio urbano, e come elaborano le informazioni spaziali che ricevono durante le loro esperienze, anche attraverso un forte gesto artistico che modifica la comunicazione. All’inaugurazione della mostra sarà presente l’artista.
Venerdì 26 Luglio, serata inaugurale di Effetto Venezia, Clet Abraham sarà alla Bottega del Caffè per “chiacchierare” con i visitatori. Clet Abraham, nato in Gran Bretagna nel 1966 è un pittore e scultore attivo in Italia dal 1990. Abraham non è strettamente un artista di strada, ma ha recentemente sentito la necessità di un’espressione artistica sviluppata nella vita quotidiana. Il suo interesse è attualmente focalizzato sulla realizzazione di interventi urbani.

Sabato 27 luglio, alle ore 18,30, inaugurazione della mostra di Riccardo Repetti “Fotoreporter a Livorno, dal 1986 al 2013” gli scatti che ci fanno rivivere
gli eventi
le emozioni e le storie della
nostra
città di questi ultimi 27 anni. “Sempre di corsa, la grossa tracolla con la fotocamera e gli obiettivi appoggiata sulle spalle. Da una parte all’altra della città, in sella allo scooterone compagno fedele di tutti i “servizi”. Di giorno e di notte, senza sosta, sotto la pioggia, con la neve, in mezzo alla calura di agosto che ti spezza il respi- ro nella gola. Ma scattare per primo la foto, cogliere l’attimo di un gesto, di un’emozione, di una gioia, di un dolore, è troppo importante per chi ha scelto il mestiere di raccontare agli altri tutte le sfaccettature della vita quotidiana filtrate dall’obiettivo e dalla propria sensibilità….Riccardo Repetti, per tutti Pentafoto, in tutti questi anni ha raccontato con le sue immagini la vita, le intemperanze, le cose brutte e quelle belle di una città di carattere, ritornata levantina, che nonostante tutto – la crisi della politica, quella economica, del porto e di quelle che un tempo erano le industrie con la “i” maiuscola – guarda con ironia e disincanto al futuro perché prima o poi – beato fatalismo – qualcosa cambierà.” (dall’introduzione di Elisabetta Arrighi per il pieghevole della mostra)

Venerdì 2 agosto, alle ore 21.30, presentazione del libro di Ermanno Volterrani su progetto e collaborazione di Caterina Biondi “Gastone Biondi storia e segreti del ponce al “rumme”. “Quando un uomo sensibile e intelligente – scrive Otello Chelli nella prefazione del libro – amante quanto nessun altro della propria professione, per un’ammirabile tenacia e anche con una buona dose di fortuna, riesce a intrecciare il suo destino con quello di una leggenda quale è il Ponce a Livorno, il suo ricordo non può che diventare appassionante come un romanzo”. Nella stessa serata Ermanno Volterrani, canterà e reciterà stornelli in vernacolo scritti dallo stesso Volterrani. Per tutta la durata di Effetto Venezia, all’interno della Bottega del Caffè funzionerà il Bar.

Riproduzione riservata ©