“Festa del Dono”: tre giorni di eventi

Mediagallery

di Jessica Bueno

In occasione della giornata nazionale del dono, istituita con legge nazionale il 14 luglio, e del 125esimo anno dalla fondazione, l’Svs organizza tre giorni di eventi, da venerdì 2 a domenica 4 ottobre.
“E’ il primo anno che abbiamo questa ricorrenza come festa nazionale – afferma Vincenzo Pastore, presidente Svs – Nasce da un’iniziativa del senatore Ciampi, nostro concittadino. Ci sembrava significativo e importante celebrarla e promuoverne la conoscenza tra i cittadini per la rilevanza che assume ai nostri giorni il tema del dono. Si parla sempre di crisi del volontariato e della solidarietà: stiamo cercando di dimostrare il contrario”.

“A livello di società – continua – siamo tra le poche del nostro settore che aderisce all’Istituto della donazione, di livello nazionale. Questa fondazione, senza fini di lucro, certifica la correttezza dell’amministrazione delle associazioni che vi aderiscono. Vengono messi sotto esame tutti gli aspetti organizzativi e di qualità delle relazioni interne prima di essere accolti in essa. Siamo orgogliosi di aver attraversato questo difficile percorso che garantisce la massima trasparenza: le donazioni fatte vanno a buon fine”.

L’obiettivo è cercare di rilanciare l’attenzione sulla tematica del dono, costantemente messa in discussione al giorno d’oggi. Il dono come capacità di dare parte di sé all’altro senza aspettarsi niente in cambio.

“Ci sono due aspetti da sottolineare – afferma Fabio Cecconi, direttore generale Svs – il dono in senso di partecipazione, volontariato e solidarietà, che per noi è la cosa più importante e il dono economico. Abbiamo ideato una serie di eventi per la cittadinanza a questo proposito”.

POLPO SVS POLPOTTOEcco il programma di ogni giornata:

Venerdì 2 ottobre:

Ore 12: al cimitero ebraico verrà fatto un omaggio al Rabbino Toaff, con la deposizione di una corona d’alloro e una pietra sulla sua tomba.

Ore 17: in via San Giovanni 30, nella sede Svs, ci sarà una tavola rotonda intitolata “Volontariato, dono e gratuità: un valore sempre attuale?”. Un momento di confronto con altre associazioni come ad esempio Caritas, Croce Rossa e Cure Palliative. Ci sarà inoltre la relazione della professoressa Anna Cossetta dell’Università di Genova, che ha approfondito il tema della donazione.

Sabato 2 ottobre:

Ore 11: Sede Svs di via San Giovanni, ricordo del presidente emerito Garibaldo Benifei.

Ore 12: Sala Cerimonie del Comune di Livorno, celebrazione del 125esimo anniversario di fondazione e della “giornata nazionale del dono” istituita con legge il 14 luglio 2015 n.110. Parteciperà anche il sindaco, che verrà nominato socio onorario Svs. Verrà presentato il bilancio di missione. Sarà premiato inoltre Mauro Lumini, socio Svs da oltre 50 anni.

Ore 17: Lapide del Moby Prince, Porto di Livorno, deposizione corona d’alloro in memorie delle vittime.

Ore 18: Santa Messa al Duomo di Livorno con la rappresentanza dei volontari. Verrà celebrato da Don Donato Mollica.

Domenica 4 ottobre:

Ore 16: inizio del corteo dei volontari dalla sede di via San Giovanni per raggiungere piazza della Repubblica, accompagnato dalla band “Filarmonica Puccini” di Suvereto.

Ore 17: piazza della Repubblica, verrà allestito il Villaggio della Solidarietà, con stand della società e possibilità di provare le manovre di rianimazione. Ci sarà l’inaugurazione del nuovo camion Medical Truck, primo tir allestito da ambulanza per le maxi emergenze. Raccolta di donazioni per la Svs con una lotteria, a cui è possibile partecipare con offerta libera. Il 12 ottobre avverrà l’estrazione, con un premio simbolico. Tramite offerta sarà possibile ricevere la mascotte dell’associazione, Polpotto.

Riproduzione riservata ©