Cremonini, due ore di adrenalina al Modigliani Forum

Fan accorsi da tutta la Toscana per vedere il cantante

di admin

Mediagallery

Sono state due ore intense, colme di adrenalina e voglia di cantare, quelle che ieri sera, 16 luglio, hanno visto come protagonista all’Amedeo Modigliani Forum Cesare Cremonini. Protagonista si fa per dire, perché se è vero che gli occhi del pubblico erano tutti rivolti verso di lui, è altresì vero che sono stati i fan del cantautore a dare una significativa dimostrazione di vicinanza e conoscenza dei testi, facendo tremare il palazzetto sulle note di diversi brani, tra i più celebri “Vorrei” e “50 special”.

Come la tappa zero di ogni tour che si rispetti è stata una serata di gioia, spensieratezza e di impazienza da parte dei fan del giovane cantante bolognese di rivedere il proprio idolo calcare uno dei prestigiosi palchi nostrani. Un evento che ha saputo regalare emozioni a tutti i presenti, musicisti in primis, i quali erano visibilmente coinvolti e provati in modo positivo dall’atmosfera familiare che si respirava al concerto di stasera.

L’aria è stata infuocata dall’inizio alla fine dell’esibizione e Cesare ha fatto breccia nel cuore dei suoi “ascoltatori incalliti“ non solo con gli undici singoli contenuti nel suo ultimo album: (La teoria dei colori), ma anche con vecchi ed intramontabili cavalli di battaglia. Brani a cui il suo pubblico è molto legato e che dal 1999 ad oggi hanno segnato ed accompagnato le vite di molti italiani; a partire da quella dello stesso Cremonini, il quale ha voluto sottolinearlo durante uno dei suoi intervalli di chiacchiere tra una canzone e l’altra, dimostrando ancora una volta una grande sobrietà ed al tempo stesso un’altrettanta spiccata vocazione per la musica.

Una prima tappa semplice e diretta, senza troppi intervalli musicali e scenografie strabilianti, carica solo dell’essenziale: una buona interpretazione, pezzi interessanti e un’incredibile capacità di comunicare con il pubblico. Questo è tutto ciò che serve per far riuscire bene un concerto e, a decretare dai consensi riscossi tra i presenti, Cesare se l’è cavata alla grande.

 

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Io c'ero

    Concerto bellissimo, peccato che facesse un caldo incredibile visto che l’aria condizionata era SPENTA!

  2. # Samarcanda

    Ma non era meglio allo stadio all’aperto??

I commenti sono chiusi.