Cinema, teatro, danza e formazione al Centro Artistico il Grattacielo

Mediagallery

Sarà un week end lungo e ricco di appuntamenti al Centro Artistico il Grattacielo dove il TdA/SEMIfestival arriva alla sua quarta settimana e volge lo sguardo alla danza.

Giovedì 29 alle ore 21,30 e Venerdì 30 ottobre alle ore 19,00 e alle 21,30 il pubblico del Grattacielo potrà assistere allo spettacolo Kemp Dances con cui Lindsay Kemp porterà sul palco della sala Beckett, una serie di invenzioni e reincarnazioni mescolate ad alcuni suoi pezzi classici ricreati e rivissuti oggi. Ancora un’occasione per il maestro di regalare alla città che lo ha adottato tutta la suggestione del suo lavoro adattato ad uno spazio ridotto, suggestivo e inusuale per la sua produzione artistica.
E’ fortemente consigliata la prenotazione. La biglietteria  sarà aperta per la prevendita fino a mercoledì dalle 17 alle 19.

Venerdì 30 ottobre alle ore 22,30 (dopo Lidsay Kemp) e domenica 1 novembre alle 21,30: mo-wan teatro presenta Michele Crestacci in  Sull’oceano. Lo spettacolo al suo debutto dopo la presentazione estiva di un primo studio al Festival Inequilibrio di Castello Pasquini va in scena nella sua versione completa. In questa nuova produzione Alessandro Brucioni e Michele Crestacci, ispirati dall’omonimo romanzo di De Amicis, ci conducono per una traversata oceanica.  Anno 1884: un piroscafo, la rotta transatlantica, la terza classe stivata di emigranti, l’attraversamento dell’equatore, 1.600 persone. Proprio come oggi. Tutti immersi nello stesso oceano. Sull’oceano delle crociere Royal Caribbean. Storie parallele di migranti e croceristi.

Sabato 31 ottobre alle 21,30: la scena è tutta di Oscar De Summa* con Stasera sono in vena, uno spettacolo ironico e amaro al tempo stesso, in cui racconta parte della sua adolescenza in Puglia negli anni Ottanta, gli anni in cui si è formata la Sacra Corona Unita, organizzazione che ha allargato i suoi settori di investimento scoprendo che il disagio umano è una delle cose che in assoluto rendono di più sul mercato. Un racconto semplice sul piano-sequenza di una terra che decide di cambiare direzione, di appropriarsi del proprio male. Si sorride delle vicende del protagonista dall’inizio alla fine, tranne che in alcune fratture che interrompono la narrazione, ci ricordano che quello di cui stiamo parlando è vero, è già successo, e buttano una luce sinistra sulla situazione di oggi: il mercato delle droghe performative genera introiti che superano il Pil di alcune nazioni come la Spagna o la stessa Italia.

Domenica 1 novembre alle ore 20,30: ancora danza in via del Platano 6 con Claudia Catarsi, giovane coreografa molto stimata nella scena contemporanea che porterà in scena il suo 40.000 centimetri quadrati lavoro selezionato per “Visionari/Kilowatt Festival 2014 in cui si evince il desiderio di riscoprire cosa il corpo da solo possa ancora restituire. Ricercare per trovare, dentro a un limite preciso, l’accessibilità a condizioni impossibili. Scoprire la duttilità del corpo nel risiedere in spazi specifici.

*FORMAZIONE: Si avvisano tutti gli interessati che sono aperte le iscrizioni al laboratorio che Oscar De Summa terrà Giovedì 5 e Venerdì  6 e sabato 7 novembre. Il lavoro verterà su Delitto e Castigo, romanzo che indaga con profondità artistica e scientifica la tematica del “fascino” e dell’ambiguità del male perché “Ogni uomo nasconde in sé un Demone”, sosteneva lo stesso Dostojevski.

Il costo del laboratorio è di € 100 (80€ soci Grattacielo e mo-wan teatro)
Per info e prenotazioni segreteria@livornoteatro.it oppure 0586 890093 (da Lunedì a Venerdì dalle 17 alle 19)

Riproduzione riservata ©