Corsi (gratuiti) per neo-genitori e per soli padri, aperte le iscrizioni

Sono aperte le iscrizioni per due significativi progetti di formazione e sostegno alla genitorialità del Centro Infanzia Adolescenza e Famiglie (CIAF) Edda Fagni. I corsi si svolgeranno a fine febbraio ed inizio marzo e saranno gratuiti ma a numero chiuso.

Appena nati : percorso di sostegno e di confronto per neo-genitori
Perché nelle diverse storie personali e familiari, la nascita di un figlio può assumere molti significati ed essere un evento che porta con sé gioia o preoccupazione; in ogni caso però chi è da poco genitore si trova ad affrontare – con entusiasmo, con curiosità ma anche con preoccupazioni ed incertezze – un importante cambiamento per cui non ci sono ricette, perché genitori – condizione biologica e culturale insieme – si diventa o meglio ci si costruisce nel tempo e con impegno. Per sostenere la costruzione di sé come genitore, questo percorso offre, ad un gruppo di neo-madri e neo-padri, uno spazio di confronto e di sostegno in cui condividere pratiche, pensieri, emozioni. Il progetto prevede 10 incontri a cui possono partecipare, singolarmente o in coppia neo-madri e neo-padri con bambini di età inferiore ad un anno. Gli incontri si realizzano la mattina (indicativamente in orario 9,30/11,30 con possibilità di aggiustamento sulla base delle esigenze dei partecipanti) presso il CIAF “Edda Fagni” (via Caduti del Lavoro, 26 – p.1°) e sono condotti congiuntamente dalla dr.ssa Letizia Vai (pedagogista, Comune di Livorno) e dalla dr.ssa Clelia Salvi (psicologa SIPsIA, società italiana psicoterapia infanzia, adolescenza e coppia, collaboratrice del Comune di Livorno). La partecipazione è gratuita e a numero chiuso; le richieste – accolte in ordine di data di invio fino al raggiungimento di 20 partecipanti per ogni gruppo – devono essere inviate a segreteriaciaf@comune.livorno.it ; giovedì 20 febbraio inizia il 1° gruppo di neo-genitori.

La differenza di essere padre: progetto di formazione alla funzione genitoriale per soli padri

Per incontrarsi tra uomini per riflettere su che cosa voglia dire oggi “fare il padre”.  Per confrontarsi sui sogni, le aspettative, le responsabilità ma anche sulle paure e le insicurezze; Per ridisegnare insieme un ruolo paterno che non può più essere quello dei propri genitori ma che si deve reinventare per adeguarsi ad una società in continuo cambiamento, ad una coppia con nuovi equilibri e ad un rapporto genitori\figli che ha regole tutte nuove. Per ridefinire un ruolo in discussione che però continua ad essere l’asse portante della formazione dei figli. Per sostenere l’assunzione di strategie comunicative efficaci nella relazione educativa con i figli ed all’interno della famiglia. Il progetto prevede 8 incontri a cui possono partecipare padri od aspiranti tali. Gli incontri si realizzano nel tardo pomeriggio (indicativamente in orario 17,30/19,30 con possibilità di aggiustamento sulla base delle esigenze dei partecipanti) presso il CIAF “Edda Fagni” (Livorno, Via Caduti del Lavoro, 26 – p.1°) e sono condotti dal dr. Angelo Carnemolla, psicologo esperto nel sostegno allo sviluppo delle potenzialità personali, collaboratore del Comune di Livorno. La partecipazione è gratuita ed a numero chiuso; le richieste – accolte in ordine di data di invio fino al raggiungimento di 30 partecipanti per ogni gruppo – devono essere inviate a segreteriaciaf@comune.livorno.it ; lunedì 3 marzo inizia il 1° gruppo di padri. Responsabile dei progetti: dr.ssa Lilia Bottigli (Attività Educative Comune di Livorno). Per ulteriori informazioni: www.comune.livorno.it , area tematica “educazione e scuola”, link “ciaf”.

Riproduzione riservata ©