Castiglioncello, successo per il concorso ippico

Mediagallery

Si è concluso domenica 22 giugno, con esito più che positivo, il consueto appuntamento del concorso ippico di Castiglioncello; l’evento, organizzato dall’associazione sportiva Casale del Mare, dall’azienda Agrilandia (proprietaria della struttura ricettiva) e sponsorizzato dalla concessionaria auto scotti di Livorno, si è svolto nella struttura ricettiva del Casale del Mare, durante i due week-end (13-15 giugno/20-22) di inizio estate ed ha visto arrivare sulla nota località turistica livornese oltre 400 tra cavalieri ed amazzoni che hanno gareggiato nelle diverse categorie per un montepremi complessivo di quasi 40.000 euro.
Molti i cavalieri e molte le “autorità” che hanno reso omaggio a questa sesta edizione di cui lo stesso “patron” Martini (titolare della struttura ricettiva Casale del Mare e della società Agrilandia) si ritiene molto più che soddisfatto per l’affluenza di atleti provenienti da tutta Italia ma anche per il fatto che si è iniziato ad intravedere la partecipazione da parte della cittadinanza locale, obiettivo a cui tutto lo staff del Casale del Mare sta lavorando da sempre con il fine che la struttura divenga quel punto ricettivo fruibile non solo dai turisti in vacanza ma anche dagli stessi abitanti del luogo.
Come dicevamo molte sono state le gare disputate, tra cui molto interessante è stata la grande partecipazione al binomio Coppa Toscana & Progetto Giovani ma di assoluto entusiasmo sportivo sono stati i due gran premi disputatisi il primo, 4 stelle, sabato 14 giugno e vinto dal cavaliere Christian Pitzianti su cavallo Corinne, premiato dall’assessore al turismo Licia Montagnani.
Il secondo, 2 stelle, domenica 22 giugno vinto dal cavaliere Marras Francesco e premiato dal Colonnello Contadini dell’Accademia Navale di Livorno. Il concorso ha dato spazio e visibilità anche a coloro che nel territorio si adoperano nel sociale, ovvero all’associazione Giacomo Onlus, che da anni è pioniera nella ricerca per malattie di tipo oncologico. La stessa Giacomo Onlus ha voluto onorare i vincitori dei concorsi con bottiglie di vino, riempite con del buon fortulla (vino prodotto dalle vigne, castiglioncellesi, della azienda agrilandia), serigrafie in oro e numerate.
Evento nell’evento è stata la cena del cavaliere di sabato 21 giungo in cui tra piatti squisiti dai sapori iberici, sono stati presentati e salutati il Cavaliere Franco Triossi, la Sig.ra Angela Ghezzi (Amazzone) e Stefano Flaschi (maniscalco) in rappresentanza degli “storici” partecipanti al concorso di ippico di Castiglioncello degli anni 60/70 quando la manifestazione si svolgeva di notte tra i pini della pineta Marradi.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # OLANDESE livornese

    ……ma il cavalier Furlini c’era?……un grande….

I commenti sono chiusi.