Castiglioncello, “le notti del cormorano” dedicate a Sordi: mostre, documentari e film

Mediagallery

DI LUCREZIA DEL RE

Da sabato 17 a venerdì 23 agosto tornano a Castiglioncello “Le notti del Cormorano” con mostre e proiezioni di documentari e film dedicate al grande Alberto Sordi, a dieci anni dalla scomparsa.
Il progetto – ideato dal Comune di Rosignano Marittimo e dal Centro studi commedia all’italiana in collaborazione con il cinema Castiglioncello – prende il titolo da “Il Cormorano” che, nell’immaginario filmico del “Sorpasso” di Dino Risi, è un locale notturno di Castiglioncello ed infatti i cinque giorni si chiuderanno, venerdì 23 agosto, con una serata danzante al solarium nella Pineta Marradi con musica live del Sinfonico Honolulu Hukulele Orchestra. Cinque giorni per parlare di Alberto Sordi, di Castiglioncello e della commedia all’italiana, attraverso iniziative, tutte gratuite, con foto, documentari e film. L’introduzione alle “Notti del Cormorano” avrà luogo sabato 17 agosto alle ore 20 in Via Fucini e Piazza della Vittoria, con “Alberto tra la gente”, mostra fotografica proveniente dalla collezione di Mauro Penzo. Il direttore artistico della mostra è Valerio Groppa. Nei giorni successivi, in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale, le foto esposte saranno “adottate” dai negozi di Castiglioncello, fino alla data del 23.
Domenica 18 agosto, alle ore 18.45 presso il Cinema Castiglioncello, ci sarà la proiezione del documentario” Il racconto prima di tutto” di Francesco Ranieri Martinotti: si parlerà di uno dei più grandi sceneggiatori del nostro cinema, autore di opere fondamentali nella carriera dell’attore (“La grande guerra”, “Mafioso”, “Il maestro di Vigevano”, fra i più noti). Il titolo dell’incontro è “Furio Scarpelli: Castiglioncello e la Commedia all’italiana”. Il documentario sarà introdotto dal figlio di Scarpelli, Giacomo, dal regista Francesco Ranieri Martinotti e dal presidente del Centro Studi, Massimo Ghirlanda. Nel documentario, realizzato con interviste a Ettore Scola, Francesca Archibugi, Paolo Virzì, Stefania Sandrelli, Masolino e Caterina d’Amico, si parla anche delle vacanze trascorse a Castiglioncello, quando Furio si incontrava con Suso, Mario Monicelli e Marcello Mastroianni.

Da mercoledì 21 agosto inizierà “Sordi all’italiana, dieci anni senza Albertone”, l’omaggio avviato dal Comune e dal Centro Studi nel mese di febbraio presso il Cinema di Castiglioncello. Alle ore 21.00 al Cinema Arena La Pineta verrà proiettato il documentario “Alberto Il Grande”, realizzato quest’anno dai fratelli Carlo e Luca Verdone. A seguire la proiezione del film “Lo scapolo” (1955) di Antonio Pietrangeli. La serata sarà introdotta da Oreste De Fornari.

Giovedì 22 agosto, sempre alle 21.00, al Cinema Arena La Pineta la serata “Albertone il Commediante” sarà condotta dalla giornalista e scrittrice Maria Antonietta Schiavina e dal critico cinematografico Fabio Canessa: nell’ambito dell’incontro verranno proiettati il documentario di Massimo Ferrari dal titolo “Prima di essere Albertone” e, a seguire, “Lo scopone scientifico” di Luigi Comencini con Alberto Sordi, Silvana Mangano, Bette Davis e Joseph Cotten.

Le “Notti del Cormorano”, come lo scorso anno, si concluderanno al Solarium della Pineta Marradi venerdì 23 agosto: in collaborazione con “Il Cardellino”, a partire dalle 19, “Aperitivo in musica” e alle 21.30 serata danzante con musica live, eseguita dal divertente Sinfonico Honolulu Hukulele Orchestra, che rivisiterà i grandi successi del pop e del rock internazionale insieme ai migliori brani della brani della canzone d’autore italiana degli anni sessanta e settanta, riconvertiti in sonorità spensierate da otto frizzanti ukulele. Il Sinfonico Honolulu è composto da: Luca “Steve Sperguenzie” Vinciguerra (voce), Luca Carotenuto (ukulele e voce), Daniele Catalucci (basso acustico), Filippo Cevenini (ukulele ), Francesco Damiani (ukulele ), Giovanni Guarneri (ukulele e cori), Luca Guidi (ukulele), Gianluca Milanese (ukulele ), Alessandro Rossini (ukulelee cori ) e Marco Gorini ( tecnico del suono).

 

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Gino

    Finalmente a Castiglioncello (o meglio le amministrazioni del comune di Rosignano) si sono ricordati di Albertone, dopo anni di “buio culturale” e decadimento della mondanità dei tempi di Sordi.

I commenti sono chiusi.