Gran Premio Nuvolari auto d’epoca in città

Mediagallery

Ben 330 auto d’epoca, una dopo l’altra in una spettacolare sequenza che raggiunge oltre 2 chilometri di percorso, hanno dato il via da Mantova alla 25esima edizione del Gran Premio Nuvolari che celebra l’importante traguardo con numeri da record.
Sabato 19 settembre, presto al mattino, queste bellezze del passato hanno sfilato per le vie di Livorno per poi proseguire il loro percorso.
Un percorso lungo 1.060 chilometri che rievoca la storica gara e per farlo sono arrivati ben 330 equipaggi (mai così numerosi) provenienti da 19 diversi paesi: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Germania, Giappone, Italia, Lussemburgo, Montecarlo, Olanda, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Russia, San Marino, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Uruguay. Con le sue 330 vetture, il Gran Premio Nuvolari si conferma la seconda manifestazione di regolarità di auto storiche al mondo, dopo la mitica Mille Miglia.
Da record anche il numero di marchi rappresentati: 50 le case automobilistiche che si sfideranno, dalla Bentley, la più antica in gara, per seguire poi con Alfa Romeo, Aston Martin, Audi, BMW, Bugatti, Ferrari, Fiat, Ford, Jaguar, Lancia, Mercedes, Porsche, Triumph, Volvo e tante altre.
Mantova Corse, ACI Mantova e Museo Tazio Nuvolari, insieme al main sponsor Audi, a Eberhard & Co. – sponsor e official timekeeper dell’iniziativa, e a Banca Generali – ultima grande realtà internazionale che ha creduto nell’evento – per questo grande anniversario hanno creato un programma che rimarrà nel ricordo dei partecipanti e degli appassionati.
Un’iniziativa tutta italiana, che celebra il grande mito di Tazio Nuvolari grazie a una manifestazione dalle diverse connotazioni: tecnica, sportiva, rievocativa e storica, ma anche turistico/culturale itinerante, attraverso luoghi di singolare bellezza.  I 330 equipaggi, con le loro vetture prodotte dal 1919 al 1969, transiteranno per i centri storici di alcune tra le più belle città d’Italia: da Mantova, con il Palazzo Ducale, reggia rinascimentale dei Gonzaga, a Ferrara, con il Castello Estense, passando per Pisa, Livorno, Volterra, Siena, Arezzo, Città di Castello, Rimini, Urbino. Gioielli del Rinascimento e paesaggi unici come le colline toscane, i passi appenninici della Cisa e di Bocca Serriola, che faranno da cornice straordinaria a una gara unica nel suo genere, capace di attirare appassionati da tutto il mondo, a conferma della validità della manifestazione mantovana. Un percorso ricco di storia, dunque, ma anche di fascino, in grado di rievocare i tempi della Dolce Vita di Fellini, con Rimini e il Grand Hotel, e di tutta la Versilia protagonista delle indimenticabili estati degli Anni ’50 e ’60.
Insieme alla parte prettamente sportiva, la manifestazione offrirà ai suoi partecipanti due esclusivi eventi serali: questa sera al Beach Club Cinquale, sul Tirreno, sport, musica e compagnia in riva al mare; sabato 19, sulla riviera romagnola, l’evento nell’evento: la serata in onore a Tazio Nuvolari al Gran Hotel di Rimini.

Per informazioni e news sull’evento: www.gpnuvolari.it

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # Pirata

    Potevare dirlo venerdi che passavano magari qualcuno sarebbe andato a vederle….

  2. # Stefano bolgheri

    Saperlo dopo non ha senso!! Perché non saperlo venerdì? La cittadinanza avrebbe partecipato!

  3. # livornese del'63

    Ho letto del passaggio del Gran Premio Nuvolari sul mitico circuito di Montenero e del controllo orario alla Rotonda su un sito specializzato, ma sui siti d’informazione locali poco o niente. Uno spettacolo di oltre 300 auto d’epoca internazionali di valore inestimabile, secondo solo alla Mille Miglia, ma ieri mattina alla Rotonda purtropp eravamo pochi, anche se l’entusiasmo e l’incoraggiamento ai piloti, non è comunque mancato.

  4. # Cascinese

    Per la nostra mille miglia affluiscono migliaia di persone tra Pisa e dintorni per assistere al passaggio delle gloriose auto e questo è possibile grazie al fatto che la cittadinanza viene informata prima dell’evento e non quando oramai è già finito… Poveri livornesi de siete nel 21esimo secolo ma soli per i selfie.

  5. # orso

    Non ti preoccupare,se passano dalla nuova rotatoria dei 4 mori li trovi ancora lunedi’.

  6. # Piero

    Se lo avessi saputo venerdì, sarei andato sicuramente …. complimenti per la mancanza assoluta di qualsiasi comunicazione al riguardo !!!

  7. # marco

    Complimenti sinceri alla VS. REDAZIONE PER L’INFORMAZIONE DATA AI LETTORI CON QUALCHE GIORNO DI PREAVVISO, E NON DITE CHE NON AVEVATE INFORMAZIONI DI QUESTO EVENTO CHE DOVEVA ESSERCI NELLA NOSTRA CITTÀ, PERCHÉ COME GIORNALISTI LE COSE LE SAPETE PRIMA. ….MOOLTO PRIMA!!!! COMPLIMENTI ANCORA!!!!! E GRAZIE

  8. # Perplesso sempre di più !!

    Ti quoto in pieno sui selfi !!!! Sulla mancata informazione bisogna anche vedere se gli organizzatori hanno avvisato gli organi di stampa e tv. Io l’ho saputo da FB.

  9. # Gilberto Gibi

    Io l’ho visto solo grazie a facebook. Premetto che non leggendo i giornali di carta non so se sia stato pubblicizzato comunque alla Rotonda non c’era nemmeno granducato ! https://www.youtube.com/watch?v=dqAEEBGCGU0

  10. # Mike

    Visto che sono già passate!Sarebbero state 2 belle giornate da seguire,lo scorso anno per la 1000 miglia,quest’anno per il premio Nuvolari!daiii ooooo

  11. # bob

    Complimenti per la tempestività.

  12. # frank

    …quando hai ragione, hai ragione!

  13. # marco

    AHHHHH SCRITTO UN COMMENTO SU COME DATE LE NOTIZIE DI EVENTI NELLA NOSTRA CITTÀ, DATE QUANDO ORMAI TUTTO È PASSATO E NON LO PUBBLICATE NEMMENO?! ”COMPLIMENTI” ANCORA COME VI HO FATTO NEL COMMENTO NON PUBBLICATO!!!!!! BRAVISSIMI COMPLIMENTI VIVISSIMI ALLA REDAZIONE!!!!! RICORDATE LA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE E LA DEMOCRAZIA DI POTER DIRE IL PROPRIO PARERE????

I commenti sono chiusi.