Ecco la mega acciuga sul Mercato Ittico. Ti piace?

Mediagallery

E’ stata inaugurata la grande acciuga realizzata dall’artista empolese Libera Capezzone sul tetto del mercato del pesce di Livorno. All’inaugurazione erano presenti gli sponsor del progetto, Materis vernici e Coldiretti di Livorno, che sperano con questo progetto di valorizzare gli spazi di un edificio che può dare alla città di Livorno e alla sua economia un nuovo slancio. Sono state tante le persone che hanno partecipato a questo evento, hanno potuto ammirare non solo la grande acciuga, ma i tanti bozzetti e opere che l’artista Libera Capezzone ha realizzato per portare a compimento questo progetto, che ha fatto del mercato del pesce non solo un luogo di attività economica ma anche un attrazione artistica per la città labronica. La “grande acciuga” può diventare uno dei luoghi simbolo di una città che con il mare ha un legame indissolubile, per questo motivo molti altri mercati del pesce, come quello di Pescara, si stanno interessando a questo progetto.

Riproduzione riservata ©

30 commenti

 
  1. # PITTARO

    per tutti i criticoni, e nella nostra splendida ( un tempo ) città ce ne sono tanti…, che affermavano che i loro figli piccoli l’avrebbero disegnata molto meglio, eccoli serviti…
    ( si può discutere sul fatto che è stata fatta su di un tetto, ma non che è stata fatta davvero bene…e secondo me si intona molto bello con il colore dello sfondo )

  2. # Gino

    Popò di crognolo dè!!!!

  3. # invidioso

    il pesce simbolo di Livorno è la triglia. Che ci incastra l’acciuga

  4. # Franco

    BELLISSIMA ! !

    un bel tocco di originalità su una struttura che inizia ad essere un po’ decrepita (vedere per credere)
    complimenti a chi l’ha fatta !

  5. # Paolo

    Onestamente mi garba. Non sarà opera di Michelangelo ma è semplice ed efficace. Dà quel tocco di colore e offre ai croceristi un’immediata connotazione ittica della struttura e della città.

  6. # SCARPANTIBVS

    Brava. Dalla foto sembra anche ben fatta e ben collocata. Forse non sarà un capolavoro, ma va benissimo così.
    Non ci vuole molto per arredare la città e incoraggiare gli artisti ad esprimersi.

  7. # mau

    simpatico brava!

  8. # marco2

    mi piace

  9. # MarMe839

    Come era prevedibile..l’opera in sè è bella, originale..personalmente ne condivido la scelta, ma quello che non capisco, veramente, è il fatto di farla su una struttura che fa veramente ribrezzo: già è brutta di suo, poi nelle condizioni in cui è ora: sbaglio o il rinnovo della concessione per l’utilizzo prevedeva anche una ristrutturazione? ma è possibile che assieme alla Fortezza, il mercato del pesce è (purtroppo per noi), la prima immagine vista dai turisti..e debba essere in quelle condizioni??

  10. # sessantenne

    sicuramente qualcuno la criticherà ,e se i vandali ci arrivano faranno le scritte anche li .speriamo che mi sbagli.

  11. # Mario

    Temevo di aprire l’articolo e dover leggere commenti negativi,anzi,peggio. Son rimasto piacevolmente sorpreso nel notare,almeno finora,che l’acciugona è stata apprezzata! Ammetto di essermi slanciato in un commento non positivo,quando vennero postate le foto con ‘la bozza’..Mi scuso con l’artista per l’impetuosità,e le faccio i complimenti per il bel lavoro che ho già provveduto ad immortalare con decine di scatti! Brava Libertà,e grazie per il regalo che ci hai fatto.

  12. # il critico

    Una sola parola VERGOGNOSA

  13. # Luca

    Ma mi chiedo…prima di fare questo disegno (che condivido e apprezzo), non potevano almeno dare una risistemata al tetto? Praticamente abbiamo un’opera nuova disegnata su un tetto vecchio, annerito dallo smog e dalle intemperie…

  14. # Teseo

    Non ho capito. Il mercato ittico, costruzione in disfacimento dopo poche decine di anni, doveva essere demolito…e ora ci fanno sopra questa ridicola acciuga. magari poi diranno che non si può demolire perché c’è l’acciuga? Tutto calcolato… I livornesi son considerati proprio degli scemotti, dovrebbero osannare l’A dell’Attias e l’acciuga del Mercato ittico. Vorrei sapere chi ha pensato questa carnevalata, al di là degli sponsor e degli esecutori. Come a dire: c’è una porcheria? Copriamola con qualcosa di bello (ma l’acciuga è bella?…) Un po’ come nascondere la spazzatura sotto il tappeto. E pensare che Livorno ha bellezze naturali da vendere… ma una gestione estetica da terzo mondo.

  15. # giacomo88

    Boia ma com’è che non vi va mai bene nulla..quando non fanno niente vi lamentate, quando lo fanno vi lamentate…e siete poino noiosi!

  16. # mimi

    acciughina forse è anche carina…ma il discorsso (tutto storto) sotto potevano anche evitare..libertà?..mah….ma se i pesci prima finiscono in una rete e poi in tavola?

  17. # Massimo

    “Acciuga” è un simbolo simpaticamente usato come sopranome dai livornesi e poi, la “Triglia”, ormai, puzza un po’, visto come viene sistematicamente strapazzata in campo sportivo. E’ anche, quasi, sparita dai banchi del pesce. Insomma va un po’ ridimensionata e, allora, “viva l’Acciuga” !!!

  18. # fox65

    A palermo il mercato del pesce e’ una attrattiva a Livorno lo abbiamo chiuso perche altrimenti i pescivendoli non potevano alzare i prezzi

  19. # figuraseisecappuccinopaghi

    Bravo Mario!!! Le tue scuse sono un bel gesto. Spesso ci facciamo prendere la mano da considerazioni affrettate. Il tuo post sarà ben accetto dall’artista che ha dimostrato “pazienza” sui primi commenti. L’opera è molto bella, imponente ed è sicuramente un bel biglietto da visita per i croceristi.

  20. # commentatore compulsivo

    madonna che polemica di serie C hai tirato fuori… a voler vedere lo sporco ovunque.
    per quelli come te c’è la vicina pisa, col Murales di Haring (a proposito d’aringhe), la città dell’Ikea, dei debiti e delle imprese che chiudono, più che a Livorno.

  21. # Ruby ruba cuori

    UNA C… PAZZESCA

  22. # asciugati

    Il pesce è bellissimo ma la struttura del mercato è in condizioni di sicurezza spaventose. Se non fosse una struttura pubblica averbbero già avuto l’ingiunzione per recintarla a salvaguardia delle sicurezza di chi ci passa intorno. Basta alzare la vista per vedere tutto il cemento con i ferri scoppiati dalla ruggine !

  23. # stefano

    sara’ un nuovo modo di darci appuntamenti…ci vediamo all’ACCIUGONA…

  24. # emi

    Carissimi QUI LIVORNO avete detto ” mercato del pesce” ma non sapete che non esiste più la struttura del mercato del pesce e una città, un porto come livorno si ritrova a vendere il pesce all’aperto.
    Quel bellissimo mercato di una volta adesso è abbandonato e cade a pezzi.. non è che il pesce ne migliora le qualità… manca la sostanza… mancano i cervelli per far rivivere Livorno.

  25. # Fuland

    A me sembra piu’ una sardina che un acciuga..

  26. # Claudia

    L’opera puó andare.. È la struttura che cade a pezzi! Come tutta Livorno vengono fatti dei lavori incomprensibili! W Livorno.. O povera…

  27. # MarMe839

    Magari sbaglio io..ma sei proprio sicuro che il mercato del pesce sia chiuso? io la mattina i furgoni che caricano/scaricano li vedo eccome…cosi come vedo il sudicio che lasciano..poi non è che ci guardo tutti i giorni, però mi pare proprio sia cosi..

  28. # emiliana

    non mi piace per niente….è solo un pugno in un occhio…..

  29. # emiliana

    NON MI PIACE PER NIENTE ,….è UN PUGNO IN UN OCCHIO……..

  30. # Anto

    Mi piace. I giovani artisti (veri) con qualcosa da dire dovrebbero trovare spazi espressivi adeguati.

I commenti sono chiusi.