“Aspettando Bolgheri Jazz”. Tre appuntamenti tra musica wine & food

Mediagallery

“Aspettando Bolgheri Jazz” in Arena. I celebri rossi, i rosati e i bianchi bolgheresi insieme alla cucina tradizionale, dai tordelli alla ciccia alla brace per accompagnare il super-trittico di concerti jazz in programma all’Arena Mario Incisa Della Rocchetta, a San Guido di Bolgheri (Li). Il Festival dell’Alta Maremma si arricchisce delle note e delle tonalità jazz della famosa rassegna che si tiene nel borgo, dal 6 all’8 settembre e che da quest’anno è entrata a far parte della programmazione generale per un ciclo di concerti che riempiranno con musica e passione gli spazi dell’Enoteca e l’Area Ristoro dell’Arena sullo sfondo suggestivo, affascinante ed internazionale del Viale dei Cipressi, proprio davanti a San Guido. L’ingresso ai concerti è gratuito (inizio ore 21.30). Degustazioni e ristorazione aperta dalle ore 19.00. Per info www.bolgherimelodyfestival.it oppure www.bolgherijazz.com.

Primo appuntamento sabato 10 agosto con gli “Indaco Jazz Project”. La formazione composta dal chitarrista e compositore Corrado Rossetti, direttore artistico di Bolgheri Jazz, tanta esperienza e tanta musica in giro per Club e festival, Lavinia Martignoni (voce) e Francesco Menici (pianoforte) propone un repertorio fatto di jazz standard, brani moderni arrangiati in chiave jazzistica e originali inediti. Le atmosfere e le sonorità sono quelle dello swing, del blues, del soul e del bossa nova dove la voce è strumento ed elemento di improvvisazione.

Ferragosto in Arena con il trio di Max Amazio. La formazione guidata dal chitarrista Max Amazio ci porta giovedì 15 agosto fin dentro le viscere del jazz più chiaro, puro e rigoroso lasciando spazio comunque spazio alle contaminazioni, in particolare dalla musica mediterranea, e allo spirito free che il gruppo sa proporre. Insieme a Max Amazio, Fabrizio Balest (basso) e Angelo Ferrua (batteria).

Il trittico di serate jazz si conclude venerdì 23 agosto con i “Coalition”. Il gruppo, nato da un progetto di Corrado Rossetti, si esibisce in Club, rassegne e nei circuiti jazz da oltre vent’anni con successo di pubblico e critica ospitando in formazione tra gli altri Karl Potter alle percussioni, Stefano Cocco Cantini al sax, Mauro Grossi al pianoforte, Alessandro Di Puccio al vibrafono, Arup Kanti Das alle tabla, Ares Tavolazzi al contrabbasso e tanti altri. In questa formazione di trio le atmosfere dei brani sono rese molto caratteristiche dall’assenza del basso (che permette ampi spazi di intervento) insieme alla qualità dei musicisti, che rendono questo progetto originale e affascinante. La formazione attuale è composta da Corrado Rossetti (chitarra acustica ed elettrica e batteria), Piero Frassi (tastiere) e Ettore Fancelli (percussioni).

Per informazioni vai su www.bolgherimelodyfestival.it oppure www.bolgherijazz.com

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©