Bolgheri Melody. Giorgio Albertazzi sulle orme di Carducci

Mediagallery

Per il maestro, attore e poeta più amato del nostro teatro c’è ancora spazio per una nuova sfida: confrontarsi con uno dei luoghi simbolo della letteratura, quei 5 chilometri perfetti di cipressi in duplice filar dove ancora oggi riecheggiano forti e vivi i versi del grande Giosuè Carducci. Sarà la prima volta a Bolgheri Melody per Giorgio Albertazzi che sul palcoscenico dell’Arena Mario Incisa Della Rocchetta, a San Guido (Li) presenta, domenica 11 agosto,Recital”, un dialogo tra poesia, musica, parole, silenzi, donne ed amori sfumati, sognati, dolorosi, prendendo qua e là nel suo repertorio teatrale infinito frammenti dei suoi compagni di viaggio di una vita come Shakespeare, Emily Dickinson, Dante Alighieri, Garcia Lorca e Marguerite Yourcenar. Per una notte li vedremo tutti sullo stesso palcoscenico sotto il cielo di Bolgheri.

E’ un titolo volutamente enigmatico ma pieno quello che Albertazzi ha scelto per il Festival dell’Alta Maremma dove sarà accolto da riconoscimenti (Albertazzi compirà 90 anni il 20 di agosto) e da un’ammirazione che dalle parti di Bolgheri si concede solo a coloro che lasciano traccia del loro passaggio in questa era. Per lui ci sarà l’onore della firma di una botte di vino, strumento di lavoro, serbatoio di passioni oltre che di vini eccellenti e famosi in tutto il mondo, simbolo del legame con il territorio, la storia e gli abitanti: la botte, con la sua firma, finirà all’asta nella serata di chiusura in programma domenica 25 agosto. Parte dei proventi saranno destinati alla Fondazione “Gli Amici di Sughero” nata dalla collaborazione con l’associazione no-profit “Bambini cardiopatici nel Mondo” che ha come attività principale la raccolta differenziata dei turaccioli di sughero che tappano i grandi e meno grandi vini del nostro territorio.

Ad accompagnare il “Recital” del Maestro, la voce del soprano Paola Massoni, autrice e fine interprete che commenterà i testi poetici con alcune pagine tratte dalla più struggente e significativa musica dedicata al tema dell’amore di Piaf, Brel, Kosma, Satie, Rota, Offenbach, Purcell, accompagnata dall’ensemble Kalliope, formato da Luisa Di Menna (violino), Manuela Evangelista (violoncello), Glenda Poggianti (pianoforte) per regalare al pubblico una serata indimenticabile ed unica (inizio ore 21,30. Biglietto 13 euro. Per informazioni vai su www.bolgherimelodyfestival.it)

Sempre in Arena, speciale domenica di Bolgheri Melody, tornano anche gli “Incontri d’Autore” ospitati nell’Enoteca (inizio ore 19. Ingresso libero). Ospite la scrittrice e Vice Direttore di Rai 1, Maria Pia Ammirati, autrice di “La Danza del Mondo”. Protagonista del romanzo che è anche l’occasione per incontrare il pubblico di Bolgheri, è Linda, una ragazza costretta a fuggire da un matrimonio opprimente per inseguire un amore utopico. Una storia sospesa tra il viaggio fisico e metafisico per condurre il lettore nell’Italia varia e spesso impreparata a tematiche sociali delicate come la battaglia contro la violenza sulle donne, temi a cui la giornalista e autrice è molto sensibile. All’incontro partecipano Irene Pivetti e la conduttrice di Rai 2, Lorena Bianchetti. Conduce l’incontro Divina Vitale, Direttore di “Bolgheri News”.

BIGLIETTI.
I biglietti possono essere acquistati online sul circuito www.ticketone.it e nei punti vendita ticketone, boxoffice e bookingshow. Il botteghino del Festival è attivo direttamente presso l’Arena Mario Incisa in Località San Guido – Bolgheri è aperto dal Lunedì al Venerdì nel seguente orario: mattina dalle ore 10 alle ore 12 ed il pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18, nei giorni di spettacolo anche in orario serale. Per informazioni su prezzi, orari, convenzioni e sconti contattare il numero cortesia al 347-7210472 oppure scrivere a info@bolgherimelody.com.

 

Riproduzione riservata ©