Successo per il concerto a San Ferdinando. Parlano i protagonisti

Mediagallery

di Roberto Olivato

‘’Un successo inaspettato, oltre le più rosee previsioni ’’ queste le parole del parroco di San Ferdinando padre Emilio Kolazyck nel veder tanta gente al concerto di musica austriaca da lui organizzato per festeggiare i sei santi rappresentati da altrettante statue poste all’interno della navata. Alle parole del parroco si sono unite quelle di Monsignor Ivano Costa, vicario del Vescovo Giusti, che complimentandosi con le due giovani artiste, ha auspicato il ripetersi della bella iniziativa. Il primo ad essere ricordato è stato l’austriaco San Leopoldo con le musiche del suo paese. La prima ad esibirsi al pianoforte è stata la maestra Elena Bizzarrini con brani di Mozart e Schubert, successivamente le due giovani flautiste Stella D’Armento e Jana Theresa Hildebrandt hanno entusiasmato il pubblico presente fra cui molti giovani, la cui presenza ha sfatato il luogo comune dei giovani attratti solo dalla musica rock o da quella da discoteca. Dopo l’austriaco San Leopoldo, il 16 febbraio sarà la volta del polacco San Casimiro ed anche in quell’occasione,visto il successo, saranno molto probabilmente ancora le due flautiste ad esibirsi. Due giovani realtà della musica classica accomunate dalla passione per il flauto, Stella D’Armento di Livorno e Jana Theresa Hildebrandt di nazionalità tedesca.
Volete parlare di voi ai nostri lettori?
Con piacere. Mi sono diplomata nel 2008 al conservatorio qui a Livorno al Mascagni – racconta Stella – perfezionandomi con i maestri Persichilli, Marasco e Kruzansky. Attualmente faccio parte dell’orchestra Clara Schumann e del Laboratorio Orchestrale del teatro Goldoni, oltre a svolgere attività concertistica anche con varie formazioni cameristiche insegno ‘’strumento’’ al liceo classico musicale Isis Piccolini Palli.

Invece cosa ha da dirci Jana?
Sono figlia d’arte avendo due genitori flautisti. Mi sono diplomata al conservatorio Morlacchi di Perugina nel 2008 per perfezionarmi anch’io dal maestro Marasco dove ho conosciuto Stella e successivamente dai maestri Faust, Fabbriciani.In Germania faccio parte delle orchestre Arcadia Wind Orchestra, Ludus Tonalis Bonn, Brucknerorchester e Wendlandsinfonie-Orchester. Come solista ho eseguito il concerto di S. Mercadante per flauto e orchestra in mi minore con l’Orchestra degli Studi di Perugia e l’orchestra da camera Tartini di Latina in diversi teatri umbri. Sono iscritta alla classe di Flauto del Biennio Specialistico Didattica del Conservatorio di Musica di Perugia.

Due ragazze come tante altre, ma accomunate dalla passione per la musica e dove le note dei loro flauti trasmettono un contagioso entusiasmo, capace di coinvolgere anche il più disattento degli spettatori.

 

Riproduzione riservata ©